Firenze

domenica 15 ottobre 2017

Storia di un bandito ispirato all’Arturo Ui di Bertolt Brecht, con 15 ragazzi profughi allievi del laboratorio teatrale al Teatro Cantiere Florida

Storia di un bandito

L’emigrazione e il mai pacificato legame con la propria terra d’origine, l’immigrazione e le difficoltà connaturate ai processi di integrazione sono uno dei fili conduttore della stagione 2017-2018 del Teatro Cantiere Florida che introduce la sua stagione di prosa con la seconda edizione di Oltre confine. La zattera dei migranti, il progetto curato da Massimo Luconi e dal prof. Cesare Molinari.

Giovedì 12 ottobre, presso la Sala Consiliare del Quartiere 4 di Villa Vogel, Massimo Luconi incontrerà il pubblico e introdurrà un estratto del documentario realizzato in occasione della prima edizione del laboratorio con i rifugiati.

Domenica 15 ottobre, il Teatro Cantiere Florida ospiterà lo spettacolo Storia di un bandito che conquistò il potere ispirato all’Arturo Ui di Bertolt Brecht. Il regista Massimo Luconi e il professor Cesare Molinari hanno iniziato nel maggio 2016 un percorso laboratoriale con 35 ragazzi profughi di varie etnie africane. Da questo laboratorio Luconi e Molinari hanno creato un lavoro di drammaturgia ispirato all’Arturo Ui di Bertolt Brecht, coinvolgendo 15 ragazzi profughi, allievi del laboratorio, quelli più vocati alla teatralità. “Si è scelto come spartito di lavoro Arturo UI di B. Brecht per la tematica, l’ascesa al potere di Hitler da gangster a dittatore, una metafora che appartiene a tutte le storie di dittature anche di quelle africane. Un tema che ha suscitato molto interesse nei nuovi attori, tutti arrivati in Italia con le barche della speranza”, spiega il regista.

Ne è nata una drammaturgia asciutta e compatta, impostata sulla linearità del teatro didascalico, con alcune modalità del teatro tradizionale africano: “C’è un’interessante assonanza fra il teatro brechtiano e quello africano- continua Luconi- in quanto ancora oggi in Africa il teatro ha quasi sempre valore moralistico; sia nei villaggi con i cantastorie (griot) che nelle periferie delle grandi metropoli, il teatro insieme alla musica, è ancora la forma più forte di comunicazione, che unisce gli aspetti di cerimonia sacra a quelli di divulgazione didascalica”. In questo percorso di ricerca, sono state dunque valorizzate le caratteristiche dei giovani interpreti. Lo spettacolo, risultato dal lavoro durato oltre 8 mesi, ha debuttato a gennaio al Teatro Cantiere Florida di Firenze. A distanza di altri 8 mesi con un nuovo percorso laboratoriale alle spalle Storia di un bandito che conquistò il potere torna al Teatro Cantiere Florida in una nuova versione.

Dove: Teatro Cantiere Florida Via Pisana 111r, 50143 Firenze

Per informazioni:

www.teatroflorida.it tel. 0557135357

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22