Teatro Prato

da sabato 17 Maggio 2014 a domenica 18 Maggio 2014

Donne che amano troppo. Sul palco del Teatro Guido Monaco la rivisitazione delle “Lettere di Eroine” di Ovidio

“Provate a cambiare carta d’identità e attributi sessuali a Penelope, Fedra, Arianna, Elena e le altre: un intero mondo sparirà all’istante”.
E’ tutto al femminile e dedicato ad un “male” prettamente femminile, lo spettacolo che la Compagnia del Teatro dell’Errore mette in scena sabato 17 e domenica 18 maggio al Teatro Guido Monaco di Prato a partire dalle ore 21,15

L’amare troppo e la sofferenza femminile sono i temi di questo spettacolo che parte da una rilettura delle “Lettere di eroine” di Ovidio, autore latino del I secolo a.C.. In questa opera le grandi donne del mito (di cui abbiamo scelto Penelope, Fedra, Arianna e Elena) si trascinano in un’esistenza fatta di solitudine e di un’attesa “ricca” di sguardi tesi all’orizzonte marino, di giornate interminabili e notti insonni. Esse soffrono non solo in quanto innamorate tradite o non corrisposte, ma anche in quanto donne: questa condizione sembra condannarle ad un’esistenza segnata dall’abbandono e dall’umiliazione, comune a tante altre eroine della letteratura (una fra tutte, l’Ofelia di Shakespeare) che hanno attraversato il tempo e lo spazio, diventando icone intramontabili della cultura sia degli uomini che delle donne.
Le loro sono vuote lamentazioni, perché tutto il loro mondo ruota attorno ad un’assenza che esse cercano di riempire con dei surrogati, continuando di fatto a trascinarsi in un’esistenza priva di una “sicura” relazione affettiva, come accade troppo spesso a tante donne
La regista Francesca Pizzo nel montare lo spettacolo ha inoltre raccolto le suggestioni dei testi moderni “Donne che amano troppo” di Robin Norwood, e “La morte ci fa belle” di Francesca Serra.
Insieme a lei tre attrici, Maria Chiara Carotenuto, Sara Romiti ed Elisa Ferretti saranno sul palco Penelope, Fedra, Arianna ed Elena.

Dalle 19,30 presso il Teatro, in attesa dell’inizio dello spettacolo, sarà allestita una gustosa e ricca apericena con prodotti e pasta artigianale del pastificio Malagoli, oltre al caffè della Torrefazione Ilia Caffè.
E’ necessaria la prenotazione (che darà diritto al posto prenotato per lo spettacolo) da fare entro le ore 13,00 del giorno 16 maggio, ai numeri 0574 24750 e 392 9135672.
Sarà possibile assistere allo spettacolo anche senza apericena. Si consiglia comunque di prenotare il posto in teatro.
Per ulteriori informazioni: teatrodellerrore@hotmail.it, profilo fb teatrodellerrore

Fonte: Società corale Guido Monaco

Eventi simili