Cultura Montelupo Fiorentino

da domenica 9 Novembre 2014 a venerdì 12 Dicembre 2014

“Letti da rifare” al MMAB: al via una rassegna che prevede presentazione di libri, letture e musica

libri

Il MMAB è nato per essere un luogo di incontro e cultura a Montelupo. In questa ottica partiranno nel mese di novembre e proseguiranno per tutto l’anno molteplici attività che affiancano alle mostre, presentazioni di libri, letture ad alta voce e attività ludiche per i più piccoli. Molte iniziative sono organizzate grazie all’indispensabile collaborazione delle associazioni del territorio.

Dal giorno della sua inaugurazione ad oggi il nostro MMAB ha ospitato diverse iniziative, molte delle quali ruotavano intorno all’arte e alla ceramica. Con l’autunno queste iniziative saranno ulteriormente rafforzate e intensificate.

Già dalla fine di ottobre sono iniziati i “Venerdì del MMAB” promossi dall’associazione Auser: letture ad alta voce di celebri romanzi della letteratura italiana e internazionale. Con “Letti da rifare” anche l’amministrazione comunale e la biblioteca in particolare cercano di ampliare l’offerta di iniziative. Si tratta di una rassegna che prevede presentazioni di libri e approfondimenti su temi molto diversi fra loro. Si parte con il noir, si passa per una rivisitazione della Divina Commedia, per poi arrivare a un’iniziativa che si colloca a mezza strada fra la letteratura e la musica e chiudere questa prima parte della rassegna il 12 dicembre con un incontro dedicato ai nativi digitali.

«Ci siamo interrogati su cosa voglia dire fare cultura oggi. Per noi vuol dire offrire ai nostri cittadini e non solo occasioni di approfondimento quanto più possibile accessibili e informali. Vuol dire dare spazio e tempo al pensiero. Vuol dire proporre percorsi di senso originali. Abbiamo individuato nel nostro MMAB lo spazio ideale in cui dare corpo a questa nostra idea di cultura. A partire da questo autunno saranno proposte tante iniziative diverse che speriamo possano interessare un vasto pubblico. La rassegna “Letti da rifare” ha un titolo volutamente ironico, proprio a suggerire l’idea che per fare cultura non è necessario prendersi troppo sul serio, ma affrontare seriamente gli argomenti. Prova ne sia “Bimbiminkia” titolo ironico di una ricerca che affronta invece, una tematica più che seria», afferma Paolo Masetti, sindaco di Montelupo Fiorentino.

 

domenica 9 novembre alle ore 17.30

Presentazione del libro di Carlo Bonini.

I semi del male. I cattivi lo fanno, i buoni lo sognano

Volume appena uscito presso l’editore Rizzoli e scritto da Carlo Bonini insieme ad altri 5 maestri del noir (Sandrone Dazieri, Giancarlo De Cataldo, Marcello Fois, Bruno Morchio ed Enrico Pandiani).

Carlo Bonini è l’autore di ACAB (All cops are bastards) da cui è stato tratto l’omonimo film, e di Suburra (scritto insieme a Giancarlo De Cataldo) da cui è in lavorazione il film con la regia di Stefano Sollima ed attori protagonisti Pier Francesco Favino ed Elio Germano

Carlo Bonini sarà intervistato da Simone Innocenti e leggerà alcuni brani scritti dal suo ultimo lavoro.

Cinque casi strappati alla vita quotidiana.

Una topografia del male italiano – Una scuola che crolla perché il costruttore ha messo la sabbia nel cemento. Un uomo che entra in un cinema e spara all’impazzata. Una ragazza rapita e rinchiusa per anni nel garage di uno sconosciuto. Ogni volta che la cronaca nera conquista le prime pagine dei giornali, ci sentiamo sgomenti. Pensiamo che il Male abbia le sembianze di un mostro, o di un demone. Ma il Male ha mille facce, e molte familiari……

 

sabato 15 novembre alle ore 17.00

Presentazione del libro di Claudio Calosi

Le tribolazioni del filosofare

Comedia metaphysica ne la quale si tratta de li errori e de le pene de l’Infero

Edito da Laterza a marzo 2014, scritto da Carlo Calosi insieme ad Achille C.  Varzi.

Claudio Calosi (professore di Filosofia della Scienza all’università di Urbino) e Achille C. Varzi (professore di Logica e Metafisica alla Columbia University di New York) hanno riscritto l’Inferno dantesco (stessa metrica, stesso linguaggio) con i filosofi della storia.
Precisione metodologica e appassionata scrittura poetica rendono omaggio al sommo Poeta.

Coordina la presentazione l’avvocato Alessandro Carboncini,  presente il professore Claudio Calosi,  letture a cura di Cristina Trinci.

“Le tribolazioni del filosofare” è il viaggio allegorico di un Poeta attraverso il buio inferno dell’intelletto, nella spirale dell’errore, alla ricerca di una via d’uscita dalla condizione di stallo e confusione diffusa nella quale sarebbe precipitato. Non sfuggiranno le affinità, sul piano dello stile come su quello dell’architettura complessiva, tra questo poema filosofico e l'”Inferno” di Dante: là Virgilio, qui Socrate; là i peccati, qui gli errori; là i golosi, gli iracondi, gli eretici, i traditori della patria o del partito, qui gli scettici, i dualisti, i realisti ingenui, i fedeli al linguaggio e ai miti facili.

 

Sabato 22 novembre alle ore 17,00

A perdifiato Una cavalcata musicale-letteraria nella Versilia degli anni 60. In occasione dell’uscita del libro My Funny Valentine: la vita di Chet Baker”/ Matthew Ruddick. Arcana, 2014

Interverranno: alla parola Cristiano Mazzanti, alla tromba: Giuseppe Alberti . Introduce Andrea Bellucci

La serata  più che la presentazione del volume appena uscito avrà la forma di un evento musicale e letterario che non riguarderà solo la figura del grandissimo trombettista “maledetto”, ma che sarà l’occasione per parlare di un periodo e di un luogo irripetibile: la Versilia degli anni 60. Si tratterà di un incontro fra le parole e la musica e un invito all’ascolto e alla lettura. Molto graditi gli interventi del pubblico per una vera serata polifonica.


Venerdì 12 dicembre alle ore 17,00 
 

Presentazione del libro di Domenico Nocera, Mirella Castigli, Enrico Bisenzi, Isabella Bruni.

BimbiMinkia: nativi digitali a scuola

Vidèa Instant Book, 2014

Si parla frequentemente e a sproposito dei nativi digitali. Se ne parla anche in termini troppo spesso acritici e apologetici . Si tratta di capire cosa c’è dietro questa parola e quali le conseguenze. Quale strumento meglio di un e-book per farlo?

#BimbiMinkia ovvero come stanno evolvendo i nativi digitali e come si stanno rapportando rispetto al sistema scolastico.  Autori sono il docente Domenico Nocera, Enrico Bisenzi nella veste di free media educator, la giornalista Mirella Castigli e la  media educator di professione Isabella Bruni.

Consiglio di Vidèa: conosci il Bimbo Minkia che è in te… segui il dibattito in Rete tramite l’hashtag #BimbiMinkia

Fonte: Comune di Montelupo Fiorentino

Eventi simili