rettangolo

Teatro Firenze

da sabato 21 dicembre 2019 a domenica 22 dicembre 2019

Balliamo sul Mondo il musical al Teatro Verdi

Sabato 21 e domenica 22 dicembre al Teatro Verdi di Firenze andrà in scena il Musical Balliamo sul Mondo.

Orari: sabato ore 20,45 e domenica ore 16,45

LIVE ON STAGE presenta

BALLIAMO SUL MONDO il musical
direzione creativa LUCIANO LIGABUE
testo originale e regia CHIARA NOSCHESE

produzione e arrangiamenti musicali LUCIANO LUISI
contributi al testo LUCIANO LIGABUE
consulenza musicale GIACOMO LAURI VOLPI
assistente alla regia ELEONORA LOMBARDO
set designer GABRIELE MORESCHI
sound designer ARMANDO VERTULLO
lighting designer FRANCESCO VIGNATI

con
BOB MESSINI MARIO
BEATRICE BALDACCINI STELLA
MARIO ACAMPA FAUSTO
MARIANNA DALLE NOGARE NICOLETTA
BRIAN BOCCUNI ANTONIO
ILARIA DE ROSA CARMEN
MICHELE DE PAOLA MATTEO
MARIACARMEN IAFIGLIOLA VALENTINA
LUIGI FIORENTI MICHELE
BRUNELLA PLATANIA BRUNA
YURI PASCALE LANGER NICCOLÒ
MIRIAM SOMMA MYRIAM
MATTEO SALA GIANNI

BRANI MUSICALI

HO MESSO VIA
UNA VITA DA MEDIANO
LIBERA NOS A MALO
NON È TEMPO PER NOI
LE DONNE LO SANNO
PICCOLA STELLA SENZA CIELO
CERTE DONNE BRILLANO
CERTE NOTTI
VOGLIO VOLERE
BALLIAMO SUL MONDO
TU CHE CONOSCI IL CIELO
IL GIORNO DI DOLORE CHE UNO HA
SI VIENE E SI VA
POLVERE DI STELLE
L’ AMORE CONTA
IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE
NIENTE PAURA
TU SEI LEI
TRA PALCO E REALTÀ
URLANDO CONTRO IL CIELO

“La scrittura e la regia di BALLIAMO SUL MONDO, sono stati uno dei ‘viaggi’ più belli della mia vita: mentre scrivevo mi batteva forte il cuore per le sorti dei 13 protagonisti – afferma Chiara Noschese – La musica di Luciano traghetta, con decisione, nell’emozione… l’emozione di una storia semplice, una storia di tutti e per tutti.”

BALLIAMO SUL MONDO il musical
Uno spettacolo musicale tutto italiano, una storia inedita e originale, un gruppo di grandi voci, una storia che fa battere il cuore: questo è BALLIAMO SUL MONDO con la firma di Chiara Noschese alla regia e al testo originale. I 13 protagonisti, lungo due atti e 20 canzoni del Liga, si raccontano e cantano nell’arco di un decennio da un Capodanno all’altro, da quello alla soglia della maturità a quello dell’età adulta 10 anni dopo.
È la notte di Capodanno del 1990, un gruppo di compagni di liceo si riunisce al Bar Mario, ritrovo abituale di un piccolo paese di provincia del nord Italia. Matteo, il più riflessivo e nostalgico del gruppo, ha organizzato questa serata per festeggiare insieme l’ ultimo Capodanno prima della maturità, Mario, il proprietario del Bar, con bonaria reticenza, accetta di prestargli il locale. Mario è molto legato a Matteo, è apparentemente un burbero ma vuole molto bene ai ragazzi. Matteo scrive canzoni per il gruppo Orazero, di cui fanno parte Niccolò, front man, bello, intelligente e un po’ spaccone ma molto ambizioso, Antonio, batterista un po’ bullo e molto ignorante, Carmen, bassista, ragazza tosta e decisionista. Gli Orazero hanno anche un manager, Michele, sognatore, determinato e sempre con la battuta pronta. Alla festa partecipano anche Nicoletta, tenera e timida, con una cotta per Matteo e dieci chili in più, Stella, fidanzata di Niccolò, la loro storia è intensa e tormentata; Stella è la classica bella ragazza, di famiglia benestante. Infine c’è Valentina, sorella minore di Matteo, capitata alla festa come “zavorra”, la mamma ha chiesto a Matteo di badare a lei per la notte di Capodanno. Non ultimo, c’è Fausto, l’intellettuale del gruppo, che gioca con le citazioni, ma che, quella sera, appare stanco e preoccupato. Al cenone ci ha pensato Bruna, proprietaria della pasticceria di fronte al Bar Mario, ha un figlio sedicenne, Gianni, un ragazzo con problemi di ritardo mentale che è benvoluto da tutti e parla sempre a sproposito. Tra Bruna e Mario ci sono dei trascorsi sentimentali, Bruna è innamorata di lui e aspetta da sempre che Mario faccia il primo passo. La serata trascorre tra canzoni, musica, risate, liti, accuse e rinfacci ma, soprattutto con la proposta di Matteo: rivedersi al Bar Mario, dieci anni dopo, per festeggiare insieme il Capodanno del duemila.

Nel secondo atto i nostri protagonisti si ritrovano al Bar Mario, siamo alle soglie del nuovo millennio, Matteo li ha contattati e li ritroviamo profondamente cambiati. Niccolò è un’altra persona, reduce da un successo seguito da un fallimento, Stella sempre accanto a lui, aspetta un bambino, Nicoletta e Antonio sono finiti insieme, Valentina appena rientrata da Londra, Bruna e Mario stanno insieme e Gianni ha trovato lavoro… il grande assente è Fausto, lo vediamo in video che racconta ai ragazzi il perché non si trovi li con loro: Fausto è stato molto male, ed è per questo che quella sera non li ha raggiunti.
La serata si sviluppa di conseguenza a questo evento, infatti, proprio grazie a quella notizia, tutti cominciano a raccontarsi, ad essere sinceri, a dirsi la verità, a chiedersi scusa e a chiarirsi. Lentamente tutto riparte come dieci anni prima, intorno ad una tavola imbandita ma con tante certezze in meno, ed è proprio in quel momento che avviene qualcosa di imprevisto, Fausto si presenta davanti a loro, creando lo scompiglio generale, da lì in poi una serie di eventi coinvolgeranno quei “quasi trentenni” in una Reunion imprevedibile e calorosa, all’insegna della musica, che li porterà ad un concerto finale, quel concerto così atteso, dove tutti sono coinvolti senza ipocrisie, senza rimpianti e tutta
la vita davanti ancora da vivere.

Ascolteremo brani di Luciano Ligabue come: “Certe Notti”, “Ho Messo Via”, “Piccola Stella Senza Cielo”, “Una Vita da Mediano”, “Tu che Conosci il Cielo”, “L’Amore Conta”, “Tu Sei Lei”, “Tra Palco e Realtà’”, “Urlando Contro il Cielo” e naturalmente “Balliamo sul Mondo” e ancora tante altre, in un intenso crescendo emotivo teso ad affermare che condividere storie è l’unico modo per raccontarne una molto più grande, la Vita.

LUCIANO LIGABUE
Cantante, autore, regista, scrittore, padre di due figli, rappresenta la più autorevole e credibile incarnazione del rock in Italia nell’ ultimo quarto di secolo.
Nella seconda metà degli anni ’80, dopo l’esaltante militanza sui palchi dei piccoli festival ‘di base’, Ligabue vive il suo primo momento di gloria con la pubblicazione, nel 1988, del primo 45 giri in vinile: 1000 copie contenenti i due brani “Anime in plexiglass” e “Bar Mario” pubblicate dall’ARCI di Modena come premio per aver vinto il Terremoto Rock.
Nel 1998 i racconti del libro diventano la traccia di base per la sceneggiatura del film Radiofreccia, scritto e diretto da Luciano Ligabue e prodotto da Domenico Procacci.
Nel 2012 debutta alla Royal Albert Hall di Londra e pubblica la seconda raccolta di racconti “Il Rumore dei Baci a Vuoto“. Il 2012 sarà ricordato anche per un altro grande evento solidale: il concerto ‘Italia Loves Emilia’, un raduno che si svolge al Campovolo di Reggio Emilia, a pochi chilometri dall’epicentro del sisma del 20 maggio di quell’anno. Al concerto partecipano tutti i più importanti artisti della scena musicale italiana: con Ligabue sono coinvolti Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Jovanotti, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Renato Zero, Zucchero. L’ evento benefico vede la partecipazione di oltre 150mila spettatori.
A gennaio 2019, dopo un anno di silenzio, Ligabue torna con un nuovo singolo in radio, “Luci d’America” e contemporaneamente annuncia che l’8 marzo uscirà “Start”, nuovo album con 10 brani inediti e che tornerà negli stadi italiani con un grande show.

CHIARA NOSCHESE
Dopo il diploma al Laboratorio di esercitazioni sceniche, diretto da Gigi Proietti, lavora come attrice comica ma anche drammatica, passando dal musical alla prosa, dal cinema alla televisione e sperimentando ogni volta nuovi percorsi professionali.
Nella commedia musicale, sono da ricordare le sue interpretazioni in “Aggiungi un posto a tavola” e “Alleluja brava gente” diretta da Pietro Garinei, “Cantando sotto la pioggia”, “Sette spose per sette fratelli”, “Le notti di Cabiria” (tratto dall’ omonimo film di Fellini) diretta da Saverio Marconi e “Il pianeta proibito” diretta da Patrick Rossi Gastaldi,
Nel 2000 è, insieme a Duccio Camerini e Saverio Marconi, autrice del musical “Dance!” ispirato alla commedia di William Shakespeare “Molto rumore per nulla”, prodotto dalla Compagnia della Rancia, interpretato da Raffaele Paganini, Renata Fusco, Salvatore Palombi e andato in scena anche al Teatro Sistina di Roma.
Nella prosa i personaggi più significativi li ha interpretati in “Due partite” scritto e diretto da Cristina Comencini, “Mondo Secondo” scritto dalla stessa Noschese in collaborazione con Francesca Zanni e Duccio Camerini (che ha curato la regia), “La grande truffa” e “Inferno” in diretta con la regia di Luca Barbareschi. Sempre con Barbareschi va in scena nel 2009 con “Il caso di Alessandro e Maria”, scritto da Giorgio Gaber e Sandro Luporini, lo spettacolo è stato in tour per due stagioni in Italia per poi terminare con Londra, Buenos Aires, San Paolo del Brasile e Montevideo. Chiara in totale è stata protagonista di 14 musical, tra questi, due anche come autrice.
Al cinema da ricordare le partecipazioni ai film “L’albero delle pere” di Francesca Archibugi, “Condominio” di Felice Farina, “Le donne non vogliono più” di Pino Quartullo, “Bruno aspetta in macchina” di Duccio Camerini, “Io no spik inglish” di Carlo Vanzina, “Questioni di cuore” regia di Francesca Archibugi.
In televisione partecipa alle fiction “Dio vede e provvede” (accanto a Angela Finocchiaro e Athina Cenci) e “Linda e il brigadiere” (accanto a Nino Manfredi e Claudia Koll) e alle trasmissioni “Ciao Week-end”, “Club ’92” (accanto a Giancarlo Magalli e Gigi Proietti), “Dove osano le quaglie” (accanto a Antonello Dose e Marco Presta).
Nel 2010 inizia a Milano al Teatro Nazionale la tournée del musical “Mamma Mia!” in cui interpreta il personaggio di Donna, confermando il suo contratto anche nella stagione successiva al Teatro Brancaccio di Roma. Nel 2011 cambia ruolo passando dietro le quinte per Stage Entertainment, la multinazionale olandese, diventando direttore del cast e acting coach per il musical “Sister Act”. Casting director e regista associato per “La febbre del sabato sera”. Debutta nella regia con “Affari di cuore” con Mariangela D’abbraccio nella stagione 2012/13. Sempre nel 2013, la seconda regia è “TRES” di Juan Carlos Rubio con Anna Galiena, Marina Massironi, Amanda Sandrelli e Sergio Muniz. A marzo 2014 cura la regia del Concert Show “Best of Musical” che debutta al Teatro Nazionale di Milano.
Debutta con una nuova regia al Festival di Spoleto, con il one-man show di Luca Barbareschi: “Cercando segnali d’amore”, in tour da gennaio 2015 nei più grandi teatri italiani.
Nel 2013 partecipa al varietà di Rai1 Tale e Quale Show.
Ritorna a Rai1, voluta da Raffaella Carrà, nel ruolo di acting and performing coach nello show “Forte, forte, forte” del 2015. Nello stesso anno firma la regia de “Il Piccolo Principe” per il Teatro Nazionale.
A settembre debutta al Teatro Nazionale “The Blues Legend”, un musical concerto omaggio alla musica R&B, da lei scritto e diretto.
Nel 2016 è casting director e consulente artistica per il nuovo musical Stage Entertainment, “Footloose”, e nell’ottobre dello stesso anno debutta il nuovo spettacolo per bambini “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”, per cui cura regia e testo.
Nel 2017 cura la regia della nuova edizione di “Flashdance – il Musical”, di cui cura anche la traduzione del libretto; inoltre cura testo e regia di “Pinocchio, Cuor Connesso”, spettacolo per bambini e famiglie in scena al Teatro Nazionale della stagione 2017/2018.
È stata direttore artistico del MIP, master di perfezionamento per giovani performer.
Dal 2018 è Direttore Artistico della Musical Academy Milano presso il Teatro Nazionale.

BALLIAMO SUL MONDO 21 e 22 dicembre 2019 – TEATRO VERDI via Ghibellina 97 Firenze

PREVENDITA www.teatroverdifirenze.it INFO 055-213496
I Settore – € 43,5 + € 6,50 diritti di prevendita
II Settore – € 33,00 + € 5,00 diritti di prevendita
III Settore – € 25,70 + € 3,80 diritti di prevendita
IV Settore – € 22,00 + € 3,30 diritti di prevendita
V Settore – € 17,00 + € 2,50 diritti di prevendita

balliamo sul mondo

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili