rettangolo

Spettacoli Prato

da mercoledì 2 settembre 2020 a sabato 26 settembre 2020

Officina Giovani sul palco degli ex-Macelli torna la musica dal vivo e il teatro

Officina Giovani Sul palco degli ex-Macelli torna la musica dal vivo: da Bobo Rondelli ai Sick Tamburo dai Perturbazione al Duo Fernández.
Officina Jungle, dal 2 al 26 settembre concerti live e teatro.

L’assessore Simone Mangani: “Sono previsti 13 spettacoli dal vivo per 200 persone. Un programma che si conferma ricco nonostante le difficoltà di questo periodo”

Continua fino a fine settembre la ricca rassegna di spettacoli ed eventi di Officina Jungle organizzata negli spazi di Officina Giovani dall’assessorato alla Cultura del Comune di Prato in collaborazione con Alessandro Rubino. Tanti concerti live e opere teatrali sul palco all’aperto di Officina Giovani con posti limitati e distanziati in base alle norme anticovid. Dopo il successo dei mesi precedenti, torna la musica dal vivo con l’obiettivo di garantire un’offerta culturale di livello e con la possibilità di usufruire della zona bar affidata a Beer On the Road, in collaborazione con Capanno Black Out. Officina giovani ospita come noto anche la pizzeria “Antiche volte” e il Fitz Jin Bar.

“È un palco per spettacoli dal vivo per 200 persone nel rispetto delle normative anti-Covid – ha spiegato l’assessore alla Cultura Simone Mangani -. Ci saranno 13 serate con vari appuntamenti, la maggior parte di questi di carattere musicale, dal 2 fino al 26 settembre. Una programmazione ricca da Bobo Rondelli a Sick Tamburo dai Perturbazione al Duo Fernández e molti altri per una musica dal vivo che torna nonostante le difficoltà di questo periodo. La programmazione musicale – prosegue l’assessore Mangani – ha premiato da un lato la volontà dell’amministrazione di procedere ad un avviso pubblico e ad una ricerca di progetti, dall’altro chi si è presentato ha proposto un programma ricco che occuperà questo spazio fino alla fine di settembre”.

Sul palco si alterneranno artisti di scena nel panorama musicale italiano: si parte mercoledì 2 con i Banana Republic omaggio a Dalla e De Gregori, giovedì 3 settembre con Gian Maria Accusani dei SickTamburo e Prozac +, venerdì 4 settembre è la volta di Samuel, frontman dei Subsonica in Tour con i live GolfoMistico, sabato 5 settembre Galeffi, domenica 6 settembre Perturbazione, venerdì 11 settembre Rino Gaetano Band con il tributo ufficiale del nipote Alessandro Gaetano, sabato 12 settembre è la volta di Bobo Rondelli, domenica 13 settembre sul palco Alessandro Riccio attore di caratura nazionale con I Fiati all’Opera, giovedì 17 settembre A Proposito di Donne regia di Mauro Monni, venerdì 18 settembre DuoFernandez con Enriquez e Finaz della Bandabardò, sabato 19 settembre Legno, giovedì 24 settembre Onori selezioni musicali ingresso libero, venerdì 25 settembre Pop X solo show, sabato 26 settembre Simmaco e non solo… show.

Di seguito il calendario degli spettacoli:

mercoledì 2 settembre Banana Republic (rassegna mercoledì d’autore) primo mercoledì dedicato a Dalla De Gregori.

giovedì 3 settembre Gian Maria Accusani Sick Tamburo (dopo Capanno dj set). GIAN MARIA ACCUSANI LIVE
DA GRANDE FACCIO IL MUSICISTA. Gian Maria Accusani, fondatore e leader di gruppi come Prozac+ e Sick Tamburo, si presenta per la prima volta al pubblico in veste di raccontatore di storie (storyteller). Con lo spettacolo “DA GRANDE FACCIO IL MUSICISTA”, ci racconterà il suo percorso musicale, dall’adolescenza ai tempi del THE GREAT COMPLOTTO, fino ad arrivare al presente con i SICK TAMBURO, passando ovviamente per le altre varie esperienze, come quella dei PROZAC+. Ci racconterà aneddoti in cui spiegherà come sono nate certe canzoni, perché sono state fatte certe scelte, ci racconterà dei viaggi musicali e molto altro. Il tutto accompagnato da alcuni brani eseguiti con chitarra e voce. Ad aprire il concerto: Boetti, che è Damiano (voce, chitarra elettrica) e Meti (batteria e percussioni elettroniche). Biglietti su TicketOne, ingresso 7 euro + ddp. Posti limitati.

venerdì 4 settembre SAMUEL GolfoMisticoTour (dopo dj set Luca di Venere). Nei mesi del lockdown, Samuel, il frontman dei Subsonica, aveva continuato a intrecciare relazioni musicali con il suo pubblico sui social. Da quell’esperienza, inedita e virtuale, nasce il tour live dallo stesso nome dell’appuntamento social “Golfo mistico”. Lo spettacolo farà tappa martedì 15 settembre alla Festa dell’unità nazionale che si terrà a Modena, nella tradizionale area di Ponte Alto. “Quando sono uscito dalla quarantena – racconta lo stesso Samuel – ho pensato che in un’estate così particolare è importante non fermare la musica live. Insieme a Vertigo ho deciso di portare sul palco il mio “GolfoMistico”: perché voglio dare voce e speranza a tutti gli operatori del settore. “GolfoMisticoTour” è la riproduzione estetica e musicale di ciò che è accaduto sui miei canali social fra marzo e aprile. La scaletta di ogni singolo show ripercorrerà tutta la mia vita di ricerca sonora. Partirò da “Il Codice Della Bellezza”, che è il mio primo album solista e che rivisiterò insieme ad un ensemble di ottoni (la Bandakadabra!). Passerò, poi, per alcuni brani acustici dei Subsonica ed arriverò fino alla sperimentazione elettronica dei Motel Connection”.

sabato 5 settembre Galeffi (dopo Capanno dj set).

domenica 6 settembre I Perturbazione in collaborazione con Prato è Spettacolo .

mercoledì 9 settembre Via del Campo (mercoledi d’autore). Ingresso libero serata omaggio a De Andre’.

giovedì 10 settembre Tommi degli Angeli dj set.

venerdì 11 settembre Rino Gaetano Band (dopo Calafuria dj set). Ingresso: 15 euro + ddp.

sabato 12 settembre Bobo Rondelli (dopo Capanno dj set). Ingresso: 15 euro + ddp.

domenica 13 settembre I fiati all Opera Ingresso: 15 euro + ddp. I FIATI ALL’OPERA Quintetto a fiati dell’ORT. Alessandro Riccio attore musiche di Mozart, Rossini, Bizet, Puccini. Un viaggio musicale attraverso alcune fra le più belle pagine del repertorio operistico – Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Il Barbiere di Siviglia, Carmen, Gianni Schicchi, Tosca – trascritte per quintetto a fiato e raccontate in modo inusuale e accattivante dall’attore trasformista Alessandro Riccio. “I Fiati all’Opera” ci trascina nella vita di alcuni fra i più grandi compositori della storia della musica, con l’ensemble di strumenti a fiato costituito dalle prime parti dell’Orchestra della Toscana e con le interpretazioni di Alessandro Riccio. Durata totale 70 minuti circa non è previsto intervallo. Alessandro Riccio è attore e regista fiorentino. Fondatore della casa di produzione “TEDAVI ‘98” per la quale lavora come regista e insegnante di teatro. Attore presso lo Stabile del Veneto con il quale affronta la tournée dello spettacolo L’ispettore generale di Gogol. La sua passione per la storia lo porta a interpretare personalità storiche rileggendole spesso in chiave comica e irriverente (Lorenzo il Magnifico, Galileo Galilei, Gianni Schicchi, Stefano Bardini, Cesare Lombroso, Luigi del Buono) e la sua capacità di trasformismo lo porta a camuffarsi nei personaggi più disparati Ideatore de “Il Mese Mediceo”, rassegna di teatro e cultura sulla famiglia de’ Medici, ha portato il pubblico a scoprire luoghi e personaggi dimenticati della grande dinastia fiorentina. Collabora con La7 alla produzione dei documentari storici per “Atlntide”.

martedì 15 settembre Serata swing.

mercoledì 16 settembre Battisti Mogol Tribute (mercoledi d’autore), ingresso libero.

giovedì 17 settembre “A proposito di donne” Regia di Mauro Monni, ingresso 10 euro + ddp. In un contesto sociale dove purtroppo la figura della donna spesso riempie le pagine dei giornali quale vittima dell’insulsa piaga del femminicidio, un po’ in controtendenza e per effettuare un’operazione di sensibilizzazione positiva, lo spettacolo vuole restituire la giusta dignità al mondo femminile attraverso racconti di vite inimitabili. Già rappresentato con successo in varie città italiane (Firenze, Cremona, Vasto, La Spezia, Roma, Milano, Torino) e realizzato di volta in volta con attrici locali, “A proposito di donne…” è uno spettacolo che raccoglie le storie di figure femminili che, col loro esempio, in qualche modo hanno segnato la storia del mondo lasciando un segno indelebile per le generazioni future. Le attrici si alterneranno sul palco in una serie di monologhi dove racconteranno eventi o stati d’animo che hanno caratterizzato la vita delle protagoniste. Una produzione dove si alternano storie drammatiche e grottesche, delicate e comiche, abbinate a video, foto e balli. Ogni episodio è il frutto di un grosso e lungo lavoro di ricerca per raccontare in maniera quanto più significativa possibile l’essenza di ciascuna donna attraverso episodi anche meno noti della loro vita. Sono 20 storie raccontate con 18 monologhi e 2 uscite a sorpresa. Saranno raccontate episodi della vita di Anna Magnani, Alda Merini, Anna Marchesini, Camille Claudel, Clara Schumann, Contessa di Castiglione, Dalida, Franca Viola, Frida Kahlo, Greta Garbo, Jeanne Hebuterne, Lady Diana, Madri e nonne di Plaza de Mayo, Margherita Hack, Marina Cvetaeva, Marylin Monroe, Mia Martini, Gabriella Ferri, Francesca Morvillo e Rosa Parks.Dopo lo spettacolo Marco Cocci, ingresso libero.

venerdì 18 settembre Duofernandez (dopo Area81 dj set) ingresso 15 euro + ddp Enriquez + Finaz della Bandabardò.

sabato 19 settembre Legno (dopo Oras dj set) ingresso 10 euro + ddpp. Con il disco d’esordio Titolo Album i Legno hanno girato l’Italia con una lunga serie di live, che troverà il suo gran finale nelle tre nuove date del 15 novembre al Rocket di Milano, del 16 all’Ottobit di Montelupo Fiorentino (FI) e del 17 al Marmo di Roma per la Festa di Matilde Dischi. Intanto però il duo, dopo l’uscita di All You Can Eat ft. Divanoletto (nome d’arte dell’inviato de Le Iene Nicolò De Devitiis), ha preso il largo con il nuovo singolo Affogare, un pezzo che sta regalando a Legno Triste e Legno Felice grandi soddisfazioni, con l’ingresso del brano nella Viral Top 50 di Spotify, dove sta scalando posizioni su posizioni, e i loro faccioni legnosi in copertina di Indie Italia sempre su Spotify. Al debutto nel 2018 con la trilogia Sei la mia droga (parte uno), Tu chiamala estate (parte due) e Mi devasto di thè (parte tre), poi entrata in Titolo Album, i Legno hanno continuato a sfornare singoli interessanti per tutto il 2019, raggiungendo un pubblico sempre più ampio, anche grazie a una vivace attività live. Oggi, con il successo di Affogare e una discreta quantità di materiale nuovo in tasca, sono pronti all’uscita di un nuovo singolo, come ci ha anticipato Legno Triste. Lo abbiamo sentito per farci raccontare dei concerti in programma, del nuovo singolo e di come stanno affrontando questo periodo così frizzante.

giovedì 24 settembre Riccardo Onori selezioni musicali ingresso libero.

venerdì 25 settembre POP X solo show. Il gruppo nasce da un’idea di Walter Biondani e Davide Panizza che, dopo una prima esperienza nel gruppo ska Jengyskà, decidono di iniziare a lavorare ad un nuovo progetto tra musica elettronica, cantautorato, sperimentazione e rappresentazione dal vivo. I due si erano precedentemente incontrati nel 2003 lavorando come comparse presso il Teatro Sociale di Trento nell’opera di Mozart Il don Giovanni. Con il brano Io centro con i missili, pubblicato nel 2009, il gruppo inizia a farsi conoscere sul web, anche grazie all’uso del brano come colonna sonora dei video di alcuni youtuber. In questi anni vi è una fitta collaborazione di Panizza con il cantautore Calcutta, nel progetto Friuilli. Lo stesso Calcutta ha inoltre dichiarato di aver scritto il brano Oroscopo come regalo per la nascita del figlio del frontman del gruppo trentino.

sabato 26 settembre Simmaco e non solo

I biglietti per gli eventi sono disponibili su TicketOne.

Dove: Officina Jungle (Officina Giovani a Prato) Piazza dei Macelli, 4, 59100 Prato

Per informazioni: 3314417741

L’area oggetto degli eventi rispetta gli attuali requisiti di sicurezza anti-Covid per gli spettacoli dal vivo. Ingresso libero e aperto tutti i giorni nell area bar cocktail e ristorante pizzeria.

officinajungle

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili