rettangolo

Cultura Livorno

domenica 1 settembre 2019

Ingresso gratuito al Museo Fattori di Villa Mimbelli e al Museo della Città. Riapertura domenicale della Biblioteca dei Bottini dell’Olio

Domenica 1 settembre, come ogni prima domenica del mese, è previsto l’ingresso gratuito al Museo “Fattori” di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva 65) e al Museo della Città dei Bottini dell’Olio. I due musei civici apriranno le porte ai visitatori consentendo un percorso gratuito alle collezioni permanenti per conoscere più approfonditamente il nostro patrimonio e la nostra storia.

ll Museo “Fattori” di Villa Mimbelli aprirà le porte ai visitatori in orario 10-13 e 16-19 per la visita alla collezione permanente. Si potranno ammirare le grandi tele di Giovanni Fattori e di altri esponenti della corrente dei Macchiaioli (Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, Giovanni Boldini ed altri), di illustri post-macchiaioli nonché divisionisti quali Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini.

Il Museo della Città-Luogo (quartiere La Venezia), sarà aperto in orario continuato dalle 10 alle 19. Offre un suggestivo percorso espositivo che racconta l’evoluzione storica e culturale di Livorno dalle sue origini fino all’epoca attuale. In mostra oltre seicento oggetti d’arte, cimeli e reperti archeologici. Il Museo conta nell’adiacente Chiesa sconsacrata di piazza del Luogo Pio anche un’importante sezione di opere di arte contemporanea. Da non perdere la serie di “inciampi”: opere e interventi di arte contemporanea site specific inseriti nelle collezioni. Da segnalare a tale proposito opere di Alfredo Pirri, Laura Frapiccini e Ruth Beraha, Helena Hladilova, Francesco Carone.

Alle ore 17.30 nella sezione di arte contemporanea si potrà effettuare una visita tematica a cura della Coop. Itinera: La collezione d’arte contemporanea e il “Premio Modigliani”.

I visitatori saranno accompagnati alla scoperta della ricca collezione di opere di arte contemporanea esposta nell’interni barocchi della chiesa; fra queste il Grande Rettile di Pino Pascali, La corsa di Alma di Emilio Isgrò, e le opere di altri nomi importanti del Novecento quali Nigro, Manzoni, Tancredi Parmeggiani, Trafeli, Uncini, Castellani. Sarà una sorta di viaggio “contemporaneo” attraverso la ricostruzione della cultura artistica cittadina di un periodo importante per Livorno, quello delle otto edizioni del premio Modigliani (tra il 1955 e il 1967) che hanno rappresentato il più importante appuntamento artistico della città fino ad assumerne valenza nazionale. La narrazione guidata si focalizzerà sulle opere acquisite e donate durante le edizioni del Premio Modigliani, lavori di artisti di fama nazionale e internazionale giunti a Livorno: Piero Guccione, Titina Maselli, Mario Nigro, Giulia Napoleone, Mino Trafeli, Pino Pascali.

Quando: domenica 1 settembre ore 17.30

Destinatari: giovani, adulti

Pagamento: 4 euro a partecipante (ingresso al museo è gratuito per la prima domenica del mese)

Prenotazione anticipata consigliata segreteria museo di città tel.0586/824551 da martedì a sabato orario 10.00-19.00 oppure inviare una mail a: museodellacitta@comune.livorno.it indicando nominativo e recapito telefonico.

Da domenica prossima 1 settembre riparte l’apertura domenicale della Biblioteca dei Bottini dell’Olio. La Biblioteca sarà aperta dalle ore 10 alle 19 per l’utilizzo delle sale lettura.

Villa Mimbelli

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili