Cultura Arezzo

da lunedì 25 dicembre 2017 a domenica 25 febbraio 2018

Veronica Montanino Gift

Veronica Montanino Gift

VERONICA MONTANINO – GIFT
a cura di Fabio Migliorati
25 / 12 / 2017 – 25 / 02 / 2018
Spazio Sugar
Arezzo, piazza S.Francesco
Opening: domenica 24 dicembre 2017 ore 11.00

Fabio Migliorati sceglie un non-luogo nella piazza più importante di Arezzo per curare il lavoro di Veronica Montanino. L’artista installerà una versione meravigliosa della sua opera in uno spazio inedito e inconsueto, non preposto  all’arte ma a pochi passi dalla Leggenda della vera Croce di Piero della Francesca
e dalla Galleria Civica d’Arte Contemporanea. E’ qui che l’artista romana ha deciso di operare grazie al contributo di Sugar, italian multibrand luxury shops network; e a supporto di CALCIT – Comitato autonomo per la lotta contro i tumori, un’associazione onlus di volontariato fondata nel 1978 ad Arezzo, e sostenuta
ormai annualmente da oltre settemila persone e imprese del territorio. Gift è il titolo dell’installazione ambientale che Veronica Montanino realizza ad Arezzo in occasione delle festività natalizie. Eccessiva e al tempo stessa mimetica (si confonde con le decorazioni e gli addobbi dei negozi e delle abitazioni del centro), la forma organica che l’artista romana realizza assemblando ninnoli, festoni e giocattoli chip è un blob carioca e multicor, che invade lo spazio trasformandolo.

Artista dedita alla pratica del camouflage e del remix, Veronica Montanino corteggia la mimicry e l’ilinx, la maschera e la vertigine, invita al capogiro, all’allucinazione, al disorientamento, a smarrire il senso univoco della strada maestra. Ginnastica della visione che produce miraggi e al tempo stesso nasconde, spezzando la forma e alterando tutto ciò che ci appare familiare e dopo non lo è più. Gift riesce a unire in maniera originale la struttura strumentale del
disegno senza tratto e il vigore del colorismo addizionato di oggetti; le ultime tendenze della pittura americana, con alcuni fermenti del segno europeo
contemporaneo, si risolvono nell’ultimo atto dei linguaggi metropolitani che seguono al graffitismo e scavalcano, per distacco consapevole, le nuove tecnologie. Il messaggio è un sogno: l’utopia del poter regalare per sempre…

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22