rettangolo

Teatro Prato

da giovedì 24 settembre 2020 a venerdì 25 settembre 2020

Contemporanea Festival gli appuntamenti di giovedì 24 e venerdì 25 settembre

Lavori ibridi tra danza, teatro, musica e cinema fissano i prossimi appuntamenti di CONTEMPORANEA FESTIVAL_20 per giovedì 24 e venerdì 25 settembre, tra cui tre debutti in prima assoluta.

GIOVEDI’ 24 SETTEMBRE

Alle ore 20.00 all’Ex Cinema Excelsior debutta in prima assoluta HELLO, un solo di Kinkaleri che prosegue la loro ricerca sul corpo esposto alla visione, trionfante nella sua fragilità. In scena il corpo del danzatore Michele Scappa, i suoi movimenti e la sua stasi, la sua intensità e il suo colore, le sue voglie e meraviglie, il suo porsi davanti al pubblico è l’unica certezza della sua presenza e realtà. Di tutto il resto, anche di ciò che è scritto qua, c’è da speculare e dibattere, ma da non fidarsi troppo.

Alle ore 21.00 allo spazioK c’è VARIETÀ, un lavoro a metà fra teatro e cinema della performer e coreografa Greta Francolini, uno spettacolo che si dimena fra i vari generi con i tempi serrati del varietà e un susseguirsi di performance, uno spettacolo che riesce a far dialogare vecchi format dello spettacolo e cultura contemporanea.

Al Fabbrichino alle ore 22.00 va in scena Գիշեր | gisher, un video per lo spazio scenico di Giorgia Ohanesian Nardin. Ruotando attorno all’azione dell’alimentare, del tenere acceso, del bruciare. al centro del lavoro ci sono immagini che moltiplicano e scompongono la visione e parole, scritte e raccontate e offerte e tradotte e lette ad alta voce.

VENERDÌ 25 SETTEMBRE

Al Teatro Magnolfi venerdì 25 alle ore 19, sabato 26 alle ore 18.30 e 20.30 domenica 27 alle ore 19.30
Con il dispositivo immersivo di BOOK IS A BOOK IS A BOOK, attraverso un approccio inedito e inaspettato, gli svizzeri Trickster-p presentano una performance che mette al centro l’oggetto libro e invita lo spettatore a muoversi tra le pagine per un’esperienza che lo proietta altrove dilatando la sua sfera percettiva.

Alle ore 19.30 all’Ex Cinema Excelsior c’è il debutto in prima assoluta di LIVORE, una scrittura di Vico Quarto Mazzini che prende spunto dal mito del Mozart e Salieri e scava nelle ragioni dell’invidia nel mondo contemporaneo. Una riflessione sul livore, su come la ricerca del merito e del prestigio non sia la sola chance per la riconoscenza e su come a volte, dietro l’invidia, possa nascondersi la meraviglia dell’adorazione.

Allo spazioK alle ore 20.00, la coreografia e la danza di Luna Cenere danno vita a KOKORO, un assolo che s’ispira a una singola parola giapponese traducibile come ‘essere interiore’, ma che letteralmente abbraccia due parole/concetti, ‘mente’ e ‘cuore’. Una personale ricerca di un’unicità dell’essere, un percorso interiore divenuto percorso fisico nello spazio.

A Palazzo Datini venerdì 25 settembre alle ore 21 e sabato 26 settembre alle ore 18 e alle 20 Massimiliano Civica debutta in prima assoluta con L’ANGELO E LA MOSCA COMMENTO SUL TEATRO DI GRANDI MISTICI, una nuova conferenza-spettacolo che abbraccia la Mistica e spazia tra i racconti del Baal Shem Tov e dei Rebbe dello Chassidismo, le storie dei Sufi e le poesie di Jalal al-Din Rumi, gli indovinelli dello Zen e le parabole di Jesù nei Vangeli Apocrifi per provare ad illustrare e spiegare aspetti, comportamenti e situazioni del mondo del Teatro e dei suoi protagonisti.

Alle 22.30 al Fabbricone il collettivo Industria Indipendente affronta il tema della notte e della club culture con KLUB TAIGA DEAR DARKNESS. KLUB come luogo nato e destinato alle controculture, all’unione tra simili, in cui i corpi danzano e si muovono insieme, e dove è possibile assistere ad apparizioni. TAIGA per evocare l’immagine dell’intoccato, dell’inospitale, dell’indesiderato, come luogo antitetico al sogno tropicale immaginato e fantasticato.

Tutto il programma e le info su www.metastasio.it

Info:

Teatro Metastasio – tel 0574 608501 – Cristina Roncucci 0574/24782 (interno 2) – 347 1122817

VQM foto

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili