rettangolo

Spettacoli Lucca

da sabato 28 settembre 2019 a sabato 26 ottobre 2019

Lucca Jazz Donna 2019, 25 donne sul palco dedicato al jazz al femminile

A tutto Jazz Donna! 25 donne tra cui Giuliana Soscia, Stefania Tallini e Cettina Donato, oltre alle Sorelle Marinetti e al grande Enrico Pieranunzi che porta a Lucca una giovane artista, fanno la 15ma edizione di Lucca Jazz Donna, festival dedicato ai talenti jazz al femminile organizzato dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca e della Banca del Monte di Lucca, che si terrà dal 28 settembre al 26 ottobre 2019 in diversi auditorium e teatri di Lucca e Capannori.

Sono 7 le date del festival, tutte e ingresso libero con la possibilità di dare un contributo ad una associazione di volontariato. Nutrito anche il calendario di eventi collaterali, con una mostra, la partnership del festival con Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art e una masterclass in piano jazz con Cettina Donato.

Il concerto finale, nella Chiesa di San Francesco il 26 ottobre 2019 grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, prevede l’esibizione del Trio Marinetti, tre sorelle sul palco: Marco Lugli nel ruolo di Scintilla Marinetti, Nicola Olivieri in quello di Turbina Marinetti e Matteo Minerva come Elica Marinetti saliranno sul palco di Lucca Jazz Donna con la loro ironia e modernità, con l’Orchestra Maniscalchi, ensemble formato da un quartetto ritmico (pianoforte, contrabbasso, chitarra e batteria) e un sestetto di fiati (2 trombe, 1 trombone, 3 sax/clarinetti).

Prosegue la stretta collaborazione del Festival con le case discografiche italiane che pubblicano jazz. Alle prime collaborazioni importanti come quelle con AlfaMusic Records e Filibusta Records dal 2016, e con Dodicilune dal 2018, si aggiungono quest’anno ben 8 nuove realtà: Cavalo Records e BAM International, che lavorano a livello internazionale, la pugliese Auand Records, che lavora anche in ambito estero, e le italiane Irma Record, Roccascina Audio Produzioni, Jando Music Records, Workin’ Label, Arealive Records.

L’immagine di quest’anno ritrae Irene Grandi, ospite dell’edizione 2018 che, con indosso una creazione di Alessandra Marchi stilista lucchese, ha per protagonista uno scatto di Laura Casotti, fotografa ufficiale di Lucca Jazz Donna, elaborato graficamente da Ilaria Ferrari, art director della manifestazione.

Nello staff della manifestazioni altre due importanti presenze femminili: Michela Lombardi consulente artistica che ha lavorato con il Circolo Lucca Jazz al programma del festival, e Michela Panigada direttrice di palco e presentatrice del festival, quest’anno co-organizzatrice della serata clou della manifestazione. Gli abiti che indosserà per il festival sono realizzati da OFP – Officina Femminile Plurale, laboratorio creativo ideato dal Centro Antiviolenza Luna per promuovere l’autonomia personale e professionale delle donne provenienti da diverse situazioni di disagio.

I concerti

Ingresso libero a tutti i concerti, con offerta alle associazioni di solidarietà partner dell’iniziativa.

Sabato 28 settembre alle 21 apertura a Palazzo Ducale con il duo Enrico Pieranunzi/Valentina Ranalli e il progetto “Valentina sings Pieranunzi” (Alfa Music Records) con Ranalli voce, il celebre Pieranunzi al pianoforte, Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Cesare Mangiocavallo alla batteria. Nel secondo set Maria Chiara Argirò Group della Cavalo Records con Argirò al pianoforte e composizioni, Sam Rapley al sassofono tenore e clarinetto, Tal Janes alla chitarra, Andrea Di Biase al contrabbasso e Gaspar Sena alla batteria. Nel terzo set il Valentina Gullace 4tet della Filibusta Records con Valentina Gullace con a voce e composizioni, Simone Maggio al pianoforte, Federica Michisanti al basso e Federico Scettri alla batteria.
Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione Luna Centro Antiviolenza.
Segue Jam Session all’Antico caffè delle Mura con la house band del Liceo Musicale Passaglia di Lucca: Nicola Puccetti al piano, Vittorio Fioramonti al contrabbasso, Marco Martinelli alla batteria. La Jam è aperta a tutti i musicisti.

Venerdì 4 ottobre alle 21 al Teatro Artè (Capannori) Chiara Stroia insieme a Agostino Casella alla tastiera, Marco Pistone al basso e Massimo Di Cristofaro alla batteria; nel secondo set Evita Polidoro con Nerovivo: Polidoro a composizioni, batteria, voce e synth, Davide Strangio a chitarra e voce, Nicolò Faraglia alla chitarra, Adele Russotto a voce e synth. Nel terzo set Cristina Russo & NeoSoul Combo (Roccascina Audio Produzioni) con il progetto “Energy”: Cristina Russo voce, Angelo Di Marco alle tastiere Mariano Nasello al basso e Marco di Dio alla batteria.
Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione LAV – Lega Anti Vivisezione, Capannori.

Sabato 5 ottobre alle 21 al Teatro Artè (Capannori) due set con “Piano 4hands” (Alfa Music Records) del duo di pianiste, compositrici e arrangiatrici Cettina Donato-Stefania Tallini, già ospiti apprezzatissime del festival nelle scorse edizioni, e Silvia Manco della Jando Music con Silvia Manco alla voce e piano, Francesco Puglisi al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria.
Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione Anpana per la tutela degli animali.

Giovedì 17 ottobre alle 21 al Real Collegio (Lucca) Alea&The Sit con la cantautrice Alessandra Zuccaro per Alive Records, con il progetto “Generation”, sul palco insieme a Giuseppe Trivigno al piano, Giuseppe Pignatelli al basso e Aris Volpe alla batteria; nel secondo set Veronica Farnararo con Estrela Guia (Irma Record): Veronica Farnararo voce, Massimo Greco tromba e flicorno, Daniele Santimone alla chitarra, Roberto Rossi alla batteria e percussioni; nel terzo set la pianista e performer Irene Scardia di Workin’ Label.
Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione AISM – Associazione italiana sclerosi multipla.

Venerdì 18 ottobre alle 20,30 al Real Collegio (Lucca) speciale Big Jazz Night con 4 set. Nel primo il Giuliana Soscia Trio con “Sophisticated Ladies: a Tribute to Women Composers in Jazz” (BAM International): Giuliana Soscia piano, composizioni e arrangiamenti (già ospite di Lucca Jazz Donna nel 2010 con la sua fisarmonica), Dario Rosciglione al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria. Nel secondo set Sara Battaglini con il progetto “Dalia” per Auand Records: Sara Battaglini voce, Federico Pierantoni al trombone, Enrico Ronzani al pianoforte. Nel terzo set “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian“, progetto discografico firmato dalla cantante Serena Spedicato e dal pianista Nicola Andrioli per Dodici Lune, sul palco con Kalevi Louhivuori a tromba e flicorno e Michele Rabbia alla batteria e alle percussioni. Chiude la serata l’Ajugada Quartet della Filibusta Records con “Hand Luggage”: Antonella Vitale alla voce, Gaia Possenti al pianoforte, Giulia Salsone alla chitarra, Danielle di Maio, gradito ritorno, al sassofono alto e soprano.
Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione Unicef.

Sabato 19 ottobre alle 21 al Real Collegio (Lucca) Ileana Mottola presenta “All my Tomorrows” (Alfa Music Records), accompagnata da Antonio De Luise al pianoforte (contrabbassista nel disco); nel secondo set sul palco due artiste, due donne, due anime che si incontrano fra le note di una musica in cui il passato e presente si fondono indissolubilmente: il tango. Sono Le Valentine (AlfaMusic Records), ovvero Valentina Rossi voce e Valentina Cesarini alla fisarmonica e bandoneon; chiude la serata il Barbara Eramo feat. Seacircle della Filibusta Records con Barbara Eramo voce, Camillo Pace al contrabbasso, Alberto Dati live electronics.
Ingresso libero con offerta a sostegno della Croce Verde di Lucca.

Sabato 26 ottobre alle 21 nella chiesa di San Francesco, concerto delle Sorelle Marinetti insieme all’Orchestra Maniscalchi composta da 10 musicisti. Le Sorelle Marinetti sono un progetto nato nel 2007 da un’idea del produttore Giorgio Bozzo e dell’arrangiatore Christian Schmitz: il trio è il frutto di una seria ricerca nel repertorio dello swing e del jazz italiano degli anni Trenta e Quaranta, di un certosino lavoro di adattamento dei timbri vocali dei tre attori e cantanti e di recupero filologico degli arrangiamenti e del sound originale. Le Sorelle Marinetti sono Marco Lugli nel ruolo di Scintilla Marinetti, Nicola Olivieri in quello di Turbina Marinetti e Matteo Minerva come Elica Marinetti.
Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione Don Baroni.

Ingresso libero a tutti i concerti, con offerta alle associazioni di solidarietà partner dell’iniziativa.

Per informazioni: www.luccajazzdonna.it; Centro Pari opportunità della Provincia di Lucca, Cortile degli Svizzeri, 2 (0583.417.489, centro.po@provincia.lucca.it) e Comune di Lucca, Ufficio relazioni con il pubblico, via del Moro, 17 (0583.44.24.44, urp@comune.lucca.it).

Lucca Jazz Donna

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili