Cultura Montelupo Fiorentino

da sabato 18 maggio 2019 a venerdì 14 giugno 2019

Still la mostra personale di David Lascaris alla Nuova Galleria Facto

Dal 18 maggio al 14 giugno 2019 presso la Nuova Galleria FACTO in via XX settembre a Montelupo Fiorentino sarà in mostra la personale di David Lascaris dal titolo STILL, curata da Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci. L’inaugurazione della mostra sarà sabato 18 maggio alle 18:30.

La seconda mostra proposta da FACTO per la Nuova Galleria vede protagonista un altro giovane artista del panorama italiano, David Lascaris, architetto di formazione, che attualmente vive e lavora ad Amsterdam.

Nella lingua inglese “still” significa letteralmente “ancora”. Una parola che oggigiorno ha assunto diverse declinazioni in relazione all’ambito in cui viene usata, come ad esempio nel mondo della moda e del design dove si usa universalmente “still life” per indicare il concetto di “natura morta”.
Da questo primitivo input Lascaris ha ideato e prodotto un corpus di lavori inediti e specifici per la Nuova Galleria di FACTO, che hanno come perno concettuale il tema della morte in senso esoterico e dilatato, e ancora come passaggio fluido a una dimensione più profonda dell’essere, piuttosto che come conclusione netta di un ciclo vitale.

Parlando della mostra, Silvia Greco, presidente dell’associazione FACTO afferma “FACTO nasce anche per dare spazio ad artisti giovani, non ancora appartenenti a quel particolare “jet set” che l’arte contemporanea di oggi troppo spesso impone, FACTO vuole quindi dare voce in modo democratico a quei giovani artisti che abitano un sottobosco molto ricco, ma che non riescono ad emergere come vorrebbero”.

Per info: www.facto.land

Biografia David Lascaris

David Lascaris porta avanti la sua personale ricerca attraverso l’utilizzo di diversi media e focalizzandosi sull’indagine della realtà nelle sue manifestazioni esplicite e immanenti in relazione a quelle implicite, indefinite ed eterne, sui temi dell’impermanenza e dell’effimero. Affascinato dal tema della morte e dal rapporto fra l’umano e il divino, per lui l’elemento acquatico diventa la soglia su un’altra dimensione in cui tuffarsi e fare l’esperienza del numinoso, di qualcosa che è alieno alle normali manifestazioni della realtà. Le sue idee sono spesso effimere, volatili, in un certo senso incerte e il tempo e la durata diventano temi ricorrenti. Sceglie spesso materiali che privilegiano la trasparenza o che sono destinati a consumarsi. Molte opere si trasformano, evolvono, sembrano muoversi. Nelle sue opere cerca di inserire azioni che portano instabilità fisica e/o visiva all’opera stessa, rivelando l’imprevedibilità della realtà.
Nel 2016 il suo progetto “Io Giuro” è arrivato finalista al concorso destinato alla realizzazione di opere d’arte finalizzate all’abbellimento del Palazzo di Giustizia di Firenze.
Nel 2018 inaugura la sua prima mostra personale dal titolo ùπερουράνιος (Iperuranio), a cura di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci, a Fondamenta Gallery, lo spazio espositivo di Inside Art. Nello stesso anno si trasferisce ad Amsterdam dove inizia la collaborazione con Breedart Studios.

Mostre personali:

– Invisibilia, 18 Aprile – 18 Giugno 2019, Galleria Triphé, Roma, a cura di Maria Laura Perilli
– FlussoFluido, 9 Febbraio – 16 Marzo 2019, Breed Art Studios, Amsterdam
– ùπερουράνιος (Iperuranio), 15 -29 Marzo 2018, Fondamenta Gallery, Roma, a cura di Giuditta Elettra Lavinia Nidiaci

Mostre collettive:

– Restart, 1 Settembre – 6 Ottobre 2018, Breed Art Studios, Amsterdam
– Dopo Fiera, 24 Febbraio – 7 Marzo 2018, Satura Art Gallery, Genova
– Arte Genova, 16 – 19 Febbraio 2018, Genova
Scheda FACTO

Cosa c’è di più creativo di un luogo dedicato agli artisti e alla loro creatività? È da questo desiderio che nasce il primo Co-working Diffuso dedicato alla promozione dell’arte e della cultura, che ha aperto le sue porte il 26 Maggio 2018 nel cuore di Montelupo Fiorentino, in un contesto unico tra un antico mulino del 1700 e una antica fornace ceramica a ridosso del bastione murario lungo il fiume Pesa, grazie alla concessione di alcuni spazi da parte del Comune di Montelupo Fiorentino.

FACTO riporta l’ARTE AL CENTRO e si impone sul mercato come un nuovo modo di condividere l’Arte e le attività sociali in un territorio ricco di antiche tradizioni creative. Il tessuto urbano è il cuore stesso di questo meccanismo virtuoso dove l’arte è il motore del cambiamento, non solo della città ma di tutto il territorio locale. Gli spazi sono “diffusi” tra via XX settembre e via Marconi proprio per far rivivere attraverso i percorsi pedonali e i piccoli fabbricati intersecati tra di loro il fascino e la suggestione che solo un piccolo borgo può dare.

La nostra struttura è articolata lungo via XX Settembre ed è distribuita su 6 fabbricati per quasi 1500 metri quadri di superficie in cui trovano spazio:

● 8 postazioni “fisse” di coworking per professioni creativi e non
● 8 studi d’arte e/o uffici per pensare, progettare, creare senza limiti
● 1 aula di formazione per 40 persone
● 1 residenza per ospitare artisti nazionali e internazionali
● 1 set fotografico per professionisti e amatori
● 1 sala meeting da offrire ad aziende esterne e frequentatori interni
● 1 galleria d’arte di 300 mq in pieno centro storico
● 1 ristoro aperto al pubblico in una location suggestiva: FACTO Molino Bistrò

La sua vocazione è quella di ospitare artisti emergenti, creativi e liberi professionisti che vogliono lavorare in modo diverso creando un vero e proprio network di professionalità e di nuove contaminazioni artistiche.

Info e contatti:
www.facto.land
www.facebook.com/facto.land/
www.instagram.com/facto.land/
twitter.com/FACTO_LAND
www.linkedin.com/company/factoland/

Fonte: Ufficio Stampa FACTO

Eventi simili