Cultura Empoli

giovedì 16 Luglio 2015

Per la prima volta a Empoli il “BookCrossing Day”: un angolo di libero scambio di libri alla ‘Fucini’

La locandina

La locandina

Era già nell’aria di questa calda estate empolese che continua a stupire e divertire. Ora siamo davvero vicini ad un’altra novità nell’ambito del luglio empolese e di fare cultura d’estate. Per la prima volta a Empoli il “BookCrossing Day”, giovedì 16 luglio alle 18: sarà inaugurato un angolo del libero scambio.

Utenti e i cittadini di Empoli avranno una occasione di lettura in più: un angolo riservato al BookCrossing, dove ognuno potrà lasciare i libri che ha letto, amato e che vorrà condividere con altri lettori.

Un posto per dare una seconda chance a un libro che rischierebbe di restare inutilizzato nella propria libreria di casa. L’iniziativa è stata realizzata dalla biblioteca comunale Renato Fucini in collaborazione con l’associazione Rete Lilliput di Empoli.

COME SI SVOLGE – Chi ha abbandonato un libro sulla panchina? Chi ha dimenticato un libro alla fermata dell’autobus? Nessuno! Non si tratta di libri abbandonati, ma di libri “liberati”! Il BookCrossing nasce negli Stati Uniti agli inizi degli anni ’90 del secolo scorso ed ha avuto una larga diffusione in Italia grazie alla trasmissione radiofonica Fahrenheit.

Inizialmente si trattava di abbandonare in un posto qualsiasi un libro, munito di una etichetta che lo identificava come un libro da scambiare, che chiunque poteva prendere, leggere e abbandonare a sua volta. In seguito, questo criterio di scambio in libertà è stato ancorato all’uso di punti fissi e riconoscibili con dei logo, situati in luoghi anche non tradizionalmente legati ai libri, come centri commerciali, ospedali e ambulatori, circoli ricreativi, bar.

Giovedì 16 luglio alle 18 per l’occasione anche le vie del centro storico saranno invase da libri liberati in cerca di un nuovo lettore. In particolare saranno allestite postazione dedicate al BookCrossing vicine alla loggia del palazzo comunale in via del Papa.

Alla inaugurazione della nuova BookCrossing Zone della Biblioteca Fucini, situata sulla rampa delle scale dell’edificio, luogo di grande passaggio, sarà presente anche la baby vice-sindaco Federica Borghi che nell’ambito del progetto “Sindaco per un giorno” aveva presentato il suo progetto denominato ‘Tree free book’ ispirato al BookCrossing.

Gli utenti e i cittadini sono tutti invitati a dare una sbirciatina ai libri liberati e a portarne degli altri da “rilasciare in libertà”, nell’auspicio che lo spirito dell’iniziativa prenda piede condividendo con gli altri lettori il piacere per la lettura.

Sempre il 16 luglio dalle 18 alle 20 nei locali della ex Macelleria in Via dei Neri ci sarà il “Mercatino del libro usato“. L’iniziativa si avvale della preziosa collaborazione della Associazione Lilliput di Empoli che è impegnata da anni nella tutela dell’ambiente e nella diffusione di pratiche legate al mondo della sostenibilità ambientale e sociale.

L’associazione, con il sostegno del Comune di Empoli, promuove da alcuni anni iniziative per evitare gli sprechi e favorire il riutilizzo di tanti oggetti di uso quotidiano altrimenti destinati allo smaltimento. Chiunque, collegandosi al sito www.nonlobuttovia.net, può regalare degli oggetti che non gli servono più ed eventualmente cercarne altri di cui può aver bisogno.

L’ANGOLO DEL LIBERO – Chiunque può attingere a questo “scaffale libero”, prendere uno dei libri che vi sono collocati, senza chiedere niente a nessuno, senza formalità. L’angolo del Libero scambio si trova sulle scale di ingresso della biblioteca prima di raggiungere l’area vera e propria delle operazioni di biblioteca a disposizione di tutti.

Il lettore che prende un libro del bookcrossing non ha nessun obbligo formale verso la biblioteca. Una volta completata la lettura, può lasciarlo nel luogo che preferisce, come al bar sotto casa, al supermercato, in palestra o riportarlo in biblioteca, sperando che altri lettori lo trovino e lo leggano.

Ogni libro ha una etichetta su cui è riportato un numero identificativo (il BCID), che non è altro che un codice internazionale che segnala ogni libro inserito nel circuito del Bookcrossing.

QUANDO HO TROVATO IL LIBRO CHE FACCIO? – Che cosa si deve fare quando si trova il libro? Ci si collega al sito internazionale del Bookcrossing all’indirizzo www.bookcrossing.com, e si segnala di avere trovato il libro. Si possono anche scrivere commenti e recensioni.

In questo modo rimane traccia del viaggio del libro dal momento della prima “liberazione” e dei suoi successivi “rilasci in libertà”.

PER INFORMAZIONI E CONTATTI – Biblioteca Renato Fucini di Empoli 0571-757840; E-mail biblioteca@comune.empoli.fi.it; Rete Lilliput: E-mail: info@nonlobuttovia.net Sito web: www.nonlobuttovia.net

Fonte: Comune di Empoli

Eventi simili