Cultura Montelupo Fiorentino

venerdì 17 Aprile 2015

Presentazione della commedia Horror “Possessione Demoniaca” di Alessio Nencioni, un giovane regista montelupino

possessione-demoniaca

possessione demoniaca commedia Horror di Alessio Nencioni

Dalla creatività di un giovane regista montelupino scaturisce una commedia horror, per la rassegna LETTI DA RIFARE al Mmab – Museo Archivi Biblioteche di Montelupo Fiorentino (Fi), venerdì 17 aprile sarà presentato il film “Possessione Demoniaca” di Alessio Nencioni.

Con un piede nella sperimentazione e l’altro in una pozza di sangue virulento, un horror senza fronzoli, verboso e mordace, sempre animato da una grottesca ironia: questo è in sintesi “Possessione demoniaca” film che sarà presentato nel prossimo appuntamento della rassegna Letti da Rifare.

Il regista Alessio Nencioni e alcuni membri del cast incontreranno il pubblico al MMAB, venerdì 17 aprile alle ore 18.00 per presentare il film, che uscirà nelle sale cinematografiche in autunno.

La trama si rifà ad un ampia letteratura del genere. Estate, tre ragazzi da giorni sono chiusi in casa alle prese con una maratona di film moldavi altamente ermetici. Uno di loro però non regge più, vuole uscire dalla clausura cinefila per conoscere qualche esponente dell’altro sesso. Ed ecco l’idea: organizzare un finto set fotografico, allo scopo di attrarre qualche aspirante modella da poter portare in una sperduta casa di montagna. Vinta l’iniziale resistenza dei compagni, e trovate due ragazze disponibili, si prospetta un fine settimana all’insegna della “socializzazione”. Una volta in quota, tra uno scatto e l’altro, tutto sembra procedere al meglio, fino a quando qualcuno non decide di celebrare una seduta spiritica proprio sopra le rovine di un tempio pagano maledetto….

Sul film e su quanto ruota intorno alla sua realizzazione abbiamo intervistato proprio Alessio Nencioni.

Prima di tutto la domanda più scontata. Da dove nasce l’idea di realizzare questo film?
Tipica domanda a cui è difficile rispondere. Il primo impulso nasce dalla volontà di cimentarsi nuovamente con un’autoproduzione, dopo il film “Verso Orione”.
Ho scelto di realizzare un film horror perché volevo produrre un film meno complesso e che incontrasse anche gli interessi del pubblico.

Il genere horror ha così tanti appassionati?
“Possessione demonica” è una commedia horror, una pellicola che si rifà ad un’ampia cultura di B movie americani. L’impianto è quello tradizionale, ma tutta la storia è percorsa da una vena comica.
Insomma se tutto funziona dovrebbero essere più i momenti ilari che quelli spaventosi.

Una parte del film è stato realizzato grazie ad una campagna di crowdfundig. Come è andata?
In realtà abbiamo messo un tetto da raggiungere piuttosto basso di 1000 euro, risorse che abbiamo utilizzato per acquistare maggiori effetti trucco, necessari ad aumentare la qualità del prodotto.
Per il resto è tutto autoprodotto, abbiamo impiegato risorse ed energie proprie. Solitamente lavoro con un gruppo di persone che hanno strumentazioni professionali di buona resa.

Hai utilizzato nelle riprese tecniche particolari di regia?
Il tentativo che faccio è sempre quello di sperimentare, di trovare soluzioni innovative e diverse dal solito.

Hai impiegato molto tempo con i castig. Come è andata?
È una questione complessa. È stato difficile perché non abbiamo la possibilità di pagare le persone. Comunque alla fine abbiamo trovato un bel gruppo di lavoro, composto da ragazzi, molti dei quali hanno già avuto esperienze come attori teatrali o di corti; fra loro c’è anche un ragazzo di Montelupo.

Per informazioni:

Museo Montelupo – Mmab – piazza Vittorio Veneto 10 – 11 Montelupo Fi.no (Fi)

0571 51352 – 51087 – 51543
info@museomontelupo.it
www.comune.montelupo-fiorentino.fi.it/

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili