Sagre e Feste Certaldo

da domenica 26 novembre 2017 a martedì 28 novembre 2017

“Toscanopoli” Toscana in festa: la consapevolezza sfida l’indifferenza, due iniziative per socializzare e sensibilizzare

festa della toscana a Certaldo

Quest’anno la festa della Toscana, che viene celebrata in tutta la regione il 30 novembre – poichè il 30 novembre 1786 la Toscana fu il primo stato moderno ad abolire la pena di morte – avrà come titolo “Toscanopoli”, nome che echeggia il celebre gioco da tavolo. “Toscanopoli – il gioco dove consapevolezza e indifferenza si scontrano, ma per vincere non si può arrivare prima” è il titolo completo di quest’anno e, come avviene ormai dal 2000, anche a Certaldo, si svolgeranno alcuni eventi grazie al lavoro fatto dall’Istituto Comprensivo e dall’Istituto Maria Santissima Bambina, in collaborazione con il Comune di Certaldo e Avviso Pubblico con la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana.

Due le giornate dedicate alla festa: il 26 novembre la gara podistica “Trofeo Calvino Cantini” organizzata in collaborazione con tante realtà associative e sportive del territorio, giunta alla decima edizione, che rappresenta il corollario sociale, sportivo e aggregativo, della Festa della Toscana tematica vera e propria che si terrà il 28 novembre con i lavori delle scuole e gli ospiti.

Questo il programma degli eventi certaldesi:

DOMENICA 26 NOVEMBRE 2017 Scuola Media “G. Boccaccio”, Via Leopardi Gara podistica 10° “Trofeo Calvino Cantini” Corsa podistica competitiva su strada di 11,5 Km, Passeggiata ludico-motoria su strada di 4,5 Km, Passeggiata trekking di 1,9 Km. Alle ore 08.00 ritrovo dei partecipanti e alle 09.30 partenza corsa podistica competitiva e passeggiata ludico – motoria; ore 09.45 partenza della passeggiata trekking con gli alunni dell’Istituto Comprensivo e Istituto Paritario Maria SS Bambina. Il percorso terminerà alla Casa di riposo APSP Centro Egiziano Giglioli dove gli alunni incontreranno gli ospiti. Alle ore 11.30 presso l’Auditorium della Scuola Media Giovanni Boccaccio ci saranno le premiazioni e saranno presenti Giuseppe Lombardo, Presidente del Consiglio Comunale di Certaldo e Patrizia Liverani Presidente del “Gregge Ribelle”. Il percorso si articolerà intorno alle strade del centro, di Certaldo Alto e del Parco di Canonica. Lungo il percorso gli atleti troveranno dei punti di ristoro. Nell’Auditorium della Scuola Media Giovanni Boccaccio sarà allestito il punto ristoro finale a cura delle Associazioni di volontariato, Cooperativa Minerva e i ragazzi del progetto “ La mente serve a tavola”.

MARTEDI’ 28 NOVEMBRE 2017: Nella Palestra Comunale ”Giovanni Boccaccio” Viale Matteotti, 51 prende il via “Toscanopoli”. Alle ore 10.00 apertura della manifestazione da parte di Giuseppe Lombardo, Presidente del Consiglio Comunale di Certaldo e di Fiorenzo Li Volti, Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo di Certaldo; alle 10.15 performance artistico-musicale degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Certaldo e dell’Istituto Paritario Maria SS. Bambina. Presentazione dei lavori realizzati per il progetto “Toscanopoli”. Alle Ore 11.15 Intervengono: Vittorio Bugli, Assessore Politiche per la sicurezza dei cittadini e cultura della legalità Regione Toscana; Pierpaolo Romani, Coordinatore Nazionale Avviso Pubblico; Laura Rimi, Coordinatrice Provinciale Avviso Pubblico; Rocco Mangiardi, Imprenditore di Lamezia Terme. Alle ore 12.15 conclusione della cerimonia con Giacomo Cucini, Sindaco di Certaldo.
“Le istituzioni locali rinnovano il loro impegno per la promozione dei valori storici e culturali che la Regione Toscana esprime da sempre – dice Giuseppe Lombardo – una Regione che è esempio virtuoso di avanguardia storico e culturale, in grado di imprimere ancora impulsi positivi al rinnovamento istituzionale che, da quella data dell’abolizione della pena di morte, non si è mai arrestato proseguendo il proprio percorso con spirito costruttivo ed illuministico. Legalità e sport sono i due filoni lungo i quali i temi della Festa vengono declinati a Certaldo, due aspetti centrali per la vita di una comunità virtuosa”.
“La Festa della Toscana si svolge grazie all’impegno degli istituti scolastici e delle tante associazioni del territorio che ringraziamo per la loro collaborazione – dice l’assessore Clara Conforti – memoria del nostro passato, legalità, inclusione sociale sono gli aspetti più importanti di questo evento e sui quali lavoriamo tutto l’anno per una comunità più consapevole e coesa”.
Evento realizzato in collaborazione con: Ministero dell’Interno, UNRRA, SdS Empoli, Colori, Coop. Minerva, Centro Egiziano Giglioli A.P.S.P., Avis, Prociv – ARCI, Croce Rossa Italiana, Arciconfraternita di Misericordia, il Gregge Ribelle, Arcieri Certaldesi.

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22