Sagre e Feste Cascina

da sabato 18 Luglio 2015 a domenica 19 Luglio 2015

“70 mi dà tanto”: Cascina si tuffa negli anni ’70

cascina_70-mi-da-tanto

Sabato 18 e domenica 19 luglio 2015 Cascina si tuffa negli anni ’70 con due serate di revival tra stile hippy e disco music, colori acidi e luci psichedeliche che accompagneranno gli eventi musicali, teatrali e artistici di Cascina ’70, al motto “70 mi dà tanto”.

Due giorni dedicati al decennio in cui l’arte, la società, la cultura e la sessualità hanno avuto una svolta, quando cinema e teatro raccontavano come cambiava la condizione femminile e l’assurdità della guerra, quando gli italiani guidavano le Alfa Sud, le bambine giocavano con le Barbie, si indossavano i jeans a zampa d’elefante e si portavano i capelli lunghi e sciolti, cotonati o con il frangettone.

Lo scenario sarà ancora una volta, come lo fu nel 2014 per Cascina ’60, il centro storico della città, tra piazza dei Caduti e corso Matteotti.

Si parte alle ore 18 di sabato 18 luglio, con il mercato vintage, la mostra di veicoli d’epoca e, dalle 19.30, la mostra delle Barbie anni ’70 (in via Palestro 1), con la presentazione del più grande collezionista italiano di Barbie, il napoletano Antonio Russo. Dalle ore 20, “Come eravamo”, postazione di trucco anni ’70 a cura del centro estetico New Beauty e, in piazza dei Caduti, “(Set)Tanta bontà”, con pop corn e zucchero filato.

Con il Vida Loca Bus, Alex Dj di Punto Radio diffonderà i brani più famosi della disco music, quindi animazione teatrale a cura della compagnia Frequenze Alfa e poi spettacolo di clownerie per bambini a cura di “Chez nous le cirque!”. Dalle ore 21.30, al palazzo della ex pretura, “Amarcord” con la proiezione di stralci dei film cult degli anni ’70.

Alle 21.30 evento speciale con Marina De Juli sul palco di piazza dei Caduti nello spettacolo teatrale “Tutta casa, letto e chiesa”, scritto da Franca Rame e Dario Fo, messo in scena la prima volta nel 1977. Un monologo ironico, divertente, ma anche di denuncia, in grado di scatenare risate e riflessioni sulla condizione femminile.

Domenica 19 luglio, ancora mercato vintage, mostra dei veicoli d’epoca e delle Barbie anni ’70, trucco, parrucco, pop corn e zucchero filato. Dalle ore 20 alle ore 21.30, in corso Matteotti, “Posti in piedi al bar della ragione”, ovvero i classici delitti esemplari di Max Aub rielaborati e presentati a puntate in un’inedita forma dialogica, con le canzoni di Giorgio Gaber (a cura della compagnia teatrale L’anello). Alle 21, in corso Matteotti, presentazione del libro “Alfa Romeo – Alfa Sud”, di Giancarlo Catarsi, con la storia dell’Alfa Sud Club Italia, fondato a Cascina, a cura di Giuliano Fabbrini (segretario Alfa Sud Italia).

Alle 21.30, alla biblioteca Comunale (in viale Comaschi 67), incontro sulla “Missione apollo 13: successo di un fallimento” a cura dell’Associazione cascinese astrofili.

Alle ore 22, evento speciale: il concerto di Cristiano De Andrè ad ingresso libero sul palcoscenico di Piazza dei caduti.

Per entrambe le serate sono graditi abbigliamento e acconciatura anni ’70.

Durante la manifestazione saranno raccolti fondi per il reparto di pediatria dell’ospedale di Pontedera, grazie alla partecipazione dell’Associazione volontari infanzia pediatria Pontedera.

L’evento è stato presentato mercoledì 15 luglio 2015 in una conferenza stampa che si è tenuta in municipio cui erano presenti Alessio Antonelli, sindaco di Cascina, Donatella Diamanti, presidente del Comitato per la valorizzazione di Cascina e del suo territorio, Luca Doni (Punto Radio), Giulia Puccetti e Ilaria Cerri per Chez Nous le cirque!, Domenico Antonacci dell’Associazione cascinese astrofili, Giancarlo Catarsi presidente del Club automobilistico La Gherardesca.

Per info c’è il profilo Facebook “Cascina 70 mi dà tanto”.

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili