Spettacoli Pratovecchio Stia

da mercoledì 18 luglio 2018 a domenica 22 luglio 2018

Naturalmente Pianoforte a Stia, concerti, workshop, improvvisazioni. Tra gli artisti Vinicio Capossela, Uri Caine, Matthew Lee, Remo Anzovino

 

Vinicio Capossela

Mancano 3 settimane all’inizio della quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE”, kermesse pianistica con la Direzione Artistica di Enzo Gentile, che si terrà dal 18 al 22 luglio a Pratovecchio Stia (AR), nel cuore del Casentino in Toscana. Un luogo suggestivo che unirà la bellezza naturale del territorio alla musica del pianoforte (e non solo) per 5 giorni ricchi di performance live, workshop e concerti di grandi professionisti, ma anche semplici amatori.

Quest’anno, la bellissima immagine del festival è stata creata per l’occasione da NINA ZILLI.

Tra le altre, quest’anno in calendario ci saranno le esibizioni di: OMAR SOSA (18 luglio), JOHN DE LEO (19 luglio), L’AURA (19 luglio), URI CAINE (20 luglio), CINASKI (20 luglio), MARIO MARIANI (20 luglio), ROBERTA DI MARIO (20 luglio), MAURIZIO MARSICO (20 e 21 luglio), trio PEPPE SERVILLO – JAVIER GIROTTO – NATALIO MANGALAVITE (21 luglio), MATTHEW LEE (21 luglio), STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER (21 luglio), REMO ANZOVINO (22 luglio) e VINICIO CAPOSSELA per la serata di chiusura di domenica 22 luglio.

È possibile consultare il calendario completo degli appuntamenti sul sito della kermesse: www.naturalmentepianoforte.it

Per cinque giorni, il pianoforte sarà il punto di osservazione per raccontare la musica e per sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, Poppi, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e, più in generale, i territori dell’alta valle dell’Arno confermeranno e ribadiranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale. Al seguente link è possibile visualizzare il trailer di presentazione del Festival: hyoutu.be/MYwUD-kie2Q

«Anche quest’anno – ha dichiarato la vicepresidente della Regione Toscana ed assessore alla cultura Monica Barni – Naturalmente pianoforte saprà rapire gli spettatori grazie al talento degli artisti in cartellone, amplificato dalla bellezza del paesaggio in cui la manifestazione è inserita».

«Ho seguito la crescita di questa manifestazione negli anni – ha detto l’assessore regionale al governo del territorio Vincenzo Ceccarelli – ed ho sempre considerato l’armonia come il suo filo conduttore: armonia del paesaggio che si riflette nell’armonia della musica. Credo che il paesaggio del Casentino sia lo sfondo perfetto per un festival musicale di qualità ed il successo di questa iniziativa lo conferma».

«A nome dell’Amministrazione Comunale di Pratovecchio Stia sento di poter esprimere l’orgoglioso di ospitare la IV edizione di Naturalmente Pianoforte, organizzata da PratoVeteri, un’associazione culturale fatta di cittadini del nostro territorio – commenta il Sindaco del Comune di Pratovecchio Stia Nicolò Caleri – Come negli anni passati, anche quest’anno il Comune che rappresento, contribuisce e collabora alla realizzazione della manifestazione sia in termini economici che organizzativi. Tale impegno si basa sulla convinzione che Naturalmente Pianoforte rappresenti un modo efficace di far conoscere e promuovere il Casentino anche oltre i suoi confini».

«In un paese come il nostro, da sempre densamente abitato, i parchi nazionali danno forma ad un connubio ineludibile tra natura e cultura – dichiara LUCA SANTINI, Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, del Monte Falterona e di Campigna – Il parco delle Foreste casentinesi ci parla del rapporto dell’uomo con la meraviglia della natura nella felice sintesi espressiva che dalle opere etrusche in bronzo del VI secolo AC, rinvenute sul Falterona, il trono degli dei, arriva ai giorni nostri, tra le altre, attraverso le infinite suggestioni dei versi di Dante Alighieri e Dino Campana. La natura articola due concetti essenziali della vita dell’uomo: bellezza e produttività. Quello che andiamo a presentare sotto il meraviglioso cielo dell’estate casentinese è un festival di altissimo livello. Ecologista fin da titolo, ci racconta di un progetto di ospitalità, di musica di qualità, di turismo ambientale e della voglia stare insieme delle tante persone che ci lavorano. È insomma una grande proposta culturale, con connotazioni uniche in Italia, che lancia una scommessa, in un territorio straordinario, sui temi della qualità, della bellezza e dello sviluppo sostenibile».

Come da tradizione, a fianco dell’ancora più ampia proposta musicale, che quest’anno comprenderà una trentina di concerti spaziando dalla classica al jazz, senza dimenticare la musica sperimentale e le proposte più pop, si terranno progetti collaterali che hanno lo scopo di valorizzare la valle e i suoi prodotti. Dalla mostra-mercato di eccellenze agroalimentari “I Sapori del Casentino…e del Parco”, realizzata in collaborazione con Slow Food, alle mostre fotografiche (con il Collettivo Fotografico Gruppo 12) e di pittura, dagli spazi-gioco e servizi per le famiglie (baby-point), ai percorsi cicloturistici (con FIAB Arezzo e Casentino E-Bike).

Pratovecchio Stia ospiterà anche uno “Spazio Classica” a cura del M° Sergio De Simone; le performance di 25 giovani pianisti italiani e stranieri che, dalle 17.00 alle 24.00 di ogni giorno, si esibiranno, alternandosi ai 5 piani collocati nelle strade e nelle piazze del borgo di Pratovecchio; una master-class (di una settimana per 10 giovani allievi italiani e stranieri con concerto/saggio finale a “Casa Baracchi” a Bibbiena) condotta sempre dal M° De Simone e i laboratori di piano per i bambini.

La IV edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE” ospiterà al suo interno anche “Tasto 89”, un nuovo spazio dedicato interamente ai giovani, ideato ed organizzato con l’aiuto e la partecipazione di un gruppo di studenti delle classi terze del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Poppi. “Tasto 89” rappresenta il risultato di un progetto proposto dall’Associazione PratoVeteri (organizzatore della manifestazione) al Liceo, nell’ambito dell’esperienza “Alternanza scuola-lavoro”; progetto che ha visto il sostegno economico dell’Associazione di imprenditori e liberi professionisti casentinesi “Prospettiva Casentino”.

Radio Popolare è media partner della manifestazione.

L’Associazione ‘PratoVeteri’ di Pratovecchio Stia è l’organizzatore di “NATURALMENTE PIANOFORTE” (in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi), la kermesse pianistica biennale che si prefigge di sviluppare un progetto di socialità e comunicazione attraverso la musica.

www.naturalmentepianoforte.it

NATURALMENTE PIANOFORTE 2018
Calendario eventi

MERCOLEDÌ 18 LUGLIO
Ore 19.00 – Cassero – Pratovecchio – ingresso libero
FIAMMA VELO, allieva della “Educational Music Academy di Roberto Cacciapaglia”
Ore 21.30 – Castello dei Conti Guidi a Poppi (AR) – ingresso libero
OMAR SOSA, concerto di piano solo

GIOVEDÌ 19 LUGLIO
Ore 18.00 – Frazione Valagnesi – Pratovecchio – ingresso libero
LUIGI CASABONA, allievo della “Educational Music Academy di Roberto Cacciapaglia”
Ore 20.00 – Castello di Porciano – Stia – ingresso libero
JOHN DE LEO in quartetto
Ore 21.30 – Piazza Tanucci – Stia – ingresso libero
L’AURA
Ore 23.00 – Piazza Uccello – Pratovecchio – ingresso libero
MASSIMO GIUNTINI e DAVIDE CANDINI, concerto di notte

VENERDÌ 20 LUGLIO
Ore 17.00 – Bar Arcobaleno, Piazza P. Uccello – Pratovecchio – ingresso libero
MAURIZIO MARSICO, interviste e suoni ai tavoli del bar
Ore 18.00 – Parco a Campo dell’Agio (per informazioni e prenotazioni: www.naturalmentepianoforte.it/concerto-nel-parco-0)
MARIO MARIANI terrà un concerto realizzato in collaborazione con il Comune di Poppi e la Pro Loco Badia Prataglia.
Ore 19.00 – Giardino Palazzo Nardi Berti – Pratovecchio – Ingresso libero su prenotazione. Numero di posti limitato
CARLO “CIALDO” CAPELLI, concerto nel giardino
Ore 19.00 – Lungo l’Arno – Pratovecchio – ingresso libero
“Tasto 89″… un festival dentro al festival
EMANUELE FASANO, a seguire Luis Di Gennaro, e tanti altri ospiti a sorpresa
Ore 20.00 – Le Vigne del Podere La Civettaja – ingresso libero
ROBERTA DI MARIO. La pianista e compositrice presenterà live in uno speciale concerto al tramonto il suo ultimo album di inediti, “Illegacy” (Warner Music Italy).
Ore 21.30 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – Pratovecchio – biglietto per la serata 20 euro
URI CAINE. Pianista e compositore statunitense, uno dei più importanti pianisti contemporanei, originale e poliedrico, con uno stile unico, capace di ridefinire il linguaggio jazzistico e non solo.
Ore 24.00 – ex Lanificio Berti di Pratovecchio – ingresso libero
CINASKI (Vincenzo Costantino). Il poeta, scrittore e cantautore italiano si esibirà insieme al pianista MELL MORCONE e al trombettista RAFFAELE KOHLER.

SABATO 21 LUGLIO
Ore 17.00 – Sofy’s bar – Pratovecchio – ingresso libero
SUSANNA PARIGI, interviste e suoni ai tavoli del bar
Ore 17.30 – Chiesa ex Monastero Domenicane – Pratovecchio – ingresso libero
SERGIO DE SIMONE, concerto del pomeriggio
Ore 19.00 – Lungo l’Arno – Pratovecchio – ingresso libero
“Tasto 89″… un festival dentro al festival
CARLO “CIALDO” CAPELLI, a seguire Luis Di Gennaro, e tanti altri ospiti a sorpresa
Ore 19.00 – Giardino Palazzo Nardi Berti – Pratovecchio – ingresso libero su prenotazione
NITYA & NINAD con CARLO AMORI, Concerto di Mantra. Un’esperienza gioiosa e al tempo stesso profonda, capace di farci sentire più in sintonia con noi stessi e con quello che accade intorno a noi: scopriremo, in musica, cosa ci accomuna come esseri umani su questo pianeta. Sarà un “viaggio” verso l’essenza della musica, arte capace di portare profondo benessere e conoscenza, grazie alla combinazione di mantra sanscriti con la creatività musicale di Nitya e Ninad. Dal palco arriveranno suoni e sollecitazioni, un modo per ricollegarsi a esperienze antichissime eppure facili da conoscere e riconoscere. Un modo per allenare i sensi e l’anima, il corpo e lo spirito. Sul palco, insieme a Nitya e Ninad (voci, pianoforte, tastiere e harmonium indiano), ci sarà Carlo Amori al violino.
Ore 20.00 – Castello di Romena – ingresso libero
PEPPE SERVILLO alla voce, il sassofonista JAVIER GIROTTO e il pianista NATALIO MANGALAVITE. Concerto al tramonto al del Trio, presenteranno dal vivo il loro ultimo album “Parientes”, un viaggio nei ricordi, nelle persone, nell’immaginario di un popolo migrante che ha dato vita ad un’altra cultura e, nel contempo, ha preservato la propria portandovi nuova linfa.
Ore 21.00 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – Pratovecchio
KUMI, cantante, autrice, sound-designer italo-giapponese (nome d’arte di Cristina Watanabe)
Ore 21.45 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – Pratovecchio – biglietto per la serata 15 euro
MATTHEW LEE si esibirà alle insieme alla sua band e presenterà al pubblico il suo ultimo album “PianoMan”, uscito a gennaio su etichetta Decca Black/Universal Classic.
Ore 24.00 – Teatro degli Antei – ingresso libero
TUXEDO Night con STEVEN BROWN & BLAINE L. REININGER, fondatori dei TUXEDOMOON, gruppo musicale sperimentale e multimediale statunitense, formatosi nel 1977. Proporranno dal vivo le composizioni contenute nel loro album “Monte Alban”, ispirato alle antiche rovine visibili dal cortile della casa in Messico di Steven Brown, insieme ai brani dei Tuxedomoon e del loro repertorio.
Ore 2.00 – Teatro degli Antei – ingresso libero
MAURIZIO MARSICO, NIGHT PAINTINGS WITH MODULATED PIANO
Si attenderà l’alba all’insegna della musica, del cinema e del cibo. La serata è realizzata in collaborazione con gli “Amici del cinema”. L’auditorium per una notte si trasforma nella stanza da musica del compositore e il pianoforte acustico, ma modificato (un’evoluzione contemporanea delle preparazioni di John Cage e delle Just Intonation di La Monte Young) elettronicamente (attraverso Ring Modulator, Low Pass Filter e FreqBox di Bob Moog, tra le ultime creazioni firmate dallo straordinario inventore), diventa il singolare quaderno degli appunti/blocco degli schizzi, in cui il compositore tratteggia l’ossatura di un lavoro in divenire, che germinerà in future orchestrazioni/rielaborazioni.

DOMENICA 22 LUGLIO
Ore 5.00 – Pieve di Romena – ingresso libero
REMO ANZOVINO. Concerto all’alba che darà il via all’ultima giornata della manifestazione.
Ore 7.15 – Auditorium – Romena – ingresso libero
LUCA MAUCERI
Ore 9.30 – Chiesa di Ama – Pratovecchio – ingresso libero
ANDREA EMANUELE, concerto del mattino
Ore 16.30 – Sofy’s bar – Pratovecchio – ingresso libero
Presentazione libri: CARLO BOCCADORO, “12 Storie di dischi irripetibili, musica e lampi di vita”, SEM libri, intervistato da LUIGI DI FRONZO
JACOPO CANEVA, “Roberto Cacciapaglia. Atlante del quarto tempo. Una biografia in musica”, goWare Editore, a confronto con ROBERTO CACCIAPAGLIA.
Ore 17.00 – Piazza P. Uccello – Pratovecchio – ingresso libero
MARCO MAGGI E LA FILARMONICA ENEA BRIZZI
Ore 18.00 – Piazza Maccioni – Pratovecchio – ingresso libero
Saggio allievi laboratorio “Piccoli Piani” condotto da SOLE FELTRINELLI
Ore 18.30 – Chiesa ex Monastero Domenicane – ingresso libero
MARTINO TIRIMO
Ore 19.00 – Giardino Palazzo Nardi Berti – Pratovecchio – ingresso libero su prenotazione NITYA & NINAD con CARLO AMORI, esperienza sonora di Mantra. Pionieri in Italia nel diffondere il canto di mantra come mezzo per accedere alle proprie risorse interiori. Negli anni hanno portato i loro concerti e workshop di Bhakti Yoga in Italia, Germania, India, Belgio, Svizzera, Grecia, Estonia, Danimarca e dal 2015 offrono regolarmente concerti di mantra a New York. Porteranno brani dal loro ultimo disco, Gurudev.
Ore 20.00 – Montalto – Stia – ingresso libero
NICHOLAS FREGA, allievo della “Educational Music Academy di Roberto Cacciapaglia”
Ore 21.30 – Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino – biglietto per la serata 25 euro
VINICIO CAPOSSELA. L’istrionico artista, vincitore del Premio Tenco 2017, si esibirà in una delle rare performance live voce e piano della sua carriera. Un concerto che svelerà la relazione della canzone con lo strumento, presentato da un artista che ha sempre legato intimamente la sua scrittura al pianoforte.
L’esclusivo concerto, chiusura ufficiale di “NATURALMENTE PIANOFORTE 2018”, è legato al prestigioso riconoscimento arrivato dalla 41° sessione della Commissione per la World Heritage, che ha decretato le faggete vetuste del Parco Nazionale Foreste Casentinesi e la Riserva Integrale di Sasso Fratino patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il riconoscimento rappresenta per l’Italia la prima iscrizione di un patrimonio naturale espressamente per il suo valore ecologico di rilievo globale

Fonte: Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili