Cultura Castelfiorentino

da giovedì 1 Gennaio 2015 a giovedì 31 Dicembre 2015

Teatro, folklore, musica, danza, artigianato, sport, volontariato, escursionismo, tradizioni: oltre 150 eventi nel cartellone annuale del Comune

Castelfiorentino, veduta aerea

Castelfiorentino, veduta aerea

Teatro e folklore, musica e danza, artigianato e produzioni tipiche, manifestazioni sportive e di volontariato, escursionismo. Ma anche riscoperta di antiche tradizioni, recupero della memoria storica locale, valorizzazione e promozione coordinata del territorio. Un 2015 davvero scoppiettante si preannuncia a Castelfiorentino, dove questa mattina è stato presentato il calendario annuale di tutte le iniziative che il Comune e le associazioni organizzeranno nei prossimi dodici mesi.

Per quanto l’elenco sia ancora suscettibile di integrazioni e aggiornamenti (e, dunque, presenta ulteriori margini di crescita) già si parla di numeri da capogiro: sono infatti circa 150 gli eventi contenuti nel calendario, risultato di una programmazione che l’Amministrazione Comunale ha fortemente voluto fin dall’inizio del suo mandato, e che ha potuto contare sulla disponibilità, l’impegno e lo spirito collaborazione dimostrato da tutte le associazioni di Castelfiorentino. Impegno e disponibilità al lavoro di squadra che i rappresentanti delle associazioni hanno voluto ribadire anche questa mattina, partecipando numerosi alla presentazione del calendario. Per l’Amministrazione Comunale sono intervenuti il Sindaco, Alessio Falorni, l’Assessore alla Cultura, Claudia Centi, e l’Assessore alle Attività Educative, Marco Cappellini.

Come hanno ricordato i presenti, la predisposizione del calendario è iniziata con una prima assemblea che si è tenuta nel mese di ottobre, e si è in seguito perfezionata intensificando nelle settimane successive i contatti e la comunicazione reciproca tra il Comune e le associazioni, al fine di evitare sovrapposizioni e nel contempo organizzare una promozione coordinata degli eventi. Da questo lavoro è scaturito il calendario annuale, che è stato trasmesso in questi giorni a tutte le associazioni e ai principali portali che si occupano di turismo a livello regionale. D’ora in avanti, esso sarà consultabile on line sul sito e la pagina facebook del Comune, e una versione cartacea – in formato manifesto – sarà a disposizione di tutti i cittadini nella sala d’ingresso del Municipio. Ogni mese, infine, l’intero calendario sarà aggiornato con tutti gli eventi che per vari motivi (organizzativi, iniziative ideate e progettate nel corso dell’anno) non sono stati inseriti nella prima versione.

“Il calendario annuale degli eventi – sottolinea l’Assessore alla Cultura, Claudia Centi – rappresenta il primo passo per una migliore organizzazione degli stessi, in quanto consente a tutti i soggetti coinvolti (Comune, enti, associazioni, ecc…) di conoscere in anticipo quelli già programmati, potenziando le dinamiche relazionali tra le associazioni e risolvendo preventivamente difficoltà (di tipo logistico o di altro genere) che possono talora sorgere quando vi è un’insufficiente comunicazione. La programmazione è importante anche per il Comune, perché consente agli uffici di lavorare in maniera più coordinata: il passo successivo per noi sarà quello di snellire sempre di più le procedure, affinché ogni associazione possa disporre di un unico punto di riferimento all’interno dell’ente”.

“Questo calendario – osserva il Sindaco, Alessio Falorni – ci offre come prima cosa un dato: la vitalità delle associazioni di Castelfiorentino, il loro amore per il territorio e per la nostra comunità, e soprattutto la volontà di riappropriarsi dei luoghi tradizionali di socializzazione (le piazze, il centro, ecc..) come pure di allargarsi verso la conquista di nuovi spazi di sociabilità urbana, in un movimento che dal centro si diffonde fino alla periferia, alle frazioni. Rivitalizzare il centro storico, le piazze e le diverse realtà del capoluogo urbano, è importante per il nostro comune sentire, la nostra identità e l’orgoglio di essere castellani, ma è anche un modo per offrire nuove occasioni di rilancio al nostro tessuto economico e commerciale. Nel programma di mandato – conclude Falorni – avevamo promesso di organizzare 52 eventi in 52 settimane: direi che questo obiettivo è stato colto in pieno.”

 

Fonte: Ufficio Informazioni Turistiche di Castelfiorentino

Eventi simili