rettangolo

Cultura Prato

da domenica 6 giugno 2021 a domenica 20 giugno 2021

DAN(za)TE, Camminata immersiva nel centro della Città di Prato

Nell’anno dantesco, per omaggiare il Sommo Poeta, arriva DAN(za)TE, un incoraggiamento -non un imperativo- a camminare nel centro della nostra città in maniera diversa e consapevole.

3 appuntamenti, dedicati rispettivamente all’Inferno, al Purgatorio e al Paradiso, per inoltrarsi in 3 percorsi che mettono in collegamento 3 luoghi del centro della città. La camminata sarà praticata con l’ascolto, in cuffia (di cui ciascun visitatore dovrà venire munito), di una serie di brani che sollecitano «l’anima intera quando l’ode», creando un isolamento acustico che permette un’istintiva riflessione sulle azioni che stiamo compiendo. In ciascuna tappa sarà installato un Totem con un QR-Code attraverso cui si accederà a delle playlist dedicate alle cantiche, accessibili sull’APP Spotify.

Si parte domenica 6 giugno con l’anima tua è da viltade offesa, la camminata dedicata alla prima Cantica della Commedia. Due appuntamenti (uno alle 15:00 e uno alle 17:00) che metteranno in connessione i Giardini di Sant’Orsola, il Cassero Medievale e il Museo del Tessutoper un’esperienza che richiama l’Inferno attraverso simboli come la “selva” in cui si addentra il Sommo Poeta, le mura robuste e durevoli e quei codici visuali impressi sui tessuti che, con il rosso, ricordano le fiamme in cui ardono gli eretici, il peccato della lussuria o gli occhi delle furie «di sangue tinte».

Il 13 giugno si prosegue (alle 11:00, alle 15:00 e alle 17:00) con la coditiana manna del Purgatorio, una “risalita” di purificazione, espiazione e pentimento per un percorso che parte da Piazza Ciardi e ci conduce negli spazi dell’ex tipografia pratese, futura sede Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi”(via Franchi); da qui il viandante sarà condotto verso la piazza Niccolò Cardinale, l’ecclesiastico pratese al quale Dante indirizzò addirittura un’epistola, per finire nella splendida Cappella Migliorati, all’interno del Chiostro della Chiesa di San Francesco.

L’ultima camminata ci porta a A riveder le stelle negli spazi aperti che permettono di vedere il cielo: etereo, impalpabile, infinito. Il 20 giugno, infatti, sarà la volta del Paradiso percorso che sollecita il viandante a volgere lo sguardo verso l’alto, un fresco Empireo pronto ad accogliere l’uomo moderno e le sue più recondite virtù. Anche per l’ultimo cammino sarà possibile seguire il percorso in fascia mattutina (h 11:00) oppure nel pomeriggio (alle 15:00 e alle 17:00). L’esplorazione dei perimetri in cui dimorano le anime pureparte dalla cupola geodetica del Serraglio che richiama il sistema geocentrico di Aristotele su cui è costruito il Paradiso Dantesco. Si prosegue con la ricerca di “porzioni” di cielo: dal perimetro merlato del Castello dell’Imperatoreper proseguire con il cielo del Cortile di Palazzo Pretorioche ci conduce alla fine di questo viaggio di ri-scoperta dei luoghi della città, visti da un punto di vista diverso e, per questo, inedito e privilegiato.

Con il patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante- Ministero della Cultura e del Comune di Prato

Cosa Occorre per fare la Camminata?
• uno Smartphone
• un paio di cuffie personali
• Scaricare l’APP di Spotify
• Accertarsi che il proprio Smartphone sia abilitato a scansionare i QR-Code, attraverso si avrà accesso a una playlist selezionata di brani scelti appositamente per ciascuna Cantica !

L’evento è gratuito ma è obbligatoria la registrazione attraverso i seguenti link:

-> INFERNO (6 giugno – due turni: 15:00 | 17:00)
-> PURGATORIO (13 giugno – tre turni: 11:00 | 15:00 | 17:00)
-> PARADISO (20 giugno – tre turni: 11:00 | 15:00 | 17:00 )

Per maggiori info sull’iniziativa:
visita il sito www.progettodanzaprato.it/danzate

DAN(za)TE

Fonte: Ufficio stampa

Eventi simili