Cultura Firenze

venerdì 14 Novembre 2014

Allo Stensen “Saving Mr.Banks”, la vera storia di Mary Poppins. Al termine della proiezione un intervento della psicoanalista Giuliana Barbieri

Tom Hanks e Emma Thompson in "Saving Mr.Banks" di John Lee Hancock

Tom Hanks e Emma Thompson in “Saving Mr.Banks” di John Lee Hancock

Venerdì 14 novembre alle ore 21.00 presso il cinema Stensen (viale Don Minzoni, 25) sarà proiettato Saving Mr.Banks di John Lee Hancock, il film Disney che racconta la vera storia della nascita del film cult Mary Poppins. Il film narra di come Walt Disney (interpretato dal Premio Oscar Tom Hanks) ottenne i diritti di sfruttamento del romanzo della scrittrice australiana Pamela Lyndon Travers (intepretato dal Premio Oscar Emma Thompson), dopo 14 anni di continue e pressanti richieste. La proiezione si inserisce all’interno della rassegna di cinema e psicanalisi Buio in sala. Al termine del film interverrà la psicoanalista Giulia Barbieri.

Chi non conosce la magica bambinaia di casa Banks che arriva con il vento dell’est, prende il the sul soffitto, salta dentro ai dipinti fatti col gesso sui marciapiedi e si sposta appesa ad un ombrello volante? Pochi però sanno che dietro ad uno dei più bei film per bambini di sempre c’è stata una durissima battaglia. Da un lato Walt Disney, determinato ad acquisire i diritti del personaggio tanto amato dalle sue figlie, dell’altro la sua creatrice, la scrittrice inglese Pamela Traves, che non sopporta l’idea che la sua Mary Poppins venga fagocitata dalla macchina di Hollywood. Per anni la Traves rifiutò drasticamente ogni proposta, ma con il diminuire delle vendite dei suoi romanzi dovette accettare – non senza una certa riluttanza – di andare a Los Angeles e discutere con Disney per un adattamento.

Il film racconta l’incontro/scontro del più grande creatore di sogni della storia con la bisbetica e incontentabile scrittrice e i suoi tentativi sempre più fallimentari di convincerla a cedere i diritti, tra gite a Disneyland, idee mirabolanti (sistematicamente stroncate dalla Traves) e le splendide canzoni dei fratelli Sherman (che con la colonna sonora di Mary Poppins vinsero l’Oscar nel 1965). Finché Disney non capirà la vera natura dei dubbi della scrittrice e riuscirà insieme a lei a trasformare Mary Poppins nel film che ha fatto innamorare intere generazioni di bambini di tutte le età.

Buio in sala continuerà con Tutto sua madre di Guillame Gallienne (21/11).

La rassegna è a cura di Stensen | Cinema e del Centro Psicoanalitico di Firenze

Ingresso: € 6,00 intero; € 4,50 ridotto (studenti e soci CPF)

STENSEN |Viale don Minzoni, 25/c |  www.stensen.org | 055 576551

Fonte: Cinema Stensen Firenze

Eventi simili