Cultura San Giovanni Valdarno

sabato 8 Novembre 2014

“L’intelligenza connettiva nell’era dei Big Data”: il sociologo Derrick de Kerckhove prossimo protagonista della rassegna “Le piazze del sapere”

Derrick de Kerckhove ospite della rassegna “Le piazze del sapere”

Nuovo appuntamento sabato 8 novembre alle 17.30 al Museo delle Terre Nuove di San Giovanni Valdarno per la rassegna “Le piazze del sapere”: ospite Derrick de Kerckhove sociologo belga naturalizzato canadese, allievo di Marshall McLuhan di cui porta avanti il programma in Cultura e Tecnologia sia all’Università di Toronto sia all’Università di Napoli, approfondendo le modificazioni antropologiche dovute all’introduzione di nuove tecnologie e muovendo dalla sua teoria dell’intelligenza connettiva. In un mondo che è sempre più sull’onda del cambiamento c’è bisogno di riflettere, senza tirarsi indietro né lamentarsi, sul modo in cui dobbiamo affrontare il salto di paradigma originato dai nuovi media.

La conferenza  affronta il tema del legame tra web scientifico e memoria, sensorialità terziaria e processi cognitivi nati nell’era di internet e  l’interessante tesi dell’ inconscio digitale. Come rapportarsi con la memoria che diventa “light”, leggera, con l’ utilizzo quotidiano del web. E dunque, cosa diventa quello che i greci chiamavano gnòsi nella cosidetta società liquida? «La fiducia nella memoria volatile e instabile della Rete sembra mostrarci lo sviluppo esponenziale e inarrestabile di archivi esterni, sempre accessibili, nei quali sono conservati milioni di dati di nostro interesse. Una memoria mobile che appare sempre più depositaria del nostro passato. Occorre però interrogarsi sulla capacità di conservazione a lungo termine di tali archivi». Per De Kerckhove con il logos elettronico prende forma quello “spazio siderale” che ci fa scoprire nuove realtà attraverso l’ estensione nei nostri sensi.

La conoscenza passa ormai per uno spazio “fluido”, la Rete, e crea nuove forme di socializzazione e condivisione dei saperi. Come Carl Jung ha teorizzato la memoria collettiva, de Kerckhove arriva a introdurre il concetto di “inconscio digitale” dove il sapere, prima ancora di essere un prodotto, diventa un nuovo processo di partecipazione globale alle conoscenze.

Derrick de Kerckhove Ha diretto dal 1983 al 2008 il McLuhan Program in Culture & Technology dell’Università di Toronto. È autore di La pelle della cultura e dell’intelligenza connessa (titolo originale: The Skin of Culture and Connected Intelligence) e Professore Universitario nel Dipartimento di lingua francese all’Università di Toronto. Attualmente è docente presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II dove è titolare degli insegnamenti di “Sociologia della cultura digitale” e di “Marketing e nuovi media”. È supervisor di ricerca presso il PhD Planetary Collegium M-Node.

La rassegna “ Le Piazze del sapere” è promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno – Biblioteca Comunale, con il patrocinio della  Provincia di Arezzo e della Regione Toscana,in collaborazione con Unicoop Firenze – Bibliocoop di San Giovanni Valdarno e le Associazioni culturali Conkarma, Liberarte e Pandora nell’ambito della campagna regionale di promozione della biblioteca e della lettura per l’anno 2014 “In biblioteca. Perché c’è il futuro della tua storia”, del progetto “Presta i libri&Co.” Biblioteche nelle Coope del progetto della rete documentaria aretina “Alle radici della memoria”.

Informazioni

Biblioteca Comunale

Via Alberti, 17- 52027 San Giovanni Valdarno

Tel. 055 9126277

e-mail: biblioteca@comunesgv.it

www.comunesgv.it

http://lepiazzedelsaperesgv.blogspot.it/

Fonte: Comune di San Giovanni Valdarno

Eventi simili