Teatro San Miniato

da giovedì 22 Settembre 2022 a sabato 1 Ottobre 2022

Gaia Festival delle Arti per la Cultura della Sostenibilità a San Miniato e Fucecchio

Dal 22 settembre all’1 ottobre 2022 a San Miniato e a Fucecchio parte la prima edizione di GAIA festival delle arti per la cultura della sostenibilità, organizzato dal Teatrino dei Fondi, con il sostegno dei Comuni di San Miniato e di Fucecchio, della Regione Toscana, del Ministero della Cultura, della Città Metropolitana, della Fondazione CR Firenze.

A partire dal festival Contemporanei Scenari il Teatrino dei Fondi ha sentito l’esigenza di rinnovarsi e di volgere le iniziative a un unico e urgente filo conduttore: la sostenibilità affrontata come modello culturale, economico e sociale. Il festival multidisciplinare delle arti con gli appuntamenti di teatro, cinema, un’immersione poetica nella natura e laboratori si pone l’obiettivo di porre occasioni e spunti per confrontarsi sulle tematiche di fondamentale necessità per il nostro futuro.

Afferma il direttore artistico Enrico Falaschi: “Credendo fortemente alla necessità, non più derogabile, di mettere al centro delle nostre vite le tematiche della sostenibilità e del climate change, i cui effetti negativi sono ogni giorno più evidenti, riteniamo che il teatro, il cinema, le arti non possano esimersi dalla responsabilità di farsi a loro volta promotori di quel processo di ripensamento e di cambiamento necessario della società, un cambiamento che, inevitabilmente, deve essere anche culturale.”

Giovedì 22 settembre ore 20:30 all’Auditorium San Martino a San Miniato il Teatro delle Ariette/Luigi Dadina-Teatro della Alne, presentano Pane e Petrolio – dedicato a Pier Paolo Pasolini, di Paola Berselli, Luigi Dadina e Stefano Pasquini con Paola Berselli, Luigi Dadina, Maurizio Ferraresi e Stefano Pasquini uno spettacolo che pone al centro un mondo oggi apparentemente scomparso, uno spazio intimo e condiviso con gli spettatori.

Venerdì 23 settembre alle 21:00 all’Auditorium San Miniato è la volta di Dati sensibili: New Constructive Ethics di Ivan Vyrypaev, traduzione, regia e interpretazione di Teodoro Bonci del Bene. Qui Ivan Vyrypaev immagina che un’organizzazione di scala mondiale conduca un’indagine sociologica, interrogandosi sulle possibilità di una nuova etica.

Venerdì 23 settembre alle 22:30 al Circolo Cheli La Ribalta Teatro va in scena con il nuovo lavoro Il Pelo nell’Uovo, uno spettacolo di Alberto Ierardi, Giorgio Vierda e Luca Oldani, con Alberto Ierardi e Giorgio Vierda, che tratta, con ironia e comicità, della produzione del cibo, tema cardine dello sviluppo sostenibile e mette in luce le umane contraddizioni relative alla questione alimentare.

Sabato 24 settembre dalle ore 17:00 a San Miniato si può intraprendere un’immersione poetica nella natura, con l’iniziativa dal titolo Come gli alberi, da un’idea di Ilaria Gozzini. È un percorso in cammino nella natura, con osservazione e consapevolezza, respiro e ascolto, e inserti narrativo-poetici. Scendendo dal centro di San Miniato verso l’antica via dei Carbonai, i partecipanti potranno scoprire i paesaggi verdi intorno al paese.

Sabato 24 settembre alle ore 21:00 all’Auditorium San Martino a San Miniato è in prima nazionale Norilsk, scritto da Enrico Falaschi e Giorgio Vierda, con Giorgio Vierda, per la regia Enrico Falaschi. Partendo dalla storia dello Spartak Mosca e dalla saga dei fratelli Starostin, che fondarono la squadra più amata dagli operai russi e convinsero Stalin a organizzare una partita di calcio sulla Piazza Rossa, lo spettacolo, si intreccia con le vicende politiche del U.R.S.S. e del gulag di Norillag, nella Siberia del nord, dal quale è nata la città chiusa di Norilsk, dove l’estrazione e la lavorazione di carbone, nickel e di altri minerali ha provocato e provoca un impatto ambientale di proporzioni mondiali ancora oggi irrisolto.

Sabato 24 settembre alle ore 22:30 al Circolo Cheli il Collettivo BALADAM B-SIDE presenta Surrealismo Capitalista e mette in scena un compendio di derive della società odierna, utilizzando il Capitale come correlativo oggettivo di una condizione umana sempre più superficiale e rarefatta. Lo spettacolo ha ottenuto la selezione speciale per il premio Scenario 2021.

Da lunedì 26 settembre il festival si sposta a Fucecchio, al Teatro Pacini.

Lunedì 26 e martedì 27 settembre dalle ore 16:30 alle 23:00 hanno luogo i laboratori teatrali dal titolo La Sostenibile leggerezza dell’essere, a cura di Claudio Benvenuti e Sergio Bulleri. I bambini e i ragazzi di varie fasce di età (4-6 anni, 7-11 anni, 12-18 anni e under 25 anni) affronteranno in un percorso teatrale gratuito le diverse tematiche del festival: sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Mercoledì 28 settembre alle 21:30 c’è una serata dedicata alla proiezione del film documentario Una scomoda verità. Una minaccia Globale, diretto da Davis Guggenheim, che affronta il problema delriscaldamento globale e dell’informazione legata ai cambiamenti climatici e ha come protagonista è l’ex vicepresidente degli Stati Uniti d’America, Al Gore.

Giovedì 29 settembre alle 21:30 la Ribalta Teatro sale sul palcoscenico con il Settimo Continente, di e con Alberto Ierardi, Giorgio Vierda e Luca Oldani, uno spettacolo che affronta, con momenti di ilarità, la tematica ambientale: la plastica e le sue conseguenze relative all’accumulo e allo smaltimento.

Venerdì 30 settembre alle ore 21:30 proseguendo con gli appuntamenti dedicati al cinema, verrà proiettato I Am Greta, film diretto da Nathan Grossman, che ritrae la giovane attivista Greta Thunberg nella sua sfera pubblica e privata.

Sabato 1 ottobre alle 21:30 chiude il festival la compagnia Controcanto Collettivo, che ha recentemente ottenuto il vincitrice il Premio Hystrio Iceberg, con lo spettacolo Salto di Specie ideazione e regia di Clara Sancricca, con Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovannetti, Andrea Mammarella, Emanuele Piloner e Clara Sancricca. È un’indagine sul tema dell’empatia tra esseri viventi e sui meccanismi che ne favoriscono o ne arrestano il flusso.

PROGRAMMA

SAN MINIATO
Giovedì 22/09 AUDITORIUM SAN MARTINO
ore 20:00: Aperitivo
ore 20:30: PANE E PETROLIO. DEDICATO A PIER PAOLO PASOLINI

Venerdì 23/09
ore 21:00 AUDITORIUM SAN MARTINO
DATI SENSIBILI: NEW CONSTRUCTIVE ETHICS
ore 22:30 CIRCOLO A. CHELI
IL PELO NELL’UOVO

Sabato 24/09
ore 17:00 – 19:30
COME GLI ALBERI
Immersione poetica nella natura
(orario incontro 16:45 di fronte al Comune di San Miniato)
ore 21:00 AUDITORIUM SAN MARTINO
NORILSK
ore 22:30 CIRCOLO A. CHELI
SURREALISMO CAPITALISTA

FUCECCHIO – TEATRO PACINI

Lunedì 26 e martedì 27/09
LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE
Laboratori teatrali
Dalle ore 16:30 alle 23:00

Mercoledì 28/07 ore 21:30
UNA SCOMODA VERITÀ
Film – documentario

Giovedì 29/09 ore 21:30
IL SETTIMO CONTINENTE

Venerdì 30/09 ore 21:30
I AM GRETA
Film – documentario

Sabato 1/10 ore 21:30
SALTO DI SPECIE

BIGLIETTI

PANE E PETROLIO (l’ingresso prevede la cena)
Intero 25 € | Ridotto 20 €

IMMERSIONE POETICA
Intero 12 € | Ridotto 10 €

ALTRI SPETTACOLI
12 € intero | Ridotto (under 25 e over 65) 10 €
Biglietto serata 15 €

FILM: ingresso gratuito

LABORATORIO: ingresso gratuito

Auditorium San Martino Hotel San Miniato
Via Cesare Battisti 63, San Miniato PI

Circolo A. Cheli
Via Guicciardini 21, San Miniato PI

Teatro Pacini
Piazza Montanelli, Fucecchio FI

Info e prenotazioni:
comunicazione@teatrinodeifondi.it
Tel. 370 3687878
www.teatrinodeifondi.it

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili