rettangolo

Cultura Lucca

da venerdì 28 agosto 2020 a domenica 30 agosto 2020

Lucca Città di Carta si sposta ad Agosto sempre al Real Collegio

“È stato un mese difficilissimo: accanto alle notizie dei morti e dei malati, alcuni anche a noi vicini, abbiamo visto vanificare il lavoro di un anno intero e abbiamo perso completamente i primi investimenti fatti sul festival, ma non vogliamo mollare, non vogliamo annullare, anche per l’incoraggiamento che ogni giorno ci arriva da tutti quelli che, nei mesi, sono diventati “gli abitanti” della nostra Lucca Città di Carta e sono tanti”.
Così Alessio Del Debbio e Romina Lombardi, insieme a tutto il team delle Associazioni Nati per Scrivere e L’Ordinario, annunciano lo spostamento della prima edizione del Festival Lucca Città di Carta al 28, 29 e 30 agosto sempre al Real Collegio (l’evento era in programmazione dal 24 al 26 aprile), ovviamente fine dell’emergenza sanitaria permettendo.
“Ripensare oltre 120 eventi non è un’impresa facile – spiegano gli organizzatori – così come non è stato semplice trovare una data utile in mezzo a eventi già spostati e ad altri inseriti nella normale programmazione autunnale. Ma la fine dell’estate, che speriamo in realtà coincida con l’inizio di una nuova stagione per tutti noi, ci è sembrata una data-simbolo, un modo per rendere il Festival una festa inaugurale, una ricongiunzione, uno dei primi momenti, speriamo, per stare di nuovo insieme. Chiaramente siamo in balia degli sviluppi, imprevedibili al momento, del virus e delle varie fasi di ripartenza, ma noi, almeno fino a fine giugno, lavoreremo con entusiasmo e passione affinché il festival ad agosto si faccia”.
In previsione delle nuove date, il Festival cambia leggermente abito ma non spirito. Si prospetta, visto il periodo, anche un’apertura serale con accorciamento di quella mattutina, eccetto la domenica. Sarà mantenuta la trasversalità dei temi e degli incontri, che fin da subito ha caratterizzato la manifestazione, e l’area riservata alla storia e all’arte della carta resterà una delle due anime del festival. Proprio in questi giorni, inoltre, sulla Pagina Facebook del festival è partita l’iniziativa ‘Destinazione… Lucca Città di Carta’, video interviste a distanza agli ospiti e partner dell’evento, curate dal presentatore ufficiale della manifestazione Christian Dallari e da tutto lo staff. Un modo per far conoscere meglio l’iniziativa e cominciare, in questo momento di distanza, un viaggio virtuale di avvicinamento al Festival. Anche con il cambio data, che non coincide con il periodo scolastico, l’organizzazione proporrà comunque dei contenuti di importanza etica e sociale per ragazzi e porta avanti il Premio Ordinario Scuole, la cui data di scadenza per presentare gli elaborati è stata prolungata al 30 giugno.
“In questo periodo ci sono arrivate mail che ci hanno davvero emozionato, mail di professoresse e professori che ci chiedono di non annullare il Premio perché, insieme ai propri alunni, anche da casa, stanno lavorando con impegno e dedizione sul tema e ci tengono molto a partecipare. Sono segnali importanti, che ci dicono che non possiamo mollare, come si fa? – raccontano ancora gli organizzatori – Non finiremo mai di ringraziare le persone, i partner, in primis il Real Collegio, che ogni giorno ci chiamano e ci confermano la loro voglia di esserci. Speriamo che arrivino degli aiuti, anche dalle istituzioni (al momento bloccati per via della situazione nazionale) o da sponsor privati, per poter davvero realizzare la nostra festa estiva della cultura. Perché senza la cultura, e lo abbiamo visto nei numerosi video “dalla quarantena” di gente comune e personaggi famosi, non si riesce a vivere, e neanche a sopravvivere. Cogliamo l’occasione per augurare una Buona Pasqua a tutti, a tutto il mondo, chissà che questa volta, la fine dell’emergenza, non ci trovi davvero tutti uniti in un’unica direzione: il bene comune”.
Per tutte le informazioni è possibile visitare il sito ufficiale www.luccacittadicarta.it o chiamare il numero 347/1917818.

Fonte: Associazione Culturale Nati per Scrivere

Eventi simili