Cultura Empoli

da venerdì 10 marzo 2017 a domenica 23 luglio 2017

Masolino a Palazzo Strozzi ‘porta’ le opere di Bill Viola a Empoli

La pietà di Masolino

La pietà di Masolino

Un prestigioso prestito parte da Empoli per raggiungere una delle sedi espositive più importanti del mondo. La Pietà di Masolino, conservata nel museo della Collegiata di Empoli, sarà tra i protagonisti della mostra ‘Bill Viola: Rinascimento elettronico’ che si terrà dal 10 marzo al 23 luglio prossimi a Palazzo Strozzi a Firenze.

La mostra vuole celebrare il maestro indiscusso della videoarte contemporanea, anche grazie al confronto con quegli artisti del passato che sono stati per lui fonte di ispirazione e ne hanno segnato l’espressione, sempre poetica.

Masolino e la spiritualità del ‘Vir dolorum’ della Collegiata sono difatti modello per Emergence, video del 2002 che i curatori della mostra fiorentina, Arturo Galansino e Kira Perov, hanno scelto come manifesto dell’esposizione.

Grazie a questa cessione temporanea Empoli avrà per qualche settimana in cambio un’opera di Viola e poi ancora lo stesso video a cui il dipinto ha dato ispirazione.

SINDACO – «Una delle opere più significative del Museo della Collegiata lascerà per alcuni mesi la città di Empoli – sottolinea il sindaco Brenda Barnini – a lungo abbiamo discusso con Don Guido Engels dell’opportunità del suo prestito, una volta ricevuto il nulla osta della Soprintendenza fiorentina. Alla fine ci siamo convinti che la presenza di un nostro dipinto nella nobile cornice di Palazzo Strozzi, così intimamente legato alla rilettura fattane da Bill Viola, possa essere una delle vie per far conoscere la ricchezza del patrimonio artistico empolese alla moltitudine di visitatori che affolleranno le sale fiorentine, invogliandoli magari a raggiungere la nostra città».

SCAMBIO – Il museo della Collegiata di Empoli figura tra quelle istituzioni, come il grande Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, le Gallerie degli Uffizi e il Museo di Santa Maria Novella, che hanno dato il loro contributo alla mostra di Strozzi. Un legame – quello con l’esposizione fiorentina – che verrà evidenziato in una serie di appuntamenti che toccheranno direttamente Empoli. Infatti, nel luogo della Pietà di Masolino – che per l’occasione è stata sottoposta ad un intervento di spolveratura e di consolidamento di minime parti – sarà collocato dal 6 aprile al 23 luglio ‘Sharon’, breve video che appartiene ad una delle serie più celebrate di Bill Viola, ‘The Dreamers’. Qui, in un’atmosfera poetica, l’osservatore viene come avvolto dall’immagine e dal suono.

EMERGENCE a EMPOLI – Il rientro dell’affresco di Masolino a Empoli sarà celebrato, a partire dal 27 luglio fino al 17 dicembre, con la presenza a Empoli di ‘Emergence’, che appunto è il video ispirato dal dipinto empolese.

Del pittore, che fu amico di Masaccio e che a Empoli lavorò intorno al 1424, Giorgio Vasari ricorda l’abilità nel «colorire in fresco; perché egli ciò fece tanto bene, che le pitture sue sono sfumate et unite con tanta grazia, che le carni hanno quella maggiore morbidezza che si può imaginare».

La Pietà potrà dunque essere ammirata a pochi metri di distanza dal video, denso di spiritualità, dell’artista newyorchese.

CONFERENZE – La mostra di Palazzo Strozzi e i legami con Masolino e la tradizione pittorica fiorentina saranno poi illustrati nel corso di due conferenze al Cenacolo degli Agostiniani, una tenuta il 23 marzo alle 17.30 da Cristina Gelli e Ludovica Sebregondi, ‘Bill Viola a Empoli’, e l’altra il 3 maggio, sempre alle 17.30, tenuta da Cristina Gnoni e Ludovica Sebregondi, ‘Bill Viola: dialogo tra Rinascimento e modernità’. Per le famiglie e i più piccoli, il 9 aprile alle 16.30 il Museo della Collegiata ospiterà un appuntamento straordinario di ‘Famiglie al Museo’.

Fonte: Comune di Empoli - Ufficio Stampa
Calcola il percorso Mappa ingrandita

Eventi simili

22