Spettacoli Pisa

venerdì 17 Dicembre 2021

Concerto di Natale alla Cattedrale di Pisa

Torna nella Cattedrale di Pisa il consueto appuntamento con il concerto di Natale, voluto e organizzato dall’Opera della Primaziale Pisana, con il contributo della Fondazione Pisa. Venerdì 17 dicembre alle ore 21, un programma che propone due brani strumentali Sinfonia in si minore “Al Santo Sepolcro”, RV 169 per archi e basso continuo di Antonio Vivaldi e Concerto “fatto per la notte di natale” di Arcangelo Corelli, intervallati da tre arie d’opera ispirate alla preghiera, l’Ave Maria dall’Otello di Verdi e da Cavalleria Rusticana di Mascagni, e l’aria O mio Signor dal Serse di Haendel, tutti adattamenti da famosi temi musicali.

Paoletta Marrocu soprano

Coro di voci Bianche dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina di Pisa
Orchestra Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti

Giovanni Del Vecchio direttore
Alessandra Cavallini maestra del coro

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Sinfonia in si minore “Al Santo Sepolcro”, RV 169 per archi e basso continuo
Arcangelo Corelli (1653-1713)
Concerto “fatto per la notte di natale”
Giuseppe Verdi (1813-1901)
Ave Maria dall’opera Otello
George Frideric Händel (1685-1759)
O mio Signore dall’opera Serse HWV 40
Pietro Mascagni (1863-1945)
Ave Maria dall’opera Cavalleria rusticana

Canti tradizionali natalizi

Protagonista della serata la Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti, nata nel 2018. Ispirati dal ricordo del genio di Bruno Bartoletti, si sono riuniti alcuni elementi di quella che è stata l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, musicisti dell’Orchestra dell’Opera Italiana e di altre importanti realtà orchestrali. Del grande direttore d’orchestra, la Filarmonica dell’Opera Italiana non prende solo il nome, ma ne intende perpetuare l’internazionalità, la contemporaneità, la trasversalità e la voglia d’innovazione. Di queste doti ha fatto un motivo per dar vita ad un’orchestra versatile e dinamica, pronta a cogliere le sfide del momento, in Italia e all’estero, forte della grandissima esperienza maturata dai suoi componenti nel repertorio sia lirico che sinfonico. Giovanni Del Vecchio pianista, si è diplomato diciottenne all’Istituto “Boccherini” di Lucca sotto la guida di Rossana Bottai. Si è quindi perfezionato seguendo numerosi corsi di musica da camera e ha studiato Composizione con Gaetano Giani Luporini e si è dedicato intensamente all’attività didattica. Paoletta Marrocu, diplomata al Conservatorio di Cagliari, ha intrapreso una rapida carriera che l’ha condotta sui palcoscenici dei maggiori teatri italiani e del mondo. La sua duttilità vocale e la conoscenza di diversi stili e tecniche di canto le hanno consentito di interpretare oltre 50 titoli operistici diversi, tra cui spiccano le magistrali interpretazioni Verdiane.

In programma, come da tradizione, anche i canti più importanti della tradizione natalizia che quest’anno saranno eseguiti dal Coro di voci bianche dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina, coro di formazione scolastica, costituito nel settembre 2018. La Scuola Primaria Santa Caterina ha ereditato la tradizione della musica e un consolidato impegno nel riconoscimento del valore dell’educazione musicale per gli alunni ritenendo che questa attività influisca positivamente nel percorso formativo e di crescita di ciascuno. L’espressione corale come mezzo comunicativo collettivo potenzia le capacità di apprendimento, gli sviluppi dell’attenzione e concentrazione, oltre alla memoria uditiva. Il coro, attualmente composto da circa 40 elementi tra bambine e bambini, si è esibito in alcune importanti occasioni presso la Cattedrale di Pisa, il Teatro Verdi di Pisa, la Basilica della S.S. Annunziata a Firenze.

Alessandra Cavallini si diploma al Conservatorio Mascagni in clarinetto, sotto la guida di Mario Del Zoppo. Successivamente partecipa a corsi internazionali e a numerosi concerti in veste di primo clarinetto in Germania e in Italia. Si dedica anche allo studio dell’improvvisazione jazz. Dal 2002 è direttrice Artistica della Scuola di Musica Litoralepisano e dal 2016 è responsabile del corso di musica del Coro di voci Bianche dell’istituto Arcivescovile Santa Caterina di Pisa.

In occasione del concerto il pubblico avrà la possibilità di sostenere, con una libera offerta, il progetto di solidarietà promossa dall’Arcidiocesi di Pisa-Caritas Diocesana, “Mense dei poveri”. Più di 32mila pasti nel 2020. Più di 790 persone diverse incontrate. La mensa del Cottolengo, l’unica rimasta sempre aperta da marzo 2020, ha raggiunto il picco di 126 presenze giornaliere. Sono i numeri di una povertà radicale, segno concreto che ci sono individui nel nostro territorio che non hanno neppure l’essenziale per sopravvivere. Un servizio totalmente a carico della comunità ecclesiale che risponde all’invito di Gesù “date loro VOI STESSI da mangiare.

BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI

L’ingresso è gratuito con biglietto. La prenotazione può essere effettuata solo ed esclusivamente online www.vivaticket.it a partire dal 14 dicembre alle ore 10:00.

Per informazioni sulle modalità di prenotazione e di accesso al concerto www.opapisa.it

CUPOLA_PULPITO_LAMPADARIO

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili