Teatro Barberino Val d'Elsa

da sabato 16 marzo 2019 a domenica 17 marzo 2019

Stavorta sisvorta al Teatro Margherita di Marcialla

Risate più che assicurate con il teatro popolare toscano, al Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla (Barberino val D’Elsa – Firenze – Via Amelindo Mori, 20). Sabato 16 marzo 2019 alle 21,30 e domenica 17 marzo alle 17,00, la compagnia Firenze Ridanciana presenta ‘Stavorta sisvorta’. Commedia brillante in tre atti comici ispirata allo sciagurato “Furto della fontana del Porcellino” di Massimo Beni. Regia di Camillo Pagni.

La storia della surreale impresa di tre poveracci, convinti da una ricca vedova americana a tentare il colpo della svolta verso una vita da signori: così era nato il clamoroso furto della fontana del porcellino.

Il gruppo teatrale “Firenze ridan-ciana” é formato in parte dai partecipanti al laboratorio di teatro vernacolare ”Stasera mi butto… speriamo d’un farsi troppo male…” che hanno terminato i due anni di corso. A loro si sono aggiunti altri attori provenienti da diverse esperienze teatrali, quali la prosa e il cabaret.

Tutti sono accomunati dalla grande passione di calcare il palcoscenico, con lo scopo di divertirsi e di far trascorrere al pubblico che li segue una serata allegra e divertente proponendo commedie comiche in vernacolo fiorentino, genere che è tornato prepotentemente alla ribalta, grazie anche al successo cinematografico e televisivo dei comici toscani dell’ultima generazione.

Informazioni: Il Teatro comunale Regina Margherita è in Via Amelindo Mori 20 • 50021 Marcialla – Barberino Val D’Elsa (Firenze) – Telefono e Fax 055 8074348 – www.teatromargherita.org – info@teatromargherita.org.

Prevendita biglietti: Caffè Italia/Tavarnelle Val di Pesa – telefono 055 8077024, Merceria Gabbrielli/Marcialla – telefono 055 8074217, Bar Sport Barberino Val d’Elsa – Telefono 055 8075022. Giardino Sotto Vico/Vico d’Elsa telefono 331 4048373 – 055 7476313.

L’appuntamento è inserito nella nuova stagione del Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla che quest’anno è accompagnata dallo slogan ‘Il bello di essere piccoli ma di pensare in grande’. Un cartellone che da novembre ad aprile incornicia oltre una trentina di appuntamenti tra teatro ragazzi, popolare toscano, teatro contemporaneo e di ricerca, teatro a km 0, jazz con degustazioni di vino e concerti bandistici. Il programma completo si trova su www.teatromargherita.org.

Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla – Stiamo parlando di una piccola realtà che nei numeri e nella organizzazione punta decisamente in alto. In poco meno di sei mesi mette sul piatto ben 22 titoli che con le repliche diventano 34 appuntamenti, ovvero quasi una media di sei al mese. Cinque sezioni divise per genere che vedono impegnati più direttori artistici. Ci sono tre produzioni originali tutte in prima nazionale firmate dal Teatro Comunale Regina Margherita. Una organizzazione capillare che dalla apertura del teatro alla comunicazione, dalla biglietteria alla promozione, mette in campo una nutrita schiera di volontari. Il tutto condito da collaborazioni esterne che vanno anche oltre regione. Non ultima una scuola di teatro per formare le giovani leve.

Nel complesso si tratta di una stagione variegata, che si rivolge a molti, che guarda con particolare interesse alle famiglie, ma non dimentica di mettere in carnet proposte di nicchia per appassionati di prosa e musica.

La stagione – «Il nuovo cartellone del Teatro Margherita – spiega Sara Innocenti, il presidente dell’associazione culturale “Marcialla” – ospita ormai da anni vari filoni di rassegne che riguardano, il teatro popolare toscano, la prosa, il teatro Ragazzi, la rassegna Jazz e le produzioni legate alla compagnia Tealtro, nata in seno al teatro stesso nel 2011. Quest’anno i curatori delle rassegne hanno lavorato di pari passo per creare una sinergia fra le diverse proposte teatrali. La prosa sarà accompagnata dalle note musicali della lirica italiana in due spettacoli che vedranno cantanti lirici, interpreti, attori e musicisti alla riscoperta di personaggi e storie della tradizione lirica toscana e italiana. L’impegno civile, da sempre è stato uno degli obbiettivi del nostro operato, per questo il cartellone ospita uno spettacolo per ragazzi in ricordo della prima guerra mondiale e un monologo sulla figura di Danilo Dolci. A questo proposito ricordo che il teatro è impiegato nel progetto di laboratorio con la comunità di Corleone e che lo spettacolo ‘Stile Farfalla’ di Francesco Mattonai ha vinto la menzione d’onore per il Premio ‘Giacomo Matteotti’ per la letteratura e il teatro a cura della presidenza del Consiglio dei Ministri. Le opere in produzione a cura della compagnia Tealtro sono: ‘Le Relazioni Pericolose’ dello scrittore Pierre del La Chlois, ‘La Conquista della Luna’, commedia romantica che si sviluppa in prossimità dell’allunaggio del 1969 e ‘Grazie per la Compagnia’ spettacolo divertente sulla tematica della solitudine degli anziani e dell’importanza di farsi compagnia».

La direzione artistica. Al fianco della direzione artistica di Gianfranco Martinelli (prosa, altri eventi e Jazz & Wine), troviamo Italo Pecoretti che firma il contenitore dedicato al teatro ragazzi, mentre Ornella Detti e Laura Masini pensano al teatro popolare toscano.

Organizzazione generale dell’associazione culturale “Marcialla”, con il contributo e la collaborazione dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino, Comune di Certaldo, Regione Toscana. La sezione Jazz & Wine si svolge in collaborazione con Music Pool. Partner Radio 3 Network.

firenze-ridanciana

Fonte: Ufficio Stampa

Eventi simili