rettangolo

Cultura Firenze

mercoledì 25 settembre 2019

Lo Schermo dell’Arte Film Festival lancia la Open Call per Visio iscrizioni fino al 25 settembre

Tornano protagonisti i giovani talenti che lavorano con le moving images con la VIII edizione di VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images curata da Leonardo Bigazzi.

VISIO, progetto unico in Europa finalizzato ad approfondire la visione degli artisti che utilizzano le immagini in movimento nella loro pratica artistica, è promosso e realizzato dallo Schermo dell’arte Film Festival in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi e FST Mediateca Toscana Film Commission.

Fino al 25 settembre 2019 gli artisti under 35 europei che lavorano con il video e cinema, potranno inviare la richiesta per partecipare a VISIO – dal 12 al 17 novembre 2019 durante la XII edizione de Lo schermo dell’arte a Firenze –. I 12 artisti selezionati seguiranno un programma di seminari e incontri e le loro opere saranno esposte nella mostra VISIO Moving Images After Post Internet che si inaugurerà il 12 novembre alle 18 a Palazzo Strozzi e sarà visitabile fino al 1 dicembre 2019.

Negli ultimi anni la rivoluzione digitale e l’accelerazione imposta dai nuovi mezzi di comunicazione, hanno profondamente cambiato il linguaggio delle moving images e i loro modelli espositivi. La mostra offrirà uno sguardo sulla produzione di una generazione di artisti che, durante gli anni della propria formazione, ha assistito all’ascesa della cosiddetta “condizione post-internet”, per riflettere sull’eredità di questo fenomeno e sulle eventuali cause di un suo superamento.

Con VISIO. Moving Images After Post-Internet Lo schermo dell’arte prosegue l’approfondimento sulla pratica artistica degli artisti under 35 che lavorano oggi in Europa, iniziato con le quattro precedenti esposizioni organizzate a Le Murate PAC (2018), Palazzo Medici Riccardi (2017), Cinema La Compagnia (2016) e Palazzo Strozzi (2015).

Ad uno dei dodici artisti sarà inoltre assegnato il VISIO Young Talent Acquisition Prize (V edizione), premio nato per promuovere il collezionismo di video installazioni, film e video d’artista, che consiste nell’acquisizione dell’opera del vincitore da parte della Seven Gravity Collection, collezione privata italiana interamente dedicata alle opere video di artisti contemporanei.

VISIO. European Programme on Artists’ Moving Images è un progetto unico in Europa che include seminari, incontri e conversation room, finalizzato ad approfondire la visione degli artisti che utilizzano le immagini in movimento nella loro pratica artistica. Promuove il confronto e la mobilità internazionale di giovani creativi per favorirne la crescita professionale, come dimostrano i successi di alcuni dei partecipanti delle precedenti edizioni del progetto. Tra questi, Emilija Škarnulytė, vincitrice del prestigioso Future Generation Art Prize, Basir Mahmood la cui opera “Monument of Arrival and Return” è stata acquisita nella collezione dello Stedelijk Museum di Amsterdam, Jonna Kina che ha partecipato all’International Film Festival Rotterdam nel 2018 con il suo “Arr. For a Scene”, Arash Nassiri che alla 68ma edizione del Berlin International Film Festival ha presentato l’opera “City of Tales”.

I 12 selezionati per l’edizione 2019 saranno scelti attraverso una Open Call, realizzata in collaborazione con alcune delle più importanti accademie, scuole d’arte e residenze per artisti europee – Accademia di Belle Arti di Brera, Accademia di Belle Arti di Firenze, Art House (Scutari), Careof (Milano), De Ateliers (Amsterdam), HIAP – Helsinki International Artist Programme, LE FRESNOY Studio national des arts contemporains (Tourcoing), Rijksakademie van beeldende kunsten (Amsterdam), the Royal College of Art (Londra), Royal Danish Academy of Fine Arts (Copenhagen), Royal Institute of Art (Stoccolma), Sandberg Instituut, Fine Arts (Amsterdam), Städelschule (Francoforte), Universität der Künste Berlin, WIELS, Contemporary Art Centre (Bruxelles) – che negli anni precedenti ha coinvolto oltre 700 artisti.

Le candidature dovranno essere inviate all’indirizzo visio@schermodellarte.org entro mercoledì 25 settembre 2019.

VISIO – European Programme on Artists’ Moving Images è promosso e organizzato dallo Schermo dell’arte in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi e FST Mediateca Toscana Film Commission. Riceve il contributo della Regione Toscana, del Comune di Firenze, La Compagnia / progetto realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema e della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, e il sostegno di In Between Art Film, ottod’Ame, Famiglia Cecchi, B&C Speakers.

VISIO – European Programme on Artists’ Moving Images – VIII edizione
Nell’ambito dello Schermo dell’arte Film Festival – XII edizione
Firenze, Cinema La Compagnia e altri luoghi
12-17 novembre 2019

VISIO Moving Images After Post Internet
Firenze, Palazzo Strozzi
12 novembre – 1 dicembre 2019

www.schermodellarte.org
Facebook: Lo schermo dell’arte
#schermodellarte
Instagram: @schermodellarte

Open Call per Visio

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili