rettangolo

Sagre e Feste Lucca

da sabato 26 settembre 2020 a mercoledì 30 settembre 2020

LuccArtigiana si rinnova e si trasforma in un percorso virtuale, 16 gli artigiani che hanno aderito

Dalla materia alla comunicazione: LuccArtigiana si rinnova e per il 2020 diventa un percorso virtuale.

Una novità obbligata, considerando l’emergenza sanitaria di quest’anno, ma anche l’occasione per fare un salto di grande utilità per tutti gli artigiani coinvolti.
Se è vero che il progetto porta con sé l’intento di rappresentare un appuntamento annuale rivolto alle realtà artigianali della provincia di Lucca, a tutti gli operatori del settore artigiano che facciano produzione sul territorio lucchese, è anche altrettanto vero che LuccArtigiana è il raccontare prima del vendere. Raccontare, non semplicemente mostrare o dimostrare; perché cos’è la tradizione se non un racconto che si tramanda da una generazione all’altra?

La Fondazione Banca del Monte di Lucca ed il suo ente strumentale, Fondazione Lucca Sviluppo, hanno infatti deciso di investire le risorse con cui avrebbero organizzato la quinta edizione della mostra-mercato per creare uno strumento, un sito internet, che da oggi viene messo a disposizione, gratuitamente, di tutti gli artigiani che vogliono aderire.

Si tratta di una vetrina istituzionale per farsi conoscere, dove usufruire di strumenti di comunicazione web senza costi diretti, sostenuti interamente dalla Fondazione, così come i costi di promozione dello stesso sito.

“Nell’incertezza di come sarebbe potuta andare una quinta edizione dal vivo – spiega l’ideatore della manifestazione e membro del CDA della Fondazione, Umberto Chiesa – abbiamo preferito offrire agli artigiani lucchesi uno spazio vero anche se virtuale, offrendo strumenti che forse da soli sono poco raggiungibili, o per difficoltà strutturali o per scarsa familiarità”.

“Siamo molto contenti che una delle iniziative con cui riprendiamo le nostre attività – aggiunge il presidente della Fondazione BML, Oriano Landucci – sia questa, anche perché questa soluzione individuata di comune accordo con tutti i soggetti coinvolti porta benefici su un periodo ben più lungo di una fiera, restando come punto di esposizione e conoscenza della vasta e bella realtà del nostro artigianato lucchese”.

Il lavoro di raccolta del materiale e di racconto delle 16 aziende sinora aderenti è tutto lucchese: Paolo Marchetti al videorecording e regia, Ilaria Ferrari art director, Lara Fiorillo per le interviste, Edge websolutions per la realizzazione del sito.

Le 16 ditte che hanno aderito all’iniziativa sono: Rosso Ramina, Borgo Solaio, Siriano Pierini, Di.Segno di Stefano Giovacchini, Maria Pacini Fazzi Editore, Caselli Nadia, L’Argante, Galelli Giulio e c. Snc., Annalisa Cipriani – Casa della sposa De Cesari Sas, La bottega di Nello, Ossidiana, Mugnani Giovanni & Germano Srl – Pietra di Matraia, Paino Srl, Arte Cornici Aiosa, La Perla.

Appuntamento il 26 settembre alle 18 al Real Collegio per la presentazione del sito alla presenza di tutti i protagonisti e delle associazioni di categoria che sostengono la manifestazione, oltre che a Comune di Lucca, Confartigianato, CNA Lucca e l’Osservatorio mestieri d’arte di Firenze che la patrocina. Da quel giorno sarà online il sito dedicato a Lucca Artigiana www.luccaartigiana.it, in un’ottica di integrazione e di ampliamento, anno dopo anno, con la partecipazione di sempre nuove realtà artigianali della provincia che aderiranno.

LuccArtigiana
Facebook e Instagram @luccartigiana

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili