rettangolo

Cultura Firenze

da giovedì 18 febbraio 2021 a giovedì 11 marzo 2021

Il Clown di oggi, webinar sul clown in tutte le sue forme

Il progetto Il Clown di oggi – Visioni artistiche pedagogiche e sociali dal territorio all’internazionale” nasce dal desiderio di Teatro C’art di confrontarsi sulla figura del clown e di darne una comprensione più profonda, creando un’occasione di formazione per far conoscere al pubblico la varietà e la peculiarità di questo linguaggio.

Un’azione che affonda le sue radici nell’esperienza del Teatro C’Art in campo di clowneryie e teatro fisico e che si colloca come una delle molteplici attività nel triennio di programmazione 2020-2022, culminando con l’anniversario dei 20 anni di attività della Compagnia.

“Il Clown di Oggi” è ideato dal Teatro C’art e realizzato con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana nell’ambito del progetto “Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza” e prevede la realizzazione di 4 incontri on line di formazione del pubblico in modalità webinar, fruibili in maniera totalmente gratuita.

Gli appuntamenti si terranno da metà febbraio a metà marzo 2021 sulla piattaforma Zoom Webinar con cadenza settimanale. Gli incontri saranno condotti dal direttore artistico e pedagogico del Teatro C’Art, André Casaca, che attraverso i vari collegamenti negli ambiti proposti svilupperà, insieme a relatori nazionali e internazionali, un percorso di conoscenza sulla modernizzazione della figura del clown, spaziando dal settore teatrale a quello educativo, da quello sanitario a quello legato all’inclusione. Il pubblico avrà l’opportunità di conoscere, in maniera approfondita e diretta, il modo in cui il clown si sia evoluto e si stia evolvendo all’interno delle varie aree di competenza. Inoltre, la possibilità di interagire con i relatori permetterà di conoscere nel profondo il lavoro sviluppando coinvolgimento e interazione tra spettatori ed esperti.

Di seguito il programma dei quattro incontri:

1- IL CLOWN SULLA SCENA (artistico) 18 febbraio ore 19-21
con Leo Bassi, Avner The Eccentric e Ricardo Puccetti
Si partirà dalla provocazione all’interno del teatro per trattare della figura del clown. Delle sue radici di buffone e del suo anticonformismo che da sempre lo contraddistingue. L’incontro si concentrerà anche sulla relazione tra lo spettacolo e la pedagogia. Accompagnati dalla presenza di tre grandi artisti, il percorso si snoderà tra i loro vissuti e la figura che rappresentano in scena.
Leo Bassi (Spagna): clown cosmopolita, da più di 50 anni gira il mondo portando i suoi spettacoli coinvolgendo un’ampissima platea internazionale.
Avner Eisenberg (Usa): il suo nome compare nella lista clown della International Clown Hall of Fame; artista poliedrico che combina l’arte del teatro, del mimo e dei trucchi di magia con le tecniche del clown tradizionale.
Ricardo Puccetti (Brasile): clown, ricercatore, formatore e direttore della compagnia Brasiliana Teatro LUME. È uno dei più importanti referenti a livello internazionale della ricerca sull’Arte del Clown e sull’utilizzo della comicità del corpo.

2-IL CLOWN NELL’EDUCAZIONE (educazione) 25 febbraio ore 19-21
con Fredy Leonardo Torres Tovar, Lydia Hortelio, Franco Quercioli e André Casaca
Approfondiremo l’universo della scuola in relazione alla comicità e la necessità vitale dei bambini in relazione al gioco, esamineremo la figura del clown come anello di unione tra formalità e apprendimento. Cosa è possibile imparare giocando con la vita?

Fredy Leonardo Torres Tovar (Colombia) specialista in Pedagogia presso l’Università Agustiniana della Colombia. Insegnante di clown nel settore musicale, progetto scolastico dell’Orchestra Filarmonica di Bogotà realizzato negli ospedali e nelle scuole distrettuali.
Lydia Hortélio (Brasile) ricercatrice, educatrice e pianista. Una delle referenti più importanti sulla cultura dell’infanzia in Brasile.
Franco Quercioli (Italia) professore e letterario, entra nella scuola nel 1982, Dirigente Scolastico fino al 2003, collabora con testate giornalistiche tra le più importanti

3IL CLOWN E LA FRAGILITA’ (ospedale / Case di Riposo) 4 marzo ore 19-21
con i Dr Clown Florence Vinit, Antonio Panella clown Theodora, Alessandra Farneti, Flavia Marco, Federica Mafucci e André Casaca
Per il Teatro C’Art è fondamentale trattare di questo collegamento in quanto la figura del clown è chiave di connessione in grado di intercettare la sensibilità ed espressività del paziente in corsia. Si parlerà del progetto “Una Bella Visita” in collaborazione con Il Teatro do Sopro-Brasile, di interventi nelle RSA artistici volti a migliorare la qualità della vita degli anziani e negli istituti di cura e volti a contribuire all’umanizzazione dell’assistenza agli anziani, fornendo servizi anche attraverso attività di formazione e sensibilizzazione.

Florence Vinit (Canada) una delle fondatrici della Fondazione Dr Clown, che offre programmi di clown terapeutici in istituzioni pediatrici e geriatrici da oltre 20 anni.
Antonio Panella (Italia) coordinatore artistico e Dottor Sogni per Fondazione Theodora Onlus
Alessandra Farneti (Italia) per anni professoressa ordinaria di Psicologia dello sviluppo presso la Libera Università di Bolzano. È psicologa e psicoterapeuta. Da anni si occupa dello studio del clown nei vari contesti sociali.
Flavia Marco (Brasile) clown con più di 11 anni di esperienza in ambiente geriatrico e pediatrico. Fondatrice e direttrice del Teatro do Sopro. promotrice del progetto “La Bella visita”.
Federica Mafucci (Italia) clown e attrice dal 2018 nella Compagnia Teatro C’art, svolge il progetto “La Bella Visita” con Flavia Marco.

4- IL CLOWN E LA FRAGILITA’ (cooperazione e diversità) 11 marzo ore 19-21
con Tortell Poltrona, Alessia Fontanelli e André Casaca
Il Clown è una figura da sempre presente nella nostra vita e per la sua verità espressiva e umana rappresenta il diverso che si alimenta della diversità. Si tratterà di Cooperazione internazionale, lavoro all’interno dei Centri Diurni trovando l’occasione per un confronto tra artisti, educatori e pubblico.

Tortell Poltrona (Spagna) clown, creatore del Circ Cric, fondatore e presidente di Clown Senza frontiere.
Alessia Fontanelli (Italia) educatrice ASL Centro Diurno Villa Balli- Castelfiorentino. Collabora attivamente con il Teatro C’art con il progetto per utenti del Centro “Circo Volante”, svolgendo analisi di sviluppo sulle capacità dei pazienti registrate grazie all’interazione e al confronto.
Gli incontri saranno in italiano (saranno disponibili traduzioni in simultanea) e potranno essere seguiti in diretta oppure tramite le registrazioni presenti sui nostri canali social. Sfruttando le capacità di interazione della piattaforma scelta che possiede chat, domande e risposte, sondaggi, alzata di mano e analytics, cercheremo di rendere gli incontri il più interattivi possibili gestendo le domande e gli interventi anche grazie a un host moderatore presente ad ogni incontro.

PER INFO:
info@teatrocart.com
Tel. 0571629811

I link per seguire il webinar sono presenti sulla nostra pagina Facebook e sul sito www.teatrocart.com/news/

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili