rettangolo

Teatro Montelupo Fiorentino

da venerdì 15 novembre 2019 a venerdì 3 gennaio 2020

Wild Wild MMAB: iniziano gli incontri per bambini dedicati alla natura

Venerdì 15 novembre alle ore 16.30 il MMAB di Montelupo Fiorentino, in piazza Vittorio Veneto 11, ospiterà il primo appuntamento del ciclo “WILD WILD MMAB”, quattro appuntamenti pensati per avvicinare i bambini alla natura, dalle piante agli animali, per arrivare all’ultimo incontro dedicato ad un gioco di ruolo… preistorico!

Questo venerdì si inizia con “Vita da albero: la movimentata vita degli alberi”, un laboratorio che dimostrerà ai bambini, “sulla loro pelle”, quanto sia intensa l’attività degli alberi e quanti processi si svolgono per farli crescere e vivere.

Venerdì 29 novembre ci sarà il secondo appuntamento, dal titolo “Alla cincia felice: costruisci il tuo bird bar”, che porterà i bambini alla costruzione di una mangiatoia per gli uccellini, pronta da portare a casa.

Venerdì 13 dicembre avremo il terzo appuntamento, “La danza delle api e altri meravigliosi metodi di comunicazione dei 6 zampe”, farà danzare i bambini seguendo il percorso delle api, per un tuffo nel sofisticato mondo di questi insetti.

L’ultimo appuntamento, dal titolo “Paleocluedo” il 3 gennaio alle ore 15.30, durante le vacanze natalizie, trasformerà il MMAB in una scena del crimine preistorica, dove i bambini saranno investigatori del passato alla ricerca degli indizi per scoprire l’assassino.

Matteo Tamburini, laureato in Scienze Ambientali e Guida Ambientale, condurrà gli incontri, i laboratori e i giochi di ruolo. Ecco cosa ci dice a proposito di WILD WILD MMAB: “In questa serie di incontri i partecipanti impareranno a conoscere e apprezzare la complessità della natura in maniera semplice (ma senza semplificazioni!) e la biodiversità del nostro territorio. Dopo una breve introduzione teorica, ogni laboratorio prevede giochi e attività studiati appositamente per stimolare il ragionamento, l’interazione con gli altri e l’apprendimento ‘’hands on’’ per capire davvero quanto sia meravigliosa la natura…in fondo non si può proteggere ciò che non si conosce! Non potete mancare!”.

Tutti gli incontri sono gratuiti ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’età consigliata è quella della scuola primaria.

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili