Teatro Empoli

da giovedì 1 Gennaio 2015 a sabato 31 Gennaio 2015

Il nuovo anno di Giallo Mare Minimal Teatro si apre con un mese di eventi nei principali teatri della zona. Il calendario

Da sinistra, Maria AMelia Monti e Angela Finocchiaro

Da sinistra, Maria AMelia Monti e Angela Finocchiaro

Il nuovo anno di Giallo Mare Minimal Teatro si apre con un mese di eventi nei principali teatri della zona. Questo il calendario completo:

 

TEATRO VERDI- SANTA CROCE SULL’ARNO (PI)

Via G. Verdi, Santa Croce sull’Arno

Informazioni

Giallo Mare Minimal Teatro:

tel. 0571/81629 info@giallomare.it

Ufficio Cultura del Comune di Santa Croce:

tel. 0571/389953 n.spatola@comune.santacroce.pi.it

PROSA

Platea e palchi 1° e 2° ordine € 18, ridotti € 14

palchi 3° ordine € 13 ridotti  € 10

venerdì 30 gennaio ore 21.15
IL MALATO IMMAGINARIO
di Moliere
con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci
produzione Arca Azzurra Teatro

 

TEATRO COMUNALE SANTA MARIA A MONTE

Piazza della Vittoria, Santa Maria a Monte

Telefono: 0587 261617

Informazioni

Giallo Mare Minimal Teatro:

tel. 0571/81629 info@giallomare.it

IL BAULE DEI SOGNI

intero 3, 70 € ridotto 2,60 €

Sabato 10 gennaio ore 16.30

TRECCE ROSSE – PIPPI CALZELUNGHE

Teatro del Drago

Tecnica utilizzata: ombre, oggetti e musiche

Età consigliata: 4-11

Una buffa ragazza sta per andare a coricarsi: dorme con i piedi sul cuscino.

Sogna e i suoi sogni prendono corpo trasformando la realtà in una sur-realtà dove la mente, il parlare si perdono in un mondo a lei caro dove i bambini decidono da soli e le regole sono “non averne”, se per regole si intendono quelle imposte dall’ “alto”, dai “grandi”. Come un Don Chisciotte al  femminile, porta in scena sogni e desideri e dimostra come sia facile realizzarli.

La accompagnano nel sentiero della vita i suoi amici del cuore. La potente arma della fantasia unita alla libertà non trova ostacoli insuperabili e così la storia racconta di giochi, di viaggi, del susseguirsi delle stagioni, con una energia vitale che viene dall’essere vivi, dal desiderio di fare senza condizionamenti e imposizioni.

Sabato 17 gennaio ore 16.30

PIMPA CAPPUCCETTO ROSSO

Teatro dell’Archivolto

Tecnica utilizzata: Teatro d’attore

Età consigliata: 4-10 anni

Indossata la famosa mantellina rossa, Pimpa incrocia le sue avventure con quelle di Cappuccetto Bianco, Giallo, Verde e Rosso, giocando con le infinite variazioni di una storia che, magicamente, continua a viaggiare nel tempo e nei continenti. Pimpa Cappuccetto Rosso è uno spettacolo/gioco ispirato alla “fiaba tra le fiabe” e alle molte riscritture, rielaborazioni, disegni, poesie, canzoni prodotte su questo tema divenuto ormai universale.

Francesco Tullio Altan in particolare ha dedicato a Cappuccetto Rosso un intero libro di illustrazioni e  spesso, nella rivista PIMPA sono comparsi scherzi, frammenti, giochi e filastrocche che vedevano proprio la cagnolina a pois, vestire i panni della bimba della fiaba. Su queste tracce si muove lo spettacolo, agito, recitato e cantato da un’unica attrice che veste i panni di Pimpa e narra, reinventa, costruisce con i bambini uno spettacolo sempre nuovo e diverso, colorato da canzoni, sagome e pupazzi tratti dai disegni di Altan.

Sabato 24 gennaio ore 16.30

PERCHE’ PIANGI?

Giallo Mare Minimal Teatro

Tecnica utilizzata: Attore e immagini

Età consigliata: 3-10 anni

C’era una volta una bambina che piangeva, piangeva, piangeva… niente la consolava! Tanto che le sue lacrime formarono uno stagno di lacrime dove lei cadde e con lei  tanti buffi animali… aveva pianto troppo e se non voleva affogare doveva imparare a nuotare in quel mare di lacrime…

Una bambola che cade, si rotola, viene sgridata, ricade e  soprattutto piange… è il pretesto per un dialogo tra madre e figlia, una tappa di educazione sentimentale per parlare di lacrime, lacrime per ferite sulla pelle e per ferite dentro l’animo, lacrime per la zuppa di cipolle e lacrime di gioia… un mare di lacrime dove quasi affogare o solo nuotare… Protagonisti una bambola, un’attrice e un artista che disegna il mondo intorno a loro.

Sabato 31 gennaio ore 16.30

ALLA RICERCA DEL GIARDINO SEGRETO

Asd Labulè

Tecnica utilizzata: Attore e immagini

Età consigliata: 5-10

Alice e’ una bambina ribelle che non va d’accordo con i genitori perchè pensa che sia colpa  loro il fatto di non piacere agli altri bambini, visto che in casa sua “tutto dev’essere biologico ed ecosostenibile! Il detersivo per i piatti è talmente naturale che si può bere come  fosse un succo di frutta; è assolutamente vietato mangiare  le merendine al cioccolato con i conservanti; i vestiti sono rigorosamente fatti di fibre naturali e anallergiche, tanto che si potrebbero mescolare con lo yogurt a colazione”, e per il suo compleanno che cosa hanno le hanno regalato mamma e papà? “Una ridicola piantina!”. Quello che Alice ancora non sa è che proprio grazie a questa piantina, troverà la chiave magica per aprire il suo giardino segreto, che esplorerà compiendo un importante viaggio all’interno di sé stessa e della natura, conoscendo storie e personaggi fantastici che arrivano da un mondo lontano. Capirà il valore della generosità, della pazienza e della vera amicizia, scoprirà quanto può essere bello e divertente prendersi cura degli altri e imparerà a guardare se stessa ed il mondo da un altro punto di vista: il suo.

 

TEATRO DEL POPOLO- CASTELFIORENTINO

Piazza Gramsci, 80- Castelfiorentino

Info 0571 81629- 0571 633482

Inizio spettacolo ore 21 se non diversamente indicato

platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine € 20, ridotti € 18; rimanenti palchi 1° 2° e palchi 3° ordine € 18, ridotti € 16; loggione € 8. 1 € per il diritto di prevendita.

Per la sezione Lirica e musica biglietti dai costi differenziati: Rossini, Verdi Puccini (1 novembre) €10 posto unico, € 8 loggione; Madama Butterfly  (20 novembre) € 30 platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine; € 28 ridotto; € 28 rimanenti palchi 1° e 2° ordine e palchi 3° ordine; € 26 ridotto, € 12 loggione; Concerto di Natale ( 19 dicembre)  € 20 platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine; € 18 ridotto  18 rimanenti palchi 1° e 2° ordine e palchi 3° ordine; € 16 ridotto; Coro Gospel (23 dicembre)  € 20 platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine; € 18 ridotto; € 18 rimanenti palchi 1° e 2° ordine e palchi 3° ordine; € 16 ridotto;  Musiche da film (19 aprile)  € 10 posto unico; € 8 loggione.

Per la rassegna Lirica e Musica  abbonamento a 5 spettacoli 65 euro per platea e palchetti centrali, 62 euro rimanenti palchetti laterali e terzo ordine. Per la sezione Tra musica e parole biglietto unico € 12, loggione € 8; la rassegna La nostra storia.Teatro civile  biglietto unico € 10, loggione € 8.

PROSA

Giovedì 15 gennaio ore 21.00

Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti e Stefano Annoni

LA SCENA 

Produzione Compagnia Enfi Teatro
regia Cristina Comencini

scene Paola Comencini

Dopo il successo di “Due partite” Cristina Comencini, autrice e regista trasversale fra cinema e teatro, scrive e dirige “La scena”, una commedia per raccontare la comica immersione  di un ragazzo  nella vita e nei sentimenti femminili.   Due amiche mature, dalle femminilità opposte, si ritrovano una domenica mattina alle prese con la presenza quasi inaspettata di un giovane ragazzo agganciato la sera prima da una di loro. Costrette al confronto col giovane uomo, su sponde opposte, le due donne e il ragazzo scoprono di vivere nello stesso mondo tutto da rifare. Una sorta di educazione sentimentale reciproca, nel rapporto tra età e sessi diversi in cui emergono la scoperta delle  pulsioni di due donne, le rabbie e le fragilità di un giovane uomo, la comune ricerca di amore e di libertà in un mondo mutante. Prestano il volto alle due protagoniste due vere amiche nella vita, Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti, attrici di straordinaria vis comica. Le accompagna in palcoscenico il giovane Stefano Annoni.

platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine € 20, ridotti € 18; rimanenti palchi 1° 2° e palchi 3° ordine € 18, ridotti € 16; loggione € 8. 1 € per il diritto di prevendita

 

LIRICA E MUSICA

Giovedì 1 gennaio ore 17.00

Filarmonica G.Verdi

Concerto capodanno

La Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Castelfiorentino è una delle più antiche bande della Toscana: il suo anno di fondazione risale infatti al 1822.

E’ composta da 35 elementi che si sono formati nella scuola comunale di musica di Castelfiorentino e da alcuni allievi dei conservatori di Firenze e Siena.

BIGLIETTO UNICO € 5

Mercoledì 6 gennaio ore 17.00

Scuola di Musica

Concerto

Gli allievi della Scuola di Musica di Castelfiorentino e gli allievi del progetto Risvegli

 

MADE IN TOSCANA

Venerdì 23 gennaio ore 21.00

Compagnia i Grillo

Ossi buchi e Palle d’Oro

3 atti comici di Silvano Nelli

Regia di Raul Bulgherini (Personaggi 12)

 

“Che gente questo basso ceto vero dico io, che gente “, chi non ricorda fra i Toscani di una certa età l’esilarante slogan di donna Alvara, uno dei più riusciti personaggi usciti della trasmissione radiofonica “Il Grillo Canterino”? Cavallo di battaglia di Wanda Pasquini la cui interpretazione coloriva di una particolare vivacità i testi dell’autore Silvano Nelli. Fra i suoi caricaturali personaggi, che per circa vent’anni hanno divertito, prendendo di mira alcuni vizi e difetti della società fiorentina, donna Alvara Girelli Bucalossi è stato forse quello che è maggiormente rimasto impresso nella memoria di molti affezionati ascoltatori. La commedia verte tutta sulle manie aristocratiche di questa ignorante macellaia che, conquistato un notevole benessere economico, vorrebbe rifiutare le proprie umili origini adottando uno stile di vita il più elegante e aristocratico possibile. Ma lo scontro fra le sue altezzose ambizioni e l’incapacità di comportarsi in modo veramente nobile e gentile, fra l’ostentato potere dei soldi e la realtà dei sentimenti, genereranno situazioni dall’irresistibile risata: gaffes a non finire, fraintendimenti, doppi sensi, animosi diverbi scandiscano a ripetizione l’intero intreccio delle vicende. Intorno alla protagonista si alternano sulla scena simpaticissimi e buffi personaggi macchiettistici, ognuno con un proprio tic, una propria mania reiterata sempre uguale in ogni situazione così da generare un facile effetto umoristico.

Biglietto 10 euro, ridotto coop 9 euro

 

 

 

MINIMAL TEATRO

Via P.Veronese 10, Empoli

Info 0571 81629

 

RASSEGNA TEATRO CONTEMPORANEO

Biglietto euro 8

 

Sabato 24 gennaio ore 21.00

Valerio Malorni  in

L’UOMO NEL DILUVIO
Vincitore Premio In-Box 2014 Finalista Premio Scenario 2013
Testo e Regia  Simone Amendola  eValerio Malorni

 

RASSEGNA MILLE STORIE PIU’ UNA

Biglietto 5 euro

 

Sabato 31 gennaio ore 16.30

BRRRRR che paura!

Per bambini dai 3 ai 10 anni

 

Eventi simili