Spettacoli Pisa

da venerdì 9 Settembre 2022 a sabato 24 Settembre 2022

Anima Mundi XXI Rassegna internazionale di Musica Sacra

Primo appuntamento con la XXI edizione della Rassegna internazionale di Musica Sacra Anima Mundi, venerdì 9 settembre alle 20,30 nella Cattedrale di Pisa con uno dei capolavori più alti di tutta la storia della musica occidentale, la Missa solemnis op. 123 di Ludwig van Beethoven, diretta da Andrew Manze, celebre come direttore non meno che come violinista, alla testa dei cori riuniti del Norddeutscher Rundfunk Vokalensemble e del Westdeutscher Rundfunk di Colonia e dell’orchestra Radio Philharmonie dello stesso Norddeutscher Rundfunk, con la partecipazione di quattro grandi solisti.

Cattedrale, venerdì 9 settembre, ore 20:30

Ludwig van Beethoven, Missa solemnis

Susanne Bernhard, soprano
Stefanie Irányi, mezzosoprano
Matthew Swensen, tenore
Arttu Kataja, baritono

WDR Rundfunkchor
NDR Vokalensemble
NDR Radiophilharmonie Hannover

Andrew Manze, direttore

La Missa solemnis fu commissionata a Beethoven nel dicembre 1818 dall’Arciduca Rodolfo d’Asburgo, destinato alla carriera ecclesiastica, per la sua intronizzazione come arcivescovo di Olomouc in Moravia, prevista per il marzo 1820. Come l’imperatore Francesco I suo fratello, l’arciduca Rodolfo d’Asburgo era fiorentino di nascita in quanto figlio del granduca di Toscana Pietro Leopoldo poi salito al trono imperiale con il nome di Leopoldo II. Fu l’unico vero allievo di Beethoven e il suo principale mecenate e protettore e, in segno di gratitudine e di amicizia, a lui dedicò molti dei suoi capolavori, compresa la Missa solemnis.
Beethoven si stava allora addentrando nel periodo che oggi identifichiamo come quello del suo “tardo stile”, e stava già progettando la Nona Sinfonia che della Missa solemnis è un po’ la grande sorella laica e il necessario contrappeso terreno.

Con il testo della Messa, sottoposto a interpretazioni musicali infinite dal Trecento in poi, ripercorrere la tradizione era non meno naturale che stimolante. Ecco dunque Beethoven appuntarsi gli studi da compiere: «Per scrivere un’autentica musica religiosa, esaminare tutti i corali ecclesiastici dei monaci ecc., farne degli estratti, anche delle strofe nelle traduzioni migliori con la prosodia più precisa di tutti i salmi e inni cattolici». Letture, ricerche in biblioteca affidate con tormentosa ostinazione ad amici e collaboratori: vecchie partiture, sintesi storiche, intuite e studiate con una vastità di interessi quasi incredibile, se pensiamo alla scarsezza delle fonti e alla povertà degli strumenti di indagine di cui poteva disporre un musicista di allora. Poi il lavoro: intensissimo, ma lento. Finì solo nel luglio 1822, più di due anni dopo l’intronizzazione del paziente Rodolfo. Ne risultò uno dei capolavori più straordinari e difficili di Beethoven.

Direttore principale della NDR Radiophilharmonie di Hannover, Andrew Manze è stato direttore principale e direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica di Helsingborg (Svezia) sino al 2014, oltreché direttore artistico dell’English Concert dal 2003 al 2007. Violinista di formazione, specializzato nel repertorio barocco e nelle prassi esecutive storicamente informate, è dotato di una profonda conoscenza del repertorio e una marcata capacità comunicativa che ne fanno uno dei direttori più interessanti della sua generazione.

Il WDR Rundfunkchor, fondato nel 1947, è il coro dell’emittente tedesca Westdeutscher Rundfunk con sede a Colonia. Ha un vasto repertorio che spazia dalla produzione vocale a cappella di epoca rinascimentale agli oratori settecenteschi, i lavori sinfonico-corali, l’opera lirica. Il NDR Vokalensemble, legato all’emittente tedesca Norddeutscher Rundfunk con sede ad Amburgo, è un ensemble vocale di grande versatilità con un repertorio che abbraccia diversi secoli di musica, dal Rinascimento ai nostri giorni.

La NDR Radiophilharmonie di Hannover, fondata nel 1950, è l’orchestra sinfonica dell’emittente tedesca Norddeutscher Rundfunk. Negli ultimi vent’anni, sotto la direzione di Eiji Oue, Eivind Gullberg Jensen e, dal 2014, di Andrew Manze, si è imposta a livello internazionale effettuando numerose tournées.
La rassegna Anima Mundi è organizzata come sempre dall’Opera della Primaziale Pisana, con il contributo della Fondazione Pisa e il patrocinio del Comune di Pisa.

Il pubblico di Anima Mundi avrà la possibilità di sostenere, attraverso libere offerte, alcuni progetti di solidarietà e assistenza sul territorio. L’iniziativa è promossa dall’Arcidiocesi di Pisa-Caritas Diocesana. Il progetto legato a questa prima serata è il Centro d’Ascolto, cuore dell’attività della Caritas, tempo e spazio che la chiesa dedica all’ascolto del grido dei poveri. È avamposto della comunità ecclesiale che si sperimenta in uscita. È antenna ricetrasmittente perché il grido a volte spezzato del povero diventi provocazione per il rinnovamento della società civile e per la conversione della comunità ecclesiale. Nel 2021, l’anno della pandemia, sono state accolte e ascoltate più di 2100 persone, con un incremento del 30% rispetto all’anno precedente. Ascoltare, osservare, discernere è lo stile che contraddistingue il servizio del Centro d’Ascolto Caritas e la vita di tutta la comunità ecclesiale.

I concerti avranno inizio alle 20:30, tranne quelli del 12 e del 20 settembre, che sono invece previsti alle 21:00.

La prenotazione dei tagliandi può essere effettuata solo ed esclusivamente online www.vivaticket.it a partire dal 7 settembre alle ore 10:00, per tutti i concerti in programma.

Anima Mundi 2022

XXI Rassegna di Musica Sacra

Pisa, Cattedrale e Camposanto

Opera della Primaziale Pisana
Trevor Pinnock Direzione artistica

Cattedrale, venerdì 9 settembre, ore 20:30

Ludwig van Beethoven, Missa solemnis

Susanne Bernhard, soprano
Stefanie Irányi, mezzosoprano
Matthew Swensen, tenore
Arttu Kataja, baritono

WDR Rundfunkchor
NDR Vokalensemble
NDR Radiophilharmonie Hannover

Andrew Manze, direttore

 

Camposanto, lunedì 12 settembre, ore 21:00

Giuseppe Gibboni, violino
Ingmar Lazar, pianoforte

Johannes Brahms, Sonata n.3 op.108

Niccolò Paganini, Capricci n.1, n.5, n.24

Henryk Wieniawski, Thême original varié op.15

Alfred Schnittke, À Paganini

Niccolò Paganini, La campanella

 

Cattedrale, mercoledì 14 settembre, ore 20:30

Lauryna Bendžiūnaitė, soprano
Anna Bonitatibus, mezzosoprano
Maximilian Schmitt, tenore
Matthew Brook, basso

Ensemble vocale Continuum
Orchestra Haydn di Bolzano e Trento

Trevor Pinnock, direttore

Franz Joseph Haydn, Libera me

Wolfgang Amadeus Mozart, Ave verum KV 618

Wolfgang Amadeus Mozart, Requiem KV 626

 

Camposanto, venerdì 16 settembre, ore 20:30

Vicens Prats, flauto
Magdalena Hoffmann, arpa

Carl Philipp Emanuel Bach, Sonata in sol minore H.524.5

Gioachino Rossini, Andante con variazioni

Nino Rota, Sonata per flauto e arpa

Gabriel Fauré, Fantaisie op.79

Jean Cras, Suite en duo

Heitor Villa-Lobos, Bachianas brasileiras n.5

Béla Bartók/Paul Arma, Suite paysanne hongroise

 

Camposanto, domenica 18 settembre, ore 20:30

Concerto dedicato a Angelica Catalani

Sabina von Walther, soprano
Maurizio Baglini, pianoforte

Franz Liszt, Sonetto n.123 del Petrarca

Verdi/Liszt, Miserere du Trovatore

Franz Liszt, Tre Sonetti del Petrarca

Mozart/Backhaus, Serenata dal Don Giovanni

Giuseppe Verdi, Ave Maria dall’Otello

Rossini/Liszt, Ouverture dal Guillaume Tell

Franz Liszt, Oh, quand je dors

 

Cattedrale, martedì 20 settembre, ore 21:00

Coro delle Voci bianche del Festival Puccini
Coro di Voci bianche dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina di Pisa
Umberto Cerini, organo
Quartetto Alkedo

Wolfgang Amadeus Mozart, Sonate da chiesa KV 241, KV 244, KV 245, KV 328

Arvo Pärt, Fratres

Anton Bruckner, Tantum ergo, 4 mottetti WAB 41

Paolo Furlani, Ave, o Maria
Brano vincitore della XIV edizione del Concorso di composizione Anima Mundi

 

Cattedrale, sabato 24 settembre, ore 20:30

Giuseppe Verdi, Messa da Requiem

Charlotte-Anne Shipley, soprano
Bettina Ranch, mezzosoprano
Brenden Gunnell, tenore
Jerzy Butryn, basso

Robert-Franz-Singakademie Halle
Männerkammerchor “ffortissibros“
Staatskapelle Halle

Hartmut Haenchen, direttore

 

INFORMAZIONI PER L’INGRESSO AI CONCERTI

L’ingresso ai concerti della rassegna di musica sacra Anima Mundi è gratuito con biglietto. La prenotazione dei biglietti può essere effettuata solo ed esclusivamente online www.vivaticket.it a partire dal 7 settembre alle ore 10:00, per tutti i concerti in programma. L’accesso alla biglietteria online prevede una registrazione e con lo stesso nominativo possono essere prenotati fino a un massimo di due ingressi per ogni concerto. La prenotazione online termina quando i posti non son più disponibili e in ogni caso alle ore 12:00 del giorno del concerto. Il voucher può essere convertito presso la biglietteria entro le ore 18:00 del giorno di concerto. A partire dalle ore 18:00 i biglietti rimasti e non ritirati saranno messi in distribuzione solo presso la biglietteria, ogni giorno di concerto.
I biglietti sono nominativi e non cedibili. I posti sono tutti preassegnati. Sul biglietto è indicato l’orario di apertura al pubblico. L’accesso è consentito fino a 15 minuti prima dell’inizio del concerto.

La mascherina non è obbligatoria ma è raccomandata.

La Cattedrale ha solamente due ingressi dalle porte in facciata, davanti al Battistero, e il Camposanto un unico ingresso dalla porta principale, per tutti i settori.
I monumenti non hanno un settore riservato alle persone con disabilità e i biglietti sono gratuiti per tutti. Solamente le persone a mobilità ridotta e in carrozzina che desiderano partecipare sono pregate di inviare entro il 7 settembre una email a animamundi@opapisa.it specificando la data del concerto affinché sia possibile garantire loro uno spazio adeguato, nell’osservanza delle norme di sicurezza.

I concerti non sono adatti ai bambini. I gentili ascoltatori sono pregati di valutare personalmente l’eventualità che i bambini possano recare disturbo agli altri partecipanti.

Non è possibile effettuare prenotazioni telefoniche né per email.

BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI
solo dal 7 al 24 settembre
c/o Museo dell’Opera del Duomo
Piazza del Duomo Pisa
tel +39050835029
animamundi@opapisa.it
lu-do 09:30-13:30/15:00-19:00*
*20:30 nei giorni di concerto
*21:00 il 12 e 20 settembre

La segreteria si riserva il diritto di apportare modifiche per eventuali e impreviste esigenze organizzative, allo scopo di garantire una distribuzione equa a tutti gli interessati nell’osservanza delle norme di sicurezza. Ogni aggiornamento sarà comunicato su questa pagina.

Informazioni
www.opapisa.it

Andrew Manze (foto NDR Nikolaj Lund)

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili