Il mondo in camera

Il mondo in camera

Il mondo in camera, film diretto da Mauro Bartoli, è un documentario incentrato su Mario Fantin, il regista, fotografo ed esploratore che ha scelto di raccontare la montagna e le sue spedizioni con ogni mezzo a sua disposizione. Foto, film, scritti, sono solo alcuni dei modi che ha deciso di usare per mostrare ciò che lui stesso vedeva nelle sue spedizioni alpinistiche ed etnografiche tra le Ande, il Sahara, l’Africa equatoriale, la Groenlandia e il Giappone. Noto in tutto il mondo per sue imprese estreme e la sua capacità di dar voce alla montagna, Fantin ha realizzato quasi 50 film, migliaia di foto, circa venti opere monografiche e moltissime pubblicazioni riguardanti l’alpinismo, l’esplorazione e l’enografia. Fondatore del CISDAE, il centro internazionale sulle spedizioni alpinistiche extraeuropee, Fantin ha avuto una vita ricca di esperienze e di natura, ma l’avventura non lo ha distolto dal suo pensiero più oscuro, il suicidio. Le immagini dello stesso Fantin tornano a prendere vita grazie alla digitalizzazione nei laboratori dell’Immagine Ritrovata di Bologna e di Home Movies-Archivio Nazionale del Film di Famiglia, raccontando – anche con le parole dei suoi scritti – la passione di quest’uomo per la montagna, trasmettendo la sua sua memoria affinché non venga mai dimenticato.

Data di uscita:30 settembre 2022

Genere:

Documentario

Anno:
2022

Regia:
Mauro Bartoli

Paese:
Italia

Durata:
74 min

Sceneggiatura:
Mauro Bartoli, Fabio Bianchini Pepegna, Sara Olivieri

Montaggio:
Fabio Bianchini Pepegna

Musiche:
Marco Biscarini

Produzione:
Apapaja e LabFilm, con il contributo, tra gli altri, di MiBACT e di Regione Emilia-Romagna e Centro di Cinematografia e Cineteca del CAI

Fonte: comingsoon.it