rettangolo

Spettacoli Castelfiorentino

da giovedì 17 settembre 2020 a lunedì 21 settembre 2020

Ciao Luis, omaggio a Luis Sepulveda con il saggio spettacolo degli allievi del corso di teatro del Teatro del Popolo

Anche per la stagione teatrale 2019-2020, fra le molte iniziative e proposte del Teatro del Popolo di Castelfiorentino era previsto il consolidato percorso di formazione teatrale rivolto a giovani e adulti che ogni anno viene proposto fin dalla riapertura del teatro: nonostante tutto è stato possibile raggiungere il traguardo dell’undicesimo anno.

In tutte le passate stagioni, il corso, condotto per la compagnia Giallo Mare Minimal Teatro da Maria Teresa Delogu, ha consentito a tantissime persone di accostarsi al teatro e ai linguaggi della scena dalla parte del palcoscenico, guidando gli allievi e le allieve alla scoperta e all’utilizzo delle loro capacità espressive e avvicinandoli ad una sempre maggiore consapevolezza critica e culturale.

Come è noto, tutte le attività teatrali hanno subìto la brusca interruzione determinata dall’avvento della pandemia, e anche il corso di teatro si è dovuto adeguare allo stop imposto. Tuttavia, gli ingredienti di socialità e di incontro che connotano questa attività sono riusciti presto a riconnettere molti dei fili intrecciati con gli allievi e le allieve, mantenendo vivo l’interesse intorno all’osservazione su quanto ci accadeva intorno, cercando di sviluppare, anche nella difficoltà della quarantena, uno sguardo critico, attento e partecipe.

“Fra le tante notizie che ogni giorno arrivavano alla nostra attenzione – commenta Maria Teresa Delogu – ci ha molto colpito la scomparsa dello scrittore Luis Sepúlveda, una voce narrante molto cara a tanti componenti del gruppo. Anche i pochi che non conoscevano l’opera di Sepúlveda hanno imparato a conoscere con curiosità e interesse i suoi libri, i suoi temi, la sua formidabile, ricca e avventurosa vita. In questo modo, ha preso corpo l’idea di costruire una testimonianza scenica, un omaggio in cui teatralità, canto, musica, lettura ad alta voce si intrecciano per restituire agli spettatori il ritratto di questa voce importante, certamente non la sola, che il Covid-19 ci ha portato via”. Ed è così che è nato il saggio-spettacolo “Ciao, Luis – omaggio a Luis Sepúlveda”, per la regia della stessa Delogu.

Lo spettacolo avrà luogo presso il RIDOTTO del Teatro del Popolo, e le repliche previste saranno in tre serate: 17, 18, 21 settembre alle ore 21:00. La capienza dello spazio per il pubblico è ridotta a causa delle normative in corso e l’ingresso è rigorosamente su prenotazione, ancorché gratuito.

La richiesta di prenotazione deve essere inviata a info@giallomare.it inserendo in oggetto “prenotazione Ciao Luis” e comunicando i propri dati (nome, cognome e numero di telefono). I dati saranno conservati per la durata di 14 giorni. In caso di prenotazione per più persone, è richiesto di comunicare se si tratta di congiunti, per approntare al meglio l’assegnazione dei posti.

“È una sfida importante – conclude Delogu – e, se vogliamo, anche complicata tornare sulla scena in questo periodo. La complicazione è tutta dovuta al rispetto dei protocolli delle normative vigenti e alla priorità che diamo alla sicurezza di tutti. Abbiamo fatto e faremo ogni sforzo per mantenere viva la passione per il teatro, per far sì che poco a poco si possa ricominciare a vivere insieme la magia della scena dal vivo, per poterci nuovamente scaldare al fuoco della condivisione di uno spettacolo, insieme”.

ciao_luis

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili