Tre minuti

Tre minuti

Tre minuti, il film documentario di Bianca Stigter, è stato realizzato partendo da un documento rarissimo, tre minuti di un filmato amatoriale girato in 16 mm. Siamo in Polonia nel 1938. David Kurtz, diventato cittadino statunitense, è in vacanza nella sua città natale, Nasielsk. In quei giorni gira questo filmato che ci mostra immagini spensierate e volti ignari di quello che di lì a poco sarebbe successo nel mondo e in particolare nelle loro vite. Persone comuni riprese nella loro quotidianità sullo sfondo di una qualsiasi cittadina europea di quegli anni. La maggior parte della popolazione è ebrea, vediamo infatti, tra le altre cose, l’uscita dalla Sinagoga. Dopo l’occupazione nazista, meno di cento abitanti di Nasielsk sopravvissero all’Olocausto. Tra questi cento c’è Maurice Chandler (Moszek Tuchendler), che si riconosce nel filmato e presta la sua testimonianza raccontandoci quello che ricorda di quel giorno. Il nipote di David, Glenn Kurtz ritrova questo documento eccezionale nell’armadio del nonno nella sua casa in Florida. Bianca Stigter realizza a partire da soli tre minuti di girato, un film originale e intenso narrato da Helena Bonham Carter. Un documentario che tiene viva la memoria grazie alla sua unicità

Data di uscita: 23 gennaio 2023

Genere:
Documentario

Anno:
2021

Regia:
Bianca Stigter

Attori:
Helena Bonham Carter, Glenn Kurtz, Moszek Tuchendler

Paese:
Olanda, Gran Bretagna

Durata:
69 min

Distribuzione:
Mescalito Film

Sceneggiatura:
Bianca Stigter

Montaggio:
Katharina Wartena

Musiche:
Wilko Sterke

Produzione:
Family Affair Films, Lammas Park

Fonte: comingsoon.it