Teatro Lamporecchio

sabato 13 Dicembre 2014

“Hanno tutti ragione” in scena al Comunale. Iaia Forte è Tony Pagoda nell’adattamento del libro di Paolo Sorrentino

Iaia Forte 'alias' Tony Pagoda in "Hanno tutti ragione"

Iaia Forte ‘alias’ Tony Pagoda in “Hanno tutti ragione”

Tocca Lamporecchio sabato 13 dicembre (ore 21) l’importante tournée dello spettacolo HANNO TUTTI RAGIONE, adattamento dell’omonimo romanzo di Paolo Sorrentino, con una straordinaria Iaia Forte nel ruolo di Tony Pagoda, cantante napoletano all’apice della carriera nella New York degli anni ’50, immortalato mentre aspetta di tenere il concerto più importante della sua carriera, al Radio City Music Hall davanti a Frank Sinatra.
Impressionante il lavoro sul corpo, sul gesto, sulla psicologia del personaggio, svolto dall’attrice, che sfodera anche una poderosa grinta vocale.
Lo spettacolo ha conquistato nel 2013 il pubblico italiano ed è stato acclamato dalla critica.
Con questo lavoro Iaia Forte, pluripremiata attrice italiana, torna a lavorare con il regista Sorrentino dopo l’Oscar ottenuto con La Grande Bellezza.

“L’idea di mettere in scena il protagonista del romanzo di Paolo Sorrentino – commenta Iaia Forte -– mi è venuta per innamoramento. Avevo letto in pubblico due capitoli del libro in occasione del premio Letterario di Fiesole ed il piacere di incarnare Tony Pagoda e di dare suono alla bellissima lingua del libro è stato tale, che mi ha fatto desiderare di farne uno spettacolo. Questo cantante cocainomane, disperato e vitale, è una creatura così oltre i generi che può essere, a mio avviso, incarnato anche da una donna. Mi piace immaginare che il ghigno gradasso di Pagoda nasconda un’anima femminile, una ‘sperdutezza’, un anelito ad un ‘armonia perduta’. E poi, semplicemente, il teatro è, per fortuna, un luogo dove il naturalismo può essere bandito, ed i limiti della realtà espandersi. Lo spettacolo è concepito come un concerto, in cui i pensieri del cantante nascono nell’emozione di esibirsi davanti a Frank Sinatra. In una sorta di allucinazione del sentire provocatagli dall’alcool e dalla cocaina, Pagoda, mentre canta, è attraversato da barlumi di memoria, illuminazioni di sé, ‘struggenze’ d’amore, sarcastiche considerazioni partorite tra le note delle canzoni, dove la musica che accompagna la performance dialoga con le parole stesse usate come una partitura.”

Hanno scritto dello spettacolo….
“Parrucca ultralaccata, abiti maschili, una camicia rossa e stretti pantaloni neri, Tony è fatto vivere dalla brava, eclettica Iaia Forte, che sembra guardarlo, solo per il fatto di essere donna, con ironia insolente e oggettività bonaria. […] Un’interpretazione intelligente che svela la straziante umanità di un Tony Pagoda simpatico e insopportabile”.
“Corriere della Sera”, Magda Poli

“Un’attrice dotata e sfrenata a tal punto da cambiare pelle, plasmando un personaggio, mito contemporaneo dall’irriverente irrequietezza. […] Ondivago e smaniante monologo-concerto dai contorni surreali, conferma il talento e la maturità artistica di Iaia Forte.[…] Minuti che volano in un fiato […], in un crescendo di cinica comicità e ritmo.”
“Il Sole 24 ore” F. Motta

IAIA FORTE
Nata a Napoli, diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha debuttato in teatro con Toni Servillo, ed ha collaborato a lungo con il gruppo “Teatri Uniti”. Sempre in teatro ha lavorato con Leo De Bernardinis, Mario Martone, Carlo Cecchi, Federico Tiezzi, Valerio Binasco,Emma Dante,Alfonso Santagata, Luca Ronconi partecipando a spettacoli tra i più premiati dalla critica degli ultimi anni. Ha vinto il premio della critica come migliore attrice per “ Il Misantropo” con la regia di T. Servillo,il Fiorino Doro della società Dantesca. Ha esordito sul grande schermo con “Libera” di Pappi Corsicato, con cui ha interpretato anche “I buchi neri”, “I Vesuviani” , “Chimera”, ”Il volto di un’altra”. Sempre al cinema ha lavorato con M.Nichetti, M. Ferreri, T. De Bernardi, M Martone, R. De Maria M. Risi,E.Cappuccio, Peter Greneeway ottenendo due Nastri d’Argento,un David, un Globo D’oro, un Ciak d’ oro, il Linea d’ombra e un premio Sacher come miglior attrice protagonista. Nel 2012 ha girato il nuovo film di P.Sorrentino “La Grande Bellezza”, l’esordio alla regia di V.Golino, l’ultimo film di P. Corsicato. Quest’anno la vedremo nei nuovi Film in uscita di R. De Maria, G. Manfredonia, M.Martone, D. Ciprì.

La stagione di prosa è realizzata anche con il sostegno di numerose aziende:
SEL Spa, Sensi Vini, Fabo Spa, Stamp Foil, Montalbano Agricola, Toscana Energia;
Coop Larciano, Termocontrol Srl, Bruno Costruzioni, Bianchini, Ancillotti, Palandri e Belli,
Tea Agricola, Clamas;
Cir Food, Rinati Spa, Montechimica.

Prevendite spettacoli
La biglietteria del Teatro di Lamporecchio sarà aperta il giorno precedente e il giorno stesso degli spettacoli in cartellone.
Da venerdì 12 dicembre: sarà possibile acquistare i biglietti per tutti gli spettacoli in cartellone.
Da martedì 16 dicembre i biglietti potranno essere acquistati e prenotati anche alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia 0573 991609 – 27112.

ORARIO BIGLIETTERIA LAMPORECCHIO Tel. 333 9250172
– Nei giorni di prevendita (il giorno prima e il giorno stesso degli spettacoli): ore 16,30/19
– nelle domeniche di spettacolo: ore 16,30/19
– la sera della rappresentazione: anche dalle 20,30

INFORMAZIONI Biblioteca Comunale di Lamporecchio 0573 81281
Comune di Lamporecchio 0573 800627 s.ciabattini@comune.lamporecchio.pt.it
www.comune.lamporecchio.pt.it Associazione Teatrale Pistoiese 0573 991609 – 27112
atp@teatridipistoia.it www.teatridipistoia.it

Fonte: Comune di Lamporecchio

Eventi simili