Spettacoli Firenze

sabato 7 Novembre 2015

“Florence Queer Concert”, una serata musicale per i diritti civili e contro l’omofobia e la transfobia

La locandina

La locandina

Il Florence Queer Festival, insieme ad Arci Firenze, Indie Pride-Indipendenti contro l’omofobia e Novaradio Città Futura, promuove “Florence Queer Concert”, una serata musicale per i diritti civili e contro l’omofobia e la transfobia.

Sul palco a partire dalle 20 Andrea Chimenti, Femina Ridens, Alia, Mandrake, Cosimo Morleo e tanti altri: tutti artisti aderenti al progetto Indie-Pride che, attraverso la musica vuol combattere ogni forma di discriminazione e promuovere l’integrazione delle differenze.

Perché la musica è, sì, intrattenimento, ma è soprattutto cultura e, in quanto tale, è anche un atto politico: il linguaggio musicale è uno strumento potente nella lotta per il cambiamento e per la rivendicazione dei diritti, contro ogni forma di omofobia, transfobia e discriminazione.

Da qui nasce Indie-Pride, un progetto artistico che coivolge musicisti e addetti ai lavori del mercato discografico uniti per dire basta all’omofobia, in supporto ai diritti LGBT.

Sabato 7 novembre dalle 20 all’Exfila di Firenze saliranno sul palco artisti come Andrea Chimenti, Femina Ridens, Alia, Mandrake, Cosimo Morleo, per una serata all’insegna della rivendicazione dei diritti, trasmessa in diretta su Novaradio Città Futura, la radio dell’Arci di Firenze.

A condurre la serata David Drago e Martina Agnoletti di Novaradio, con interviste ai protagonisti, agli organizzatori e agli ospiti: insieme ai musicisti di IndiePride intervengono Francesca Chiavacci, presidente Arci Nazionale, Roberta Vannucci, presidente Arcilesbica nazionale e direttrice artistica del Florence Queer festival e Antonia Peressoni di Indie Pride-Indipendenti contro l’omofobia.

Tra gli ospiti, Drusilla Foer che parlerà del videoclip che partecipa al festival e del suo prossimo recital musicale, a The Half Of Mary che proietteranno in anteprima il loro nuovo videoclip, fino ai Rio Mezzanino che stanno lavorando all’ultima versione del brano contro l’omofobia, “I said yes”, e tanti altri.

La serata si apre alle 20 con un aperitivo e si chiude con il dj set e le improvvisazioni rap della dj McNill

L’ingresso è gratuito con tutte le tessere Arci, Uisp e Legambiente

Exfila (via mons. leto casini 11 – dietro al centro commerciale del Gignoro)

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili