rettangolo

Teatro Grosseto

da giovedì 12 settembre 2019 a domenica 15 settembre 2019

Cassero in Danza, Festival internazionale di danza contemporanea

CASSERO IN DANZA” ai nastri di partenza. C’è grande attesa a Grosseto per la seconda edizione del Festival internazionale di danza contemporanea diretto da Marcello Valassina e organizzato dal Consorzio Coreografi Danza d’Autore con il sostegno di Comune di Grosseto, Istituzioni Le Mura e Teatri di Grosseto.

Dal 12 al 15 settembre il Cassero Senese si trasformerà in un palcoscenico sotto le stelle dove si esibiranno alcune delle Compagnie di danza più interessanti del panorama italiano e internazionale.

La serata di apertura – giovedì 12 settembre – vedrà in scena la Compagnia Francesca Selva/Consorzio Coreografi Danza d’Autore con gli spettacoli “Oppio#2” e “Barocco Suite” preceduti dalla performance delle allieve della Scuola Centro Danza diretta da Angela Scrilli. “Oppio#2” – definito dal giornalista e critico Philppe Verriele “the gem of the Festival AvignonOff 2013” – è la storia di una donna tormentata e vinta dallo stesso insopportabile e straziante dolore che secondo il mito, colpì la dea Demetra quando seppe che sua figlia Persefone era stata rapita. Nuda sulla scena, la danzatrice Silvia Bastianelli, racconterà un dolore che non conosce oblio sulle straordinarie coreografie di Francesca Selva. “Barocco Suite” è invece una performance corale interpretata da Nazaret Perales, Elena Mucci, Claudia Mazziotti e Stefano Cavagnini. E’ l’elogio dell’imperfezione, un delicato omaggio a ciò che ci rende unici e irripetibili.

Venerdì 13 settembre va in scena la Compagnia Mandala Dance con “CrossOver”, una riflessione sulla natura umana a partire dall’incontro di energie e corpi in spazi pieni che lasciano vuoti da colmare. A seguire il Colectivo SIn Par proveniente dalla Spagna con il “Primo Studio” dello spettacolo Efecto Siam vincitore del bando per le Residenze Artistiche della Toscana RAT art. 43. Lo spet-tacolo sarà preceduto dalla performance della Scuola Omad Danza di Grosseto diretta da Lina Meucci.

Sabato 14 settembre arriva a Grosseto la Compagnia sarda ASMED con “120gr” e “Welcome to Italy” preceduti dagli allievi della scuola Europa Danza diretta da Sarah Lewis. “120gr” di e con Sara Pischedda è un approfondimento sul modo di percepire il corpo che può diventare invisibile, oppure troppo visibile: esposto, misurato, valutato, criticato, idealizzato, idolatrato, esaltato e censurato. “Welcome to Italy” invece è uno spet-tacolo di denuncia che vuole abbattere i falsi miti dei quali l’Italia si circonda. In maniera leggera e provocatoria, i performer esplorano tutto il marcio che questo bellissimo paese è stato costretto ad accollarsi con l’obiettivo di rivalutare l’arte made in Italy.

Chiude la ras-segna un doppio appuntamento con la Compagnia pisana Movimentoinactor che porta in scena “Quella Meraviglia di Alice”, uno spettacolo per bambini e particolarmente adatto alle famiglie (ore 17.30), prima del quale si esibiranno gli allievi della scuola di danza La Sesta Arte diretta da Claudia D’Aniello. L’Alice raccontata dalla compagnia pisana varca i labili confini della realtà per rincorrere il coniglio, il cappellaio matto, per parlare con Humpty Dumpty o litigare con la Regina Rossa ed esplora un universo in continua metamorfosi, proprio come la danza che diviene qui, strumento privilegiato per oltrepassare i confini del reale.

Gran finale con la compagnia torinese Egri-Bianco che propone uno spettacolo di grande impatto “Dance, Dance, Dance”. Il titolo di questo spettacolo riprende quello del romanzo omonimo del visionario scrittore giapponese Haruki Murakami: danzare ovvero agire, per non ripiegarsi su se stessi per superare le difficoltà e conquistare nuove dimen-sioni di esistenza, consapevolezza e pienezza. Nulla di più positivo in tempi così difficili. Prima della Compagnia si esibiranno gli allievi della Scuola Progetto Danza diretta da Bar-bara Botarelli.

CASSERO IN DANZA è anche il primo degli eventi realizzati attraverso CODICE DANZA 58100, il nuovo progetto di residenza artistica per il triennio 2019-2021.

Tutti gli spettacoli sono alle 21.15 (escluso “Quella Meraviglia di Alice” che è previsto alle 17.30).

Ingresso 8 euro
Ridotto 6 (allievi di scuole di danza, bambini fino a 10 anni)
Abbonamento tre giornate 20 euro (escluso spettacolo “Quella Meraviglia di Alice”)

 

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili