John Mcenroe – L’Impero della Perfezione

John Mcenroe – L’Impero della Perfezione

John Mcenroe – L’Impero della Perfezione, il film documentario diretto da Julien Faraut, vede protagonista il mitico campione di tennis John McEnroe, ex ragazzo prodigio e successivamente noto alle cronache non solo per il talento ma anche per il caratteraccio e una vita privata movimentata. Gil de Kermadec, cineasta appassioato di tennis, aveva creato un metodo di osservazione delle posture dei tennisti con finalità didattiche. A un certo punto però decise di rinunciare alle riprese finalizzate allo scopo per seguire invece dal vero ciò che un campione faceva nel corso di una gara. Il soggetto prescelto fu John McEnroe. In realtà le immagini che aprono il film sono legate allo sport ma suonano false, costruite, si potrebbe dire ‘in posa’. La voce di Mathieu Amalric ci guida in un percorso complesso che ci riporta indietro nel tempo e non solo per la datazione degli incontri sostenuti dal tennista statunitense a Parigi. Come Godard vuole ci vengono proposte riflessioni sul ‘gesto’ del tennista che, supportate dalla presenza sulle tribune di uno dei più importanti redattori dei Cahiers du Cinèma, ci impongono riflessioni su una delle riviste di cinema che sono ancora in grado di influire sul lessico dei cinefili con qualche eco che suona un po’ rètro.

 

DATA USCITA: 06 maggio 2019

Scheda:

GENERE: Documentario

ANNO: 2018

REGIA: Julien Faraut

PAESE: Francia

DURATA: 95 Min

DISTRIBUZIONE: Wanted Cinema

REGIA: Julien Faraut

FOTOGRAFIA: Gil de Kermadec

MONTAGGIO: Julien Faraut

PRODUZIONE: UFO Production, Centre National de la Cinématographie (CNC), Région Ile-de-France

 

Fonte: comingsoon.it