Spettacoli Arezzo

mercoledì 11 Febbraio 2015

Andrea Cappellini e Steve Jobs, un binomio di risate ad Aurora Ridens

SOS Cabaret - Andrea Cappellini

SOS Cabaret – Andrea Cappellini

Che cosa succederebbe se un ventenne italiano potesse parlare con Steve Jobs? La risposta a questa domanda arriva dalla seconda serata di Aurora Ridens, il laboratorio di pubblica sperimentazione comica organizzato dai Noidellescarpediverse. Giunto alla dodicesima edizione, Aurora Ridens ha sempre rappresentato un’importante vetrina per tanti giovani comici da tutta Italia, con una formula di successo che si confermerà anche nella serata di mercoledì 11 febbraio con lo spettacolo “Tutta colpa di Steve” di Andrea Cappellini.

L’appuntamento, ad ingresso gratuito, è alle 21.30 presso il Circolo Culturale Aurora di piazza Sant’Agostino. A salire sul palco sarà uno dei più promettenti talenti del cabaret toscano, Cappellini, che assicurerà risate al pubblico aretino con un monologo comico scritto insieme a Marco Vicari, autore di Zelig, La7 e Il Fatto Quotidiano.

“Tutta colpa di Steve” svilupperà un dialogo ironico tra un giovane italiano e uno dei geni informatici dello scorso secolo, sviluppando un confronto tra la generazione di Jobs e quella degli attuali precari, tra le opportunità della Silicon Valley degli anni ’80 e la desolazione dell’Italia nel 2014, tra chi è riuscito a costruire i propri sogni e chi fatica ad arrivare alla fine del mese. Tra monologhi e canzoni, lo spettacolo darà vita ad un viaggio esilarante ma amaro alla scoperta dell’attuale generazione, saltando con facilità da temi più leggeri (i rapporti con le donne, le code nei locali e l’eterna sfiga di chi suona la chitarra ai falò) a temi più impegnativi (la meritocrazia, la corruzione e la fuga dei cervelli all’estero).

Il tutto messo in scena da un apprezzato artista dello ZeligLab Toscana, quell’Andrea Cappellini di Volterra già conosciuto ad Arezzo per il terzo posto ottenuto nel 2013 in occasione del concorso nazionale Sos Cabaret in cui meritò anche i complimenti di un big come Flavio Oreglio. «Aurora Ridens torna al puro cabaret – affermano Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani, i Noidellescarpediverse, – con l’imperdibile spettacolo nato dal connubio tra un giovane comico in rampa di lancio e la genialità creativa di Vicari.

Cappellini ha le carte in regola per entrare nel cuore dell’affezionato pubblico del Circolo Aurora con un mix tra comicità e satira declinato nelle varie forme del monologo, del personaggio e del teatro-canzone». Ad impreziosire la serata contribuiranno gli stessi padroni di casa, con i Noidellescarpediverse e il duo Alan&Lenny (Alan Bigiarini e Lenny Graziani) che prima di lasciare spazio a Cappellini avranno il compito di scaldare il pubblico con i loro nuovi sketch. Dando così il via ad una serata di Aurora Ridens che sarà caratterizzata da un cabaret tutto made in

Eventi simili