Prato

da sabato 14 Maggio 2022 a sabato 21 Maggio 2022

Un Prato di libri gran finale con quattro appuntamenti da non perdere

Gran finale per “un Prato di libri”. La 10ª edizione del festival della lettura per bambini e ragazzi organizzato dall’associazione Il Geranio onlus volge al termine, ma prima di dare appuntamento a tutti al prossimo anno è pronta a stupire i piccoli lettori e non solo con quattro eventi imperdibili, tra cui la grande festa al Castello dell’Imperatore che il 21 maggio torna dopo due anni di stop a causa della pandemia.

Sabato 14 maggio è festa per gli appassionati di Harry Potter. Dalle 10 alle 11 in via di Cantagallo 262/3, in zona Figline, è in programma un reading in giardino a sorpresa, con un laboratorio dedicato al maghetto, al suo mantello e alla sua magica bacchetta. L’evento è indicato per bambini dai 5 anni in su ed è obbligatoria la presenza di un adulto accompagnatore. Il pomeriggio la magia continua a Carmignano: dalle 16.30 alle 18.30, nel salone consiliare di palazzo comunale, appuntamento con le letture animate del “Raccontalibri” Sergio Guastini, che farà rivivere ai presenti le avventure di Harry Potter e i suoi amici. Spazio anche alle “seggiole”, simbolo della 10ª edizione di “un Prato di libri”: i partecipanti potranno scatenare la creatività portando con sé una sedia decorata seguendo la propria fantasia. La più bella sarà premiata durante la festa conclusiva del festival. Per partecipare ad entrambi gli eventi è necessaria la prenotazione sul sito web www.unpratodilibri.com ed è richiesto un contributo di 5 euro.

Domenica 15 maggio, alle 11, al Centro Pecci arrivano invece la scrittrice Giusi Quarenghi e il violinista dei Quintorigo Andrea Costa, che negli spazi dell’auditorium portano in scena “La capra canta – Poesia e musica per violino e capra”: un reading che è un incontro scanzonato tra note e parole, un viaggio attraverso storie fantastiche trasportati dall’affascinante suono del violino per spettatori di tutte le età. Il titolo dell’evento è ispirato all’omonima raccolta di poesie di Giusi Quarenghi, scrittrice di libri per l’infanzia tra le più apprezzate del panorama nazionale, vincitrice del premio Andersen nel 2006 e autrice di successi come “Piccole mani, piccole zampe” e “Ragazze per sempre”. Andrea Costa, virtuoso violinista, è invece membro e fondatore del gruppo musicale Quintorigo ed ha all’attivo collaborazioni con artisti come Carmen Consoli, Franco Battiato, Andrea Bocelli e Ivano Fossati. L’ingresso all’evento è gratuito, ma è necessaria la prenotazione scrivendo all’indirizzo email unpratodilibri@gmail.com. I partecipanti al termine potranno visitare le mostre in corso al Centro Pecci, “Il giardino dell’arte. Opere, collezioni” e “L’arte e la città” , con un biglietto ridotto del costo di 5 euro.

Sabato 21 maggio, dicevamo, invece tutti al Castello dell’Imperatore, vestiti di verde “prato”, per la festa finale di “un Prato di libri”, che torna dopo due anni di stop a causa dell’emergenza Covid. Il via all’evento è alle 15. Si comincia con “Bruno lo zozzo express”: un incontro di storie, scatole, chilometri e disegni con lo scrittore e illustratore Simone Frasca e Andrea Verdi di “Camper Amici della pace”, per sostenere il progetto che consegna direttamente alle famiglie ucraine beni di prima necessità. Alle 16.30 l’appuntamento è di nuovo con le letture animate del “Raccontalibri” Sergio Guastini e le storie di Harry Potter, arricchite questa volta dalle musiche di un menestrello, oltre che con le “seggiole” di “un Prato di libri”. Alle 18.30 via alle premiazioni della 10ª edizione del festival: a ricevere un riconoscimento saranno le sette seggiole più belle (una per ogni Comune della provincia) tra quelle presentate durante le letture animate tenutesi nel corso del festival, i vincitori di “Caccialibrinvetrina”, la caccia al tesoro per scovare i libri nascosti nelle vetrine dei negozi di Prato e provincia, e gli insegnanti vincitori del concorso “Cambiamondo per vivere meglio”, tema dell’edizione di quest’anno di “un Prato di libri”.

Durante la festa si potrà fare un pic nic nel Castello dell’Imperatore: ognuno potrà portare il proprio telo e il proprio cestino con il cibo e accomodarsi sul prato del castello per una merenda (o cena) indimenticabile. In programma anche uno scambio di libri: chi vorrà potrà portare un libro a propria scelta, impacchettato, da scambiare con gli altri. A concludere la festa sarà, in pieno stile “un Prato di libri”, la maratona di lettura. L’evento è ad ingresso gratuito, ma è necessario prenotare scrivendo all’indirizzo email unpratodilibri@gmail.com

Il ricavato di “un Prato di libri” servirà a sostenere i progetti di integrazione dei bambini con disabilità supportati dall’associazione Il Geranio Onlus. Maggiori informazioni sul festival sono disponibili sul sito web unpratodilibri.com e sulla pagina Facebook “un Prato di libri”.

Il Raccontalibri Sergio Guastini e le seggiole di un Prato di libri

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili