rettangolo

Cultura Firenze

sabato 5 dicembre 2020

Il volontariato nell’emergenza Covid, il concorso Comunicare la Gratuità premia la storia più bella

L’emergenza Covid-19 vissuta dai volontari, la pandemia raccontata attraverso il lavoro di persone comuni che si dedicano agli altri. Le loro storie e chi le ha raccolte sono al centro del premio giornalistico nazionale “Comunicare la gratuità”. La quarta edizione sarà speciale, dedicata interamente ai giornalisti che hanno saputo raccontare al meglio il ruolo del volontariato nell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, facendo luce su chi si è adoperato solo per dare sollievo e supporto, senza chiedere nulla in cambio.

Il concorso nazionale vuole promuovere e valorizzare il lavoro dei giornalisti impegnati a raccontare l’attualità e il mondo del volontariato. E’ sostenuto dal Cesvot e promosso dall’associazione di volontariato Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana. La premiazione è in programma il prossimo 5 dicembre a Firenze, a Palazzo Vecchio, in occasione della nuova edizione della manifestazione “All’Origine della Gratuità”, organizzata da Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana insieme alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e la Compagnia delle Opere Sociali, con la collaborazione del Cesvot e il sostegno della Fondazione CR Firenze. “All’origine della gratuità” è un appuntamento atteso per tutto il Terzo Settore, un’occasione per raccontare il mondo del volontariato e dare spazio ai suoi protagonisti, per confrontarsi e raccogliere le testimonianze di chi ogni giorno lavora per offrire un aiuto all’altro.

“Vogliamo dare il giusto spazio al volontariato in questa pandemia e a chi ha saputo raccontarlo, con sensibilità e puntualità – dichiara Luigi Paccosi, Presidente di Vol.To.Net – Rete Volontariato Toscana – La situazione in cui viviamo ci ha imposto uno sforzo eccezionale e il lavoro dei volontari è stato straordinario perché fatto da persone comuni che si sono donate all’altro, a chi era più fragile. Con questo premio, vogliamo premiare le loro storie e il giornalista che meglio ha saputo cogliere le sfumature che compongono questo mondo fatto di uomini e donne speciali. Siamo arrivati alla quarta edizione e la partecipazione al concorso e il coinvolgimento delle associazioni è sempre in crescita, un bel segnale soprattutto in questo momento”.

Al vincitore andrà un premio in denaro di mille euro (al lordo di oneri fiscali). Possono partecipare i giornalisti, senza limiti di età, che abbiano pubblicato o trasmesso articoli o servizi che comunichino al meglio la gratuità, sia a mezzo stampa, web, radio o tv, nel periodo compreso tra il 1 novembre 2019 e il 1 novembre 2020. I lavori, uno per ogni giornalista, dovranno essere consegnati entro e non oltre il 6 novembre 2020, pena esclusione dal concorso. Gli elaborati dovranno essere inviati via mail all’indirizzo comunicarelagratuita@gmail.com

Info e regolamento: voltonet.it/4-premio-giornalistico-nazionale-comunicare-la-gratuita-regolamento/

met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?n=320588

vol_to_net

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili