Cultura Firenze

sabato 15 Novembre 2014

“La terra è la mia preghiera”, alla Libreria Claudiana la biografia di Gino Girolomoni, padre dell’agricoltura biologica

"La terra è la mia preghiera" di Massimo Orlandi

“La terra è la mia preghiera” di Massimo Orlandi

E’ stato il padre dell’agricoltura biologica in Italia, il fondatore della cooperativa Alce Nero, oltrechè un uomo di fede, protagonista della rinascita del monastero marchigiano di Montebello.

A Gino Girolomoni (scomparso nel 2012) è dedicato il libro “La terra è la mia preghiera” che sarà presentato sabato prossimo, 15 novembre, ore 17, a Firenze. presso la Libreria Claudiana, Borgo Ognissanti 14 R.

Saranno presenti, insieme all’autore del libro (il giornalista Massimo Orlandi), il noto teologo e saggista Piero Stefani, amico personale di una vita di Girolomoni e Giannozzo Pucci, figura simbolo dell’ambientalismo italiano, nonché inventore della Fierucola del Pane di Firenze, anche lui vicino a Girolomoni per larga parte del suo cammino di vita.

L’incontro si inserisce a conclusione di una giornata organizzata dall’associazione Biblia, dal titolo “Il cibo e la Bibbia: ricercare e condividere il pane”.

La terra è la mia preghiera” si inserisce perfettamente in questo percorso perché tiene insieme i due temi al centro dell’impegno di questo «monaco» contadino come è stato definito: da una parte l’amore per madre terra da cui nasce l’impegno a coltivare e produrre in maniera naturale, dall’altra la fede profonda nel Dio biblico, che si traduce in un quotidiano impegno di lettura e di esegesi e in un’opera che attraversa gran parte della sua vita: la rimessa in vita di un antico monastero, che diventa centro di vita spirituale e luogo dove aprire le grandi domande della vita. Da Montebello passeranno alcune grandi figure del panorama culturale: da Sergio Quinzio a Guido Ceronetti, grandi amici di Girolomoni, da Ivan Illich a Alex Langer.

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili