rettangolo

Teatro Empoli

martedì 12 novembre 2019

Il ballo di Irène Némirovskj con Daria Paoletta in scena al Minimal Teatro

La rassegna Teatro contemporaneo del Minimal Teatro di Empoli propone martedì 12 novembre lo spettacolo Il ballo di Irène Némirovskj, con Daria Paoletta nell’ adattamento di Paoletta e Francesco Niccolini, il quale firma anche la drammaturgia.

Il ballo è una storia perfetta: pochi personaggi, disegnati in un lampo e con brevi tratti, eppure perfettamente riconoscibili, e un incedere di eventi che precipitano in pochi giorni verso una fine inattesa e tragicomica, stupida, piccola eppure enorme, per le conseguenze sulle persone coinvolte.

Una famiglia di arricchiti, provinciali e ignoranti, una moglie che non vuole invecchiare e che sa di potersi finalmente godere la vita. Un marito che pensa solo agli affari e non riesce a porre argine alle volontà smodate e ai dispetti della consorte. Una figlia quattordicenne che sta abbandonando il corpo di ragazzina crisalide per diventare femmina e donna, con tutto il caleidoscopio di sentimenti, desideri e sofferenze della sua età. Intorno un mondo di “nemici”, secondo la gretta e sprezzante filosofia della padrona di
casa: una istitutrice inglese, una maestra di pianoforte, un maggiordomo e una servitù buona solo a rubare pane e stipendio.

Tutti insieme vivono l’attesa del grande ballo, una festa danzante che la “signora” vuole offrire a tutti i nobili e ricchi della città – qualunque essa sia – per affermare ricchezza e strapotere della famiglia. Ha pensato a tutto, e tutto trasuda arroganza ed eccessi. Ha solo trascurato un dettaglio, un piccolo dettaglio: la sua adorata bambina.

Il programma del Teatro contemporaneo prosegue giovedì 21 novembre con

L’ospite – una questione privata, scritto da Oscar De Summa e portato in scena da Ciro Masella, nella doppia veste di regista e attore, e da Aleksandros Memetaj, va in scena.
I GogMagog offrono al Minimal mercoledì 4 dicembre l’anteprima nazionale di Appena sotto la superficie tranquilla delle cose, liberamente ispirato ai racconti e alle poesie di Raymond Carver, con Carlo Salvador e Cristina Abati, che ha curato anche la regia. La compagnia toscana è una presenza stabile al Minimal Teatro e senz’altro una delle realtà teatrali regionali più interessanti.
Giovedì 16 gennaio Patres con Dario Natale e Gianluca Vetromilo. Un’intensa pièce di questa formazione calabrese fra le più significative della nuova scena del Sud del paese.
Mercoledì 12 febbraio si presenta Antropolaroid, la fotografia di una famiglia siciliana, una polaroid umana che si snoda attraverso la voce e il corpo di Tindaro Granata, autore/attore coinvolto in importanti produzioni nazionali ed internazionali di grande successo anche critico.

Mercoledì 4 marzo Maze-Labirinto, una live performance di ombre nella quale sculture e corpi tridimensionali sono proiettati dal vivo su un grande schermo.

Ultimo spettacolo giovedì 19 marzo Contrattempi con Nicanor Cancellieri, Irene Geninatti Chiolero e Franca Pampaloni. La compagnia Trioche, dopo il successo dei precedenti spettacoli vuole ora riproporre un nuovo lavoro di comicità musicale.

Tutte le sere di spettacolo per Teatro contemporaneo il Minimal Teatro sarà aperto dalle 20.00 per l’apericena, biglietto spettacolo e apericena € 10; biglietto solo spettacolo € 8.

Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it.

Si ricorda che è gradita la prenotazione.

Il ballo con-Daria Paoletta

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili