Finché c’è prosecco c’è speranza

Finché c’è prosecco c’è speranza

 

 

Campagna veneta, colline del Prosecco. L’ispettore Stucky (Giuseppe Battiston), protagonista di Finché c’è prosecco c’è speranza, è chiamato a investigare su un apparente caso di suicidio: quello del facoltoso conte Desiderio Ancillotto, che si è tolto la vita con un gesto teatrale e improvviso.
Stucky (metà persiano, metà veneziano) appena promosso, tenta goffamente di portare avanti le indagini, schiacciato dall’inesperienza e dal peso di ingombranti questioni irrisolte. Tra filari e bollicine, il tenace ispettore si confronta con bottai, osti, confraternite di saggi bevitori, realizzando che la chiave per risolvere il mistero sta nella peculiare visione della vita che anima la zona; che la soluzione al suicidio-delitto del conte passa per la sua cantina, tra vetro e sughero, alcol e lieviti addormentati.

 

 

DATA USCITA: 31 ottobre 2017

Scheda:

GENERE: Giallo

ANNO: 2017

REGIA: Antonio Padovan

ATTORI: Giuseppe Battiston, Teco Celio, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D’amico, Babak Karimi, Gisella Burinato, Rade Serbedzija

PAESE: Italia

DURATA: 101 Min

DISTRIBUZIONE: Parthénos

SCENEGGIATURA: Fulvio Ervas, Antonio Padovan, Marco Pettenello

MONTAGGIO: Paolo Cottignola

MUSICHE: Teho Teardo

PRODUZIONE: K+

 

Fonte: comingsoon.it