Stagione 2022 al Teatro Comunale di Lamporecchio

Stagione 2022 al Teatro Comunale di Lamporecchio

Anteprima della stagione 2022 per il Teatro Comunale di Lamporecchio, promossa dal’Amministrazione Comunale con Associazione Teatrale Pistoiese, domenica 19 dicembre (ore 17), con un appuntamento prenatalizio pensato appositamente per i più piccoli e alle loro famiglie: una delle opere più famose di Charles Dickens, CANTO DI NATALE, un ‘classico’ del periodo per eccellenza (fascia d’età dai 6 anni), presentato da una delle realtà più importanti del settore, La Piccionaia di Vicenza. La scrittura drammaturgica è di Paola Rossi, che ne è anche interprete con con Aurora Candelli, Matteo Balbo e Carlo Presotto.

Gli attori, accompagnati dalle musiche di accompagnata dalle musiche di “A Ceremony of Carols” di Britten, daranno voce via via ai personaggi dei tre Natali, presente passato e futuro, e di tutti gli altri personaggi che accompagneranno il vecchio Scrooge, dal carattere arido ed avaro, a rileggere la propria vita. Pubblicato nel 1843, il romanzo, dietro l’aspetto gotico e fantastico, non nasconde l’impegno di critica umana e sociale che si ritrova in molti dei libri che Dickens dedica alle disuguaglianze sociali, allo sfruttamento minorile, all’analfabetismo. Rileggerlo oggi significa ritrovare l’importante invito ad uscire dalla prigione dell’egoismo e riscoprire la magia di ascoltare storie…

“Con molto piacere, e una certa emozione – commenta con soddisfazione Monica Cetraro, Assessore alla Cultura del Comune di Lamporecchio – possiamo finalmente annunciare che il Teatro comunale di Lamporecchio sta per riaprire le sue porte a una nuova stagione teatrale che ritroverà il nostro teatro come luogo vivace e dinamico. Torniamo finalmente a teatro, con gli spettacoli dal vivo e, per l’occasione, il Teatro offrirà un cartellone con spettacoli di altissima qualità, con attori e artisti molto noti ne panorama culturale italiano.”

Il programma della stagione prevede, anche quest’anno, 4 spettacoli da gennaio ad aprile di ottimo livello artistico, all’insegna della leggerezza con interpreti di prestigio come Leo Gullotta e la coppia Vanessa Gravina/Giuseppe Cederna (recuperando così i 2 spettacoli ‘saltati’ nel 2020 per l’emergenza Covis-19, Tartufo e Bartleby), ma anche Milena Vukotic e Maria Cassi. Ad aprire la stagione, sabato 15 gennaio (ore 21) sarà la produzione dell’Associazione Teatrale Pistoiese , Tartufo che proprio a Lamporecchio chiuderà la sua fortunata tournée (dopo aver toccato città come Roma, Torino, Genova, Cagliari, Bologna, Trieste, la Svizzera e numerosi teatri anche in Toscana). Il capolavoro di Molière vede in scena, accanto al regista Roberto Valerio, i volti popolari di Giuseppe Cederna e Vanessa Gravina ed altri tra cui due giovani originari della nostra provincia, Irene Pagano e Luca Tanganelli.

Sabato 12 febbraio (ore 21) arriva Bartleby lo scrivano, la rilettura del grande personaggio di Melville curata dall’autore Francesco Niccolini e dal regista Emanuele Gamba (già ospite del Teatro di Lamporecchio in passato con Viktor und Viktoria): in scena uno dei più amati artisti italiani, passato di successo in successo tra teatro, cinema e tv: Leo Gullotta affiancato dagli attori dell’Arca Azzurra. A seguire, sabato 5 marzo (ore 21), un autentico ‘mostro sacro’ dello spettacolo: Milena Vukotic. L’attrice, quale interprete cinematografica, ha spaziato da Fellini a Zeffirelli, da Bolognini a Monicelli, da Scola a Bertolucci, dalla Wertmüller a Ozpetek, Oshima, Tarkovsky e Buñuel. Ma anche volto reso popolare dalla saga di Fantozzi, dalla serie tv Un medico in famiglia e dal successo di Ballando con le stelle. Dopo tanti lavori in teatro, approda al Comunale con A spasso con Daisy, versione teatrale del film di successo del 1990, vincitore di 4 premi Oscar. Chiusura di stagione, sabato 2 aprile (ore 21), all’insegna della comicità unita alla musica con Diamine! il nuovo spettacolo di Maria Cassi, l’artista toscana ‘unica nel suo genere’ che ha fatto divertire il pubblico di Los Angeles, New York, Praga, Amsterdam, Bucarest, Tokyo e Parigi, che è un po’ la sua seconda casa. Stavolta la Cassi riunisce il duo storico Aringa e Verdurini con il maestro Leonardo Brizzi al pianoforte, per un viaggio non solo comico e divertente attraverso i generi musicali che hanno descritto gli animali e “il circo dell’animo umano”.

Conferme abbonamenti dal 7 al 9 gennaio; nuovi abbonamenti nei giorni 12 e 13 gennaio, prevendita spettacoli dal 14 gennaio alla biglietteria del Teatro di Lamporecchio.

Per “Canto di Natale il biglietto è di euro 4,00; prevendita sabato 18 dicembre (ore 16.30-19.30) e domenica 19, dalle ore 15.30.

IL PROGRAMMA
STAGIONE TEATRALE 2022

Sabato 15 Gennaio, ore 21
TARTUFO di Molière
regia Roberto Valerio
con (o. a.) Giuseppe Cederna, Vanessa Gravina, Roberto Valerio
e con Massimo Grigò, Irene Pagano, Elisabetta Piccolomini, Roberta Rosignoli, Luca Tanganelli
Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale

“La trama del celebre capolavoro è a tutti nota: il protagonista, emblema dell’ipocrisia, indossa la maschera della devozione religiosa e della benevolenza per raggirare e tradire il suo sprovveduto e ingenuo benefattore Orgone. Tartufo è dunque un arrivista che veste i panni del virtuoso in odore di santità e Orgone è colui che gli regge lo specchio in un gioco di oscura manipolazione e dipendenza affettiva. Tartufo è scaltro, affascinante, pericoloso… Ora, 350 anni dopo, Tartufo non può più essere un semplice impostore. È molto più di questo: un profeta anticonformista. Un guru fanatico. Che denunzia, maledice e combatte contro un mondo di materialismo, consumismo, lassismo, dissolutezza, permissività e amoralità. Questo angelo oscuro o demone pietoso irrompe in una famiglia borghese benestante, la sconvolge completamente, prende il controllo, la castiga, la rivoluziona, la assorbe. Il nostro spettacolo sarà una commedia molto divertente, che saprà unire la satira corrosiva alla profonda riflessione sull’animo umano e sui valori sociali, con una visione audace e contemporanea… ” (Roberto Valerio)

Sabato 12 Febbraio, ore 21
BARTLEBY LO SCRIVANO di Francesco Niccolini
liberamente ispirato al racconto di Herman Melville
regia Emanuele Gamba
con Leo Gullotta, Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci
Arca Azzurra Produzioni

Un ufficio. A Wall Street o in qualunque altra parte del mondo, poco cambia. È una giornata qualunque nello studio di un avvocato, un uomo buono, gentile, così anonimo che non ne conosciamo nemmeno il nome. Ogni giorno scorre identico, noioso e paziente, secondo le regole di un moto perpetuo beatamente burocratico, ovvero: meccanico e insensato. L’ufficio è spoglio, le pareti alte e grigie. Ma in quell’ufficio sempre uguale a se stesso da chissà quanto tempo, è entrato un vento inatteso, che manda all’aria il senso normale delle cose, e della vita. Arriva Bartleby, questo è il suo nome e fa lo scrivano. Copia e compila diligentemente le carte che il suo padrone gli passa. Finché un po’ di sabbia finisce nell’ingranaggio e tutto si blocca. Senza una ragione. Senza un perché.
Un giorno Bartleby decide di rispondere a qualsiasi richiesta, dalla più semplice alla più normale in ambito lavorativo, con una frase che è rimasta nella storia: “Avrei preferenza di no”.
Solo quattro parole, dette sottovoce, senza violenza e senza senso, ma tanto basta. Un gentile rifiuto che paralizza il lavoro e la logica: una sorta di inattesa turbolenza atmosferica che sconvolge tanto l’ufficio che la vita intima del datore di lavoro…

Sabato 5 Marzo, ore 21
A SPASSO CON DAISY di Alfred Uhry
adattamento di Mario Scaletta
regia Guglielmo Ferro
con Milena Vukotic, Salvatore Marino
Maximilian Nisi
Mente Comica
Daisy, anziana maestra in pensione, è una ricca signora ebrea che vuole apparire povera; una donna dal piglio forte: ironica, diretta, scontrosa, capricciosa, avara. È vitale e indipendente nonostante l’età ed è assolutamente maldisposta verso la decisione presa dal figlio Boolie di assumerle un autista. Daisy non vuole in casa qualcuno che tocchi le sue cose, che la privi del gusto di guidare, che la faccia vedere in giro accompagnata da uno chauffeur come fosse una donna ricca. Per fortuna Hoke, l’autista di colore affezionato e analfabeta, è paziente e capace di sopportare tutte le stranezze della vecchia signora e di rimanere dignitosamente in disparte. Poi, giorno dopo giorno, la diffidenza iniziale lascia il posto a un rapporto fatto di battibecchi e battute pungenti che cela in realtà un affetto profondo. La bravissima Milena Vukotic dà vita all’anziana Daisy in una storia delicata e divertente capace di raccontare con umorismo un tema complesso come quello del razzismo nell’America del dopoguerra. Dal romanzo di Alfred Uhry (vincitore del Premio Pulitzer nel 1988).

Sabato 2 Aprile, ore 21
DIAMINE!
Atto liberamente ispirato al Carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns
con Maria Cassi e Leonardo Brizzi
con Nino Pellegrini al contrabbasso
Compagnia Maria Cassi e Teatro del Sale Firenze
Diamine! Tipica espressione Toscana per esprimere certezza ed entusiasmo, quello che Maria Cassi ancora una volta ci vuol trasmettere mettendo in scena un adattamento dell’opera di Saint-Saëns riunendo così anche lo storico duo Aringa e Verdurini ovvero il maestro Leonardo Brizzi al pianoforte avvalendosi anche della collaborazione di una vecchia e preziosa conoscenza come quella di Nino Pellegrini al contrabbasso. Arrangiamenti quindi per solo piano e contrabbasso e voce dell’istrionica attrice cantante che riscrivendo e rielaborando l’opera fatta di quadri dedicati agli animali, alterna momenti di pura comicità a momenti lirici, surreali e delicati accompagnati dalla bellissima musica che contraddistingue l’opera di Saint-Saëns spingendosi oltre con sonorità melodiche e jazzistiche in stretta complicità con un partner con cui ha condiviso per più di venti anni numerosi palchi italiani ed internazionali. Uno spettacolo molto divertente arguto e intelligente e per ogni età che ancora una volta esprime il grande amore per il Teatro e per la Musica come forme di libertà emotiva e culturale, nutrimento essenziale e necessario senza il quale non può esistere una profonda umana e consapevole crescita.

PREZZI

ABBONAMENTI (4 spettacoli) Intero ridotto* under 30
Platea numerata 58,00 54,00 48,00
Galleria I numerata 50,00 46,00 40,00
Galleria II non numerata 42,00 38,00 32,00

BIGLIETTI Intero ridotto* under 30
Platea numerata 18,00 17,00 15,00
Galleria I numerata 14,00 13,00 11,00
Galleria II non numerata 12,00 11,00 9,00

Riduzioni
*Le riduzioni su abbonamenti e biglietti sono valide per Ultra65, associazioni teatrali, gruppi organizzati di minimo 10 persone, abbonati stagioni ATP 2019/2020.

A TEATRO CON LA FAMIGLIA
Posto unico numerato 4,00

CAMPAGNA ABBONAMENTI
conferme abbonamenti
venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 gennaio 2022

nuovi abbonamenti
mercoledì 12 e giovedì 13 gennaio 2022

PREVENDITE SPETTACOLI
per tutti gli spettacoli da venerdì 14 gennaio 2022

PER LO SPETTACOLO CANTO DI NATALE
sabato 18 dicembre 2021 ore 16.30/19.30
domenica 19 dicembre 2021 ore 16.30

La biglietteria sarà comunque aperta il giorno precedente e
il giorno stesso degli spettacoli in cartellone, come di consueto

Da martedì 18 gennaio i biglietti potranno essere acquistati e
prenotati anche alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia
0573 991609 – 27112

ORARIO BIGLIETTTERIA Teatro Comunale Via della Costituzione, 11 (tel. 333 9250172)
• Nei giorni di campagna abbonamento ore 16.30/19.30
• Nei giorni di prevendita (il giorno prima e il giorno stesso degli spettacoli): ore 16.30/19.30
• La sera della rappresentazione: anche dalle 20.30

INFORMAZIONI
Biblioteca Comunale di Lamporecchio 0573 800659
Comune di Lamporecchio 0573 800627- 800621
segreteria@comune.lamporecchio.pt.it – www.comune.lamporecchio.pt.it
Associazione Teatrale Pistoiese 0573 991609 – 27112
atp@teatridipistoia.it atp@teatridipistoia.itwww.teatridipistoia.it

L’accesso agli spettacoli è condizionato alle normative vigenti
per il contenimento dell’epidemia da Covid-19