Cultura Firenze

sabato 16 dicembre 2017

Visita con Marco Merlo alla Sala dell’Armeria del Museo del Bargello

Visita Sala dell’Armeria del Museo del Bargello

L’Associazione Amici Museo Stibbert organizza, per i propri associati e per chi ha intenzione di aderire per il 2018, una visita eccezionale alla Sala dell’Armeria del Museo del Bargello, sabato 16 dicembre p.v. alle ore 10.15.

La visita sarà guidata e commentata dal dott. Marco Merlo, conservatore del famoso Museo delle Armi di Brescia, che ha curato il riordino della Sala dell’Armeria e la collezione Medicea.

Chi desidera, dopo la Sala dell’Armeria, potrà visitare le altre collezioni del Museo.
Con questa iniziativa l’Associazione Amici Museo Stibbert anticipa il programma previsto per il prossimo anno, ricco di varie iniziative, pensate per approfondire la conoscenza che sicuramente sarà apprezzata da tutti soci, presenti e futuri.

Per partecipare alla visita sarà sufficiente presentarsi all’appuntamento davanti il Museo del Bargello Via del Proconsolo, 4, 50122 Firenze.

Il costo da sostenere è esclusivamente il prezzo del biglietto del Museo, di euro 9,00.

Dopo l’esclusiva visita, chi desidera, potrà pranzare in un ristorante vicino il Bargello.

L’Associazione Amici Museo Stibbert è nata nel 1997, dall’impegno di Cesare Calamandrei e Alfredo Bartocci, in memoria di Lionello Giorgio Boccia, uno dei più grandi oplologi (studiosi di armi antiche) e direttore del Museo Stibbert di Firenze, dal 1978 al 1987.
L’Associazione ha riunito collezionisti, ricercatori e studiosi di armi antiche, dei diversi aspetti dei materiali delle raccolte e del giardino e, anche, delle personalità e della cultura del tempo di Stibbert.

Amici Museo Stibbert ha come obiettivo una corretta divulgazione della ricerca in questi ambiti. Esempi dell’attenzione, durante la direzione di Boccia, in questo senso è stata la mostra “Guerra e assoldati in Toscana. 1260 – 1364”, che ha visto riuniti studiosi come Franco Cardini e Mario Scalini, i docenti del liceo artistico statale di Firenze 2, Roberto Malquori, Roberto Ciabani, l’associazione Afbis, che fu guidata dall’artista Mario Venturi e da un illustratore di livello internazionale Eduardo Texeira Coelho.

Altra attività di rilievo storico è stata la mostra sulla raccolta di armi e cimeli napoleonici, curata da Cesare Calamandei e dall’Afbis, sotto la guida del dottor Paolo Coturri. L’Associazione Amici Museo Stibbert ha collaborato, tra i diversi impegni e grazie a Calamandrei, alla divulgazione di articoli su riviste specializzate e al restauro di alcuni oggetti presenti al Museo per favorire la conoscenza della straordinaria residenza di Frederick Stibbert. Dal 2010 l’associazione ha organizzato conferenze, incontri, presentazione di libri, con personalità italiane e straniere con lo scopo di costituire una rete tra associazioni analoghe a livello europeo.

Per informazioni:
Alessandro Del Taglia, Presidente Amici Museo Stibbert
amicidelmuseostibbert@gmail.com

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22