rettangolo

Teatro Certaldo

da venerdì 9 ottobre 2020 a sabato 10 aprile 2021

Torna il Decameron de L’Oranona a Casa Boccaccio

Nel borgo medievale di Certaldo, tra le mura della Casa dove Giovanni Boccaccio riscrisse per l’ultima volta il Decameron – dando vita alla versione che ancora oggi leggiamo nei libri di scuola – torna, venerdì 9 ottobre 2020 in doppia replica alle ore 21,30 e 22,30, “Si racconta le novelle del Boccaccio”, il ciclo di lettura integrale del Decameron a cura de L’Oranona Teatro e Associazione Polis Laboratori di Certaldo, ideato e diretto da Carlo Romiti. Ogni lettura si avvale di inserti musicali dal vivo a cura di Damiano Santini.

Con il Covid ancora nell’aria, la lettura in un contesto quasi “cenacolare” delle novelle del Decameron, una lettura fedele al testo, fatta una volta al mese, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, si presenta oggi più che mai come un “antidoto” alla frenesia del mondo contemporaneo, dominato da una cultura usa e getta, da un uso compulsivo dei social, dal profluvio di parole e immagini.

Ascoltare, con calma, le parole del Decameron, è invece un modo per riflettere su gioie e dolori, amori e tragedie, sogni e sconfitte che ci rendono umani. E, proprio come dopo la grande peste del 1348, ascoltare oggi le storie del Decameron può essere di stimolo ad una rinascita che parta dalla centralità dell’uomo, non come essere onnipotente, ma appunto come essere umano, con i suoi vizi e le sue virtù.

Questo il programma, arrivato alla seconda giornata, quella dedicata alle avventure impreviste che si concludono bene, giornata nella quale, come dice lo stesso Boccaccio: “sotto il reggimento di Filomena, si ragiona di chi, da diverse cose infestato, sia oltre alla sua speranza riuscito a lieto fine”:

Questo il programma:

Venerdì 9 ottobre 2020 (repliche: ore 21,30 e 22,30)
Giornata II, Novella 3
“Tre giovani, male il loro avere spendendo, impoveriscono…” (voce narrante, Lucia Succi)

Venerdì 13 novembre 2020 (repliche: ore 21,30 e 22,30)
Giornata II, Novella 4
“Landolfo Rufolo, impoverito, divien corsale….”

Venerdì 11 e Sabato 12 dicembre 2020 (replica unica ore 21,30)
Giornata II, Novella 5
“Andreuccio da Perugia, venuto a Napoli a comperar cavalli…”

Venerdì 8 e Sabato 9 gennaio 2021 (replica unica ore 21,30)
Giornata II, Novella 6
“Madonna Beritola, con due cavriuoli sopra una isola trovata…”

Venerdì 12 e Sabato 13 febbraio 2021 (replica unica ore 21,30)
Giornata II, Novella 7
“Il soldano di Babilonia ne manda una sua figliuola a marito al re del Garbo…”

Venerdì 12 e Sabato 13 marzo 2021 (replica unica ore 21,30)
Giornata II, Novella 8
“Il conte d’Anguersa, falsamente accusato, va in essilio e lascia due suoi figliuoli in diversi luoghi in Inghilterra…”

Venerdì 9 e Sabato 10 aprile 2021 (replica unica ore 21,30)
Giornata II, Novella 9
“Bernabò da Genova, da Ambrogiuolo ingannato, perde il suo e comanda che la moglie innocente sia uccisa…”

Il progetto è sostenuto dal Comune di Certaldo ed Associazione PoliS, promosso insieme ad Ente nazionale Giovanni Boccaccio.

L’ingresso alla serata è libero ma i posti limitati, si consiglia di prenotarsi allo 0571 663580.

 

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili