Spettacoli San Gimignano

da venerdì 27 luglio 2018 a martedì 31 luglio 2018

Skyline San Gimignano Festival 2018 tra gli ospiti Vinicio Capossela, Paolo Rumiz, Puccini e 3 grandi orchestre

Vinicio Capossela

In una Piazza simbolo di bellezza, tre grandi Orchestre diventano il liquido amniotico dal quale emergono i protagonisti: le storie narrate da Paolo Rumiz, le Recondite Armonie di Giacomo Puccini, le immaginifiche canzoni di Vinicio Capossela, questao è Skyline San Gimignano Festival 2018 dal 27 al 31 di agosto

In coerenza con il suo ruolo di sito patrimonio dell’UNESCO, anche quest’anno San Gimignano rafforza la sua connotazione internazionale, presentando PAOLO RUMIZ & EUROPEAN SPIRIT OF YOUTH ORCHESTRA, interamente formata da giovani musicisti di venti paesi diversi, TOSCA di GIACOMO PUCCINI, una delle opere più rappresentate nel mondo e chiudendo con un artificiere delle parole in musica, VINICIO CAPOSSELA, grazie al quale l’Orchestra Arturo Toscanini diventa, similmente ai grandi animali marini, Orcaestra, pachidermico congegno musicale in grado di produrre richiami mnemonici, smisurata creatura onnivora che inghiotte canti, li eleva e li risputa in forma di odissea orchestrale per canzoni.

Si apre il 27 Luglio alle ore 19, con un appuntamento a ingresso gratuito: alla Rocca di Montestaffoli, Paolo Rumiz sarà protagonista di “CAMMINA CAMMINA”. Dialogando con Marco Hagge di Rai 3 Toscana, lo straordinario giornalista, viaggiatore e scrittore triestino Paolo Rumiz, sarà protagonista di una riflessione sul tema del cammino e della narrazione dei territori e delle comunità che li abitano. San Gimignano è una delle capitali della Via Francigena, l’itinerario culturale che ha portato in Toscana camminatori da tutto il mondo, per seguire l’antico cammino percorso da Sigerico intorno all’anno 1000. Il celebre autore parlerà del rapporto tra la scrittura e il cammino, attraverso il quale l’uomo conosce il mondo e di conseguenza se stesso. Secondo Rumiz, la narrazione nasce dal cammino e, camminando, dichiariamo la nostra identità ancor prima di parlare. “L’importante è scrivere con i piedi – spiega Rumiz – e buone scarpe sono più importanti di un raffinato taccuino”.

La stessa sera del 27 Luglio, alle ore 21:30 in Piazza del Duomo a San Gimignano, è in programma il primo concerto Paolo Rumiz & European Spirit of Youth Orchestra in TRANS EUROPA EXPRESS, un viaggio tra le vecchie e nuove frontiere del continente. Cento anni fa finiva la prima guerra mondiale (1918 – 2018), una guerra combattuta fra i popoli europei. Per riaffermare il valore della pace quale miglior soggetto di un’orchestra formata da giovanissimi musicisti provenienti da tutto il continente e che oltretutto ogni anno si rinnova, selezionando i componenti in venti Paesi diversi. Per ricordare questo centenario, in uno scenario geo-politico di crescente preoccupazione, Paolo Rumiz e il Maestro Igor Coretti Kuret porteranno alla luce alcuni aspetti meno noti della Grande Guerra. Le storie di Paolo Rumiz, tratte dal suo libro “Come cavalli che dormono in piedi” e declamate dallo stesso autore, saranno intercalate con la musica di compositori come Sibelius, Tchaikovsky, Musorgskij, Rossini, Elgar e Mahler, eseguiti dalla European Spirit of Youth Orchestra (ESYO), l’orchestra formata da coloro che possono essere considerati i discendenti dei soldati opposti sul fronte orientale dell’Europa.

Il 29 Luglio, sempre in Piazza Duomo alle 21:30, continua la tradizione sangimignanese della grande opera lirica con Tosca di Giacomo Puccini. Nel prestigioso cast Paola di Gregorio (Floria Tosca), Denys Pivnitskyi (Mario Cavaradossi), Carlo Morini (Il Barone Scarpia), Antonio Marani (Cesare Angelotti). L’Orchestra Amedeo Modigliani è diretta da GianPaolo Mazzoli; Maurizio Preziosi è il maestro del coro “Schola Cantorum Labronica”. La regia è di Emiliana Paoli. Tosca è un melodramma in tre atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica basato sul dramma in cinque atti di Victorien Sardou “La Tosca”. La prima rappresentazione si tenne a Roma, al Teatro Costanzi, il 14 gennaio 1900. “Tosca” è un vero e proprio “dramma in musica”, serrato come un “libro giallo”, con tanto di colpo di scena finale e costituisce l’ingresso di Giacomo Puccini nel verismo; un verismo tinto da grand-opéra, che si allontana dall’intimismo lirico de “La Bohème” e dalla passione erotica di “Manon Lescaut”, le due opere che avevano lanciato il compositore. Dal punto di vista musicale “Tosca” si basa su una ricchissima invenzione musicale e una prodigiosa orchestrazione, sostegno ininterrotto e incalzante per le voci. E’ questo aspetto, più degli altri, ad aprire il sentiero che porta a Debussy, a Strauss, quindi al più grande teatro in musica del Novecento. Opera da sempre apprezzata dal pubblico pronto a spellarsi le mani per “Recondita armonia”, “Vissi d’arte” ed “E lucean le stelle”. Una produzione Community News/Modigliani produzioni, in collaborazione con il Teatro del Giglio di Lucca e con la regia di Emiliana Paoli.

Si preannuncia come un’esibizione colorata e festosa quella che, martedì 31 luglio alle ore 21:30, porterà sul palco della splendida Piazza Duomo di San Gimignano VINICIO CAPOSSELA nel suo tour sinfonico orchestrale Nell’ORCÆSTRA, musica libera per spostarsi, cacciare, accoppiarsi con Orchestra sinfonica diretta e arrangiata da Stefano Nanni. Capossela è ritenuto dalla critica il miglior cantautore italiano della sua generazione, ma soprattutto uno dei pochi artisti totali che la scena nazionale abbia espresso negli ultimi anni. Onnivoro gourmet della canzone, si è autodefinito un “Rabdomante senza requie”. Erede di Paolo Conte e Tom Waits, i suoi concerti sono un caleidoscopio di suoni, storie, culture e personaggi di ogni epoca. Mette in scena un canzoniere straripante e universale, eppure sempre inconfondibile, grazie anche alla qualità letteraria dei suoi geniali testi, che gli ha consentito di avviare una fortunata carriera parallela di scrittore. Pluri-premiato (4 Targhe Tenco) e ormai venerato quasi incondizionatamente dalla critica. Si esibirà, accompagnato da un’orchestra sinfonica che darà nuova lettura a suoi capolavori.

INFO EVENTI
www.communitylive.it

PUNTI VENDITA
Boxoffice 055 210804 e punti vendita Coop
www.ticketone.it

ProLoco San Gimignano 0577 940008
infoline 339 8556862; info@communitylive.it

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili