Napoleone. Nel nome dell’arte

Napoleone. Nel nome dell’arte

Napoleone. Nel nome dell’arte, film diretto da Giovanni Piscaglia, è un documentario che racconta come Napoleone durante l’esilio a Sant’Elena, prima della sua dipartita, abbia riflettuto scrivendo le sue memorie, su come i posteri lo avrebbero ricordato. La speranza dell’Imperatore francese era quella che in futuro chi sarebbe venuto non ricordasse di lui solo le vittorie belliche, ma anche il suo amore per l’arte e tutto ciò che è bello. A lui si deve la creazione della scuola pubblica, comune a tutti i cittadini, ma Bonaparte aveva anche un altro grande sogno, quello di fare del Louvre un museo universale, dove raccogliere le più grandi opere mondiali. In questo documentario il Premio Oscar Jeremy Irons racconta la grande passione di Napoleone per la cultura, a partire dall’interesse per il mondo greco-romano, passando per il Rinascimento e non tralasciando neanche l’eredità longobarda. Inoltre, è stato recentemente rinvenuto il manoscritto del Te Deum di Francesco Pollini, eseguito durante l’incoronazione dello stesso Napoleone come Re d’Italia, e ora finalmente messo di nuovo in musica. Sono mostrati anche gli oggetti e il manto indossati dal generale nell’incoronazione, il tutto restaurato e pronto a rivivere proprio come quel 26 maggio 1805.

Data di uscita: 08 novembre 2021

Genere:
Documentario

Anno:
2021

Regia:
Giovanni Piscaglia

Attori:
Jeremy Irons

Paese:
Italia

Durata:
100 min

Distribuzione:
Nexo Digital

Sceneggiatura:
Matteo Moneta

Musiche:
Remo Anzovino

Produzione:
3D Produzioni e Nexo Digital in partnership con Intesa Sanpaolo e Gallerie d’Italia

Fonte: comingsoon.it