Cultura Carmignano

domenica 11 Maggio 2014

Villa medicea di Artimino patrimonio Unesco: Carmignano festeggia con una giornata intensa di iniziative. Visite guidate, presentazione di libri e la lezione concerto del premio Oscar Nicola Piovani

Carmignano celebra l’inserimento della villa medicea di Artimino nella lista del patrimonio mondiale Unesco con una giornata di iniziative nel segno della cultura. L’appuntamento è per domenica 11 maggio con la cerimonia per l’apposizione della targa Unesco, le visite guidate, la presentazione di un volume e la lezione-concerto del maestro Nicola Piovani. Il cartellone è stato presentato questa mattina dall’assessore alla cultura di Carmignano e da Francesco Fantauzzi di Fonderia Cultart, presente anche il presidente della Provincia di Prato.

Una vera e propria giornata di festa che rende omaggio al raggiungimento di un traguardo prestigioso e apre a prospettive future. L’imponente villa La Ferdinanda di Artimino, che insieme a villa Ambra di Poggio a Caiano è stata inserita nella lista dei siti patrimonio Unesco delle Ville e Giardini medicei in Toscana, fu  la “creatura” di Ferdinando de’ Medici e ne riflette la personalità. La dimora, dedicata dal granduca all’otium umanistico delle arti, delle lettere e della poesia, oltre a ospitare i frequenti svaghi delle cacce, ha visto nei secoli numerosi passaggi di proprietà e una dispersione del suo arredo originale, senza subire però significative ristrutturazioni e ammodernamenti.

Domenica 11 maggio gli appuntamenti a villa La Ferdinanda si snodano lungo tutta la giornata, a partire dalla cerimonia per l’apposizione della targa Unesco che è in programma alle 11,30 alla presenza della autorità. Tutte le iniziative sono a ingresso libero e gratuito.

Alle 9,30 e alle 14 sono previste due visite guidate al museo archeologico “F. Nicosia” e alla villa, ma dato l’alto numero di richieste sono in programma altrettante visite in orari diversi. Il ritrovo dei partecipanti è fissato davanti alla sede del museo, per prenotazioni e informazioni chiamare lo 055/8717124 o inviare una mail a parcoarcheologico@comune.carmignano.po.it.

Alle 15 la storica dell’arte Nadia Bastogi presenterà il volume di Saida Matteini “Villa medicea La Ferdinanda di Artimino”, mentre è alle 16,30 l’appuntamento clou con il concerto del premio Oscar Nicola Piovani “Leçon-concert – La musica è pericolosa” una sorta racconto autobiografico nel quale Nicola Piovani condivide con il pubblico esperienze, ricordi ed emozioni di oltre quaranta anni di carriera. Ci sono gli inizi, con le musiche realizzate per i cinegiornali nella facoltà di Filosofia insieme a Silvano Agosti, il primo film e l’incontro con il grande cinema, da Bellocchio a Monicelli, dai fratelli Taviani a Nanni Moretti passando da Federico Fellini per il quale ha scritto le colonne sonore degli ultimi tre film (Ginger e Fred, L’intervista e La Voce della Luna). Sulla scia di ricordi e aneddoti il Maestro ripercorre i grandi incontri che hanno segnato la sua storia, esperienze di vita tra musica, cinema, teatro sempre accompagnate dalle note del suo pianoforte.

Il concerto, promosso dal Comune di Carmignano e organizzato da Fonderia Cultart, è realizzato grazie al contributo di Regione Toscana, Patrizia Pepe Firenze, Studio Ceri architecture & contract di Prato, Peppes Moda di Seano e BCC banca area pratese di Carmignano.

Il prestigioso riconoscimento dell’Unesco vede l’inserimento di Artimino insieme ad altre undici ville medicee (fra le quali Poggio a Caiano), e due giardini. Un riconoscimento ottenuto anche grazie al lavoro di squadra e alla collaborazione fra Regione Toscana, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, i Comuni e le Province dove sono localizzate le ville e i giardini, e i privati proprietari di alcune ville.

Fonte: Provincia di Prato

Eventi simili