rettangolo

Cultura Camaiore

da venerdì 2 agosto 2019 a lunedì 30 settembre 2019

Del colore e della luce il moderno che fa scoprire l’antico, la mostra allestita nel centro storico di Camaiore

L’oggi che riporta a ieri, il passato che accoglie il presente e ne diventa punto di forza: “Del colore e della luce”, la mostra allestita nel centro storico di Camaiore a cura del professor Andrea Del Guercio e di Pier Paolo Dinelli, in collaborazione con il Consorzio di Promozione Turistica della Versilia, disegna così in 25 opere contemporanee un viaggio nel cuore del patrimonio storico locale, grazie a un percorso espositivo che inizia dal Museo d’Arte Sacra e si sviluppa attraverso la Collegiata e le chiese dell’Angelo, di San Michele, di Santa Maria della Stella, dei Dolori e della Misericordia, fino alla Badia di San Pietro.

Terrecotte, pitture, stampe fotografiche su materiali industriali e sculture in pietra sono voci di un insolito dialogo fra passato (quello degli edifici che le ospitano) e presente, nell’incontro-scontro fra luce e colore: “La luce – spiegano Dinelli e Del Guercio, versiliese d’adozione e già direttore negli anni ’80 della Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Forte dei Marmi – è un’entità strettamente collegata all’esperienza spirituale: pensiamo alle vetrate, ai giochi d’ombra delle architetture e ai bagliori delle icone antiche. Mentre è attraverso il colore che la pittura ha raccontato i cicli di affresco e le pale d’altare. Due elementi complementari che i 18 artisti europei protagonisti di questa collettiva hanno riletto, reinterpretato e rinnovato”.

E non in un’unica sede espositiva, ma nell’intero percorso di architettura religiosa tracciato nel centro storico camaiorese: “L’arte contemporanea non dimentica quella antica – sottolineano i due curatori – ma anzi, la valorizza: chiunque potrà visitare luoghi di straordinaria bellezza seguendo una mappa, come in una caccia al tesoro, per scoprire un patrimonio unico che va sì conservato ma anche reso parte viva del tessuto urbano”.

“Chiavi di lettura nuove che, anche con un pizzico di audacia, offrano ai visitatori un motivo di curiosità in più, per portarli a scoprire il nostro territorio – conclude Carlo Alberto Carrai, presidente del Consorzio di Promozione Turistica della Versilia – sono uno degli strumenti di cui abbiamo grande bisogno e sui quali stiamo concentrando il nostro impegno: lo stesso progetto #inVersilia, sviluppato anche grazie ai fondi regionali sulla micro innovazione, va nella medesima direzione”.

La mostra inaugurerà venerdì 2 agosto alle 18 e sarà visitabile fino al 30 settembre, il martedì e il giovedì dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 17,30 alle 19,30.

Visite domenicali su prenotazione.

Il prof Del Guercio (in giacca rossa)

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili